4 post più popolari su BitcoinTalk

Mi chiedevo quali fossero le discussioni più viste e discusse BitcoinTalk. Quindi sono andato al forum e ho filtrato la sezione principale “Discussione Bitcoin” per “Visualizzazioni” e “Risposte”. Il risultato sono alcune delle storie più epiche nell’evoluzione di Bitcoin.

# 4 – La storia di Hal Finney

Hal Finney, forse la prima persona oltre a Satoshi a lanciare davvero il suo peso dietro Bitcoin. È anche una di quelle poche persone sfortunate che soffrono di SLA, o come è più comunemente nota, la malattia di Lou Gehrig. La sua storia di Bitcoin, come avrai intuito, è una tragedia e un trionfo.

Il signor Finney è un crittografo e mentre molti dei suoi colleghi hanno rifiutato Bitcoin quando ha iniziato a girare per il web, si è subito entusiasmato. In effetti, si ritiene che Hal sia stata la prima persona a partecipare a una transazione Bitcoin quando Satoshi gli ha inviato dieci Bitcoin per testare il sistema.

È interessante notare che Hal ha eseguito Bitcoin solo per pochi giorni, usando il suo computer per minarli. Ha scoperto che il processo di mining stava facendo surriscaldare il suo computer, quindi ha spento il programma e più o meno si è dimenticato delle monete. Non ha scartato le monete, ma invece le ha lasciate sul suo disco rigido.

Nel 2009 Hal, allora a metà degli anni Cinquanta, era nella migliore forma della sua vita. I suoi Bitcoin stavano raccogliendo polvere sul suo disco rigido, ma Hal si stava preparando per una maratona, correndo più di venti miglia al giorno. Ed è allora che ha scoperto le sue condizioni. La malattia di Lou Gehrig fa sì che le persone perdano essenzialmente il controllo dei loro muscoli e le paralizzi completamente.

Hal non ha pensato molto al suo Bitcoin fino alla fine del 2010 quando ha scoperto che Bitcoin valeva soldi, ha tirato le sue monete in un portafoglio offline e ha deciso di trattenerle per darle ai suoi eredi un giorno.

Purtroppo, Hal è ora paralizzato, usando una sedia a rotelle motorizzata e dispositivi controllati dagli occhi per spostarsi. Deve anche usare un sintetizzatore vocale. Ma dove molti di noi potrebbero crollare, Hal è rimasto una visione positiva della vita. Sta ancora trattenendo i suoi Bitcoin ed è ancora coinvolto nella programmazione e in altre cose.

I lettori di BitcoinTalk sono stati davvero ispirati dalla storia e alcuni pensano addirittura che Hal possa essere lo stesso Satoshi. Leggi il thread completo.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

# 3 – Il tizio che ha acquistato 250.000 BTC per $ 3.000 (il secondo più visto)

Uno dei thread più popolari del forum Bitcoin è intitolato “Sono Kevin, ecco la mia parte”. Per quanto intrigante sia il titolo, lo slogan finale potrebbe essere anche migliore: “* flame suit on *”. Come probabilmente avrai già intuito, questo è un thread piuttosto interessante e controverso.

Dovrai sopportarci perché la storia in sé è piuttosto complessa. Quindi allaccia la cintura! Il thread è iniziato con una sorta di rilascio pubblico per spiegare un incidente sul Monte. Gox in cui un uomo, Kevin, è stato in grado di ottenere milioni di dollari di Bitcoin per una frazione del prezzo.

Il 20 giugno del 2011 qualcuno per un motivo sconosciuto ha deciso di vendere oltre 250.000 Bitcoin su Mt. Gox e non hanno stabilito una vendita minima. Si ritiene che i Bitcoin venduti siano stati rubati da un hacker che li aveva accumulati e poi venduti in massa. Perché e per quale scopo rimane ancora un mistero fino ad oggi.

Quando qualcuno ha effettuato un ordine di vendita su Mt. Gox, il sistema passerebbe attraverso ogni ordine di acquisto e lo soddisferebbe, partendo dall’offerta più alta e scendendo fino a raggiungere il prezzo minimo. In questo caso, l’ordine di vendita era per centinaia di migliaia di Bitcoin e non aveva un prezzo minimo fissato.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Data l’enorme dimensione dell’ordine di vendita, ha soddisfatto rapidamente tutta la domanda di ordini di acquisto di fascia alta. Significa che tutti coloro che volevano acquistare i Bitcoin ao vicino al tasso di mercato avevano i loro ordini evasi. Un trader intelligente, “Kevin”, ha notato che c’era un’enorme quantità di ordini di acquisto di Bitcoin per 1 centesimo. Quindi ha praticamente offerto 1,1 centesimi e si è offerto di acquistare il maggior numero possibile di Bitcoin.

Quando l’ordine di vendita ha raggiunto il prezzo di offerta di Kevin, è stato in grado di acquistare quasi 260.000 Bitcoin, il tutto per meno di $ 3.000 dollari. Questa era solo una piccola frazione del prezzo di mercato prima che venisse piazzato l’enorme ordine di vendita e Kevin si assicurasse milioni di dollari di Bitcoin per poche migliaia di dollari.

Kevin ha quindi ritirato circa 650 bitcoin e ha lasciato il resto nel suo Mt. Account Gox. Questo ha immediatamente scatenato una tempesta di fuoco. Alcune persone pensavano che Kevin fosse l’hacker che ha rubato i Bitcoin in primo luogo. Altri pensavano che fosse semplicemente nel posto giusto al momento giusto. La maggior parte credeva che fosse innocente, ma anche in possesso di beni rubati e avrebbe dovuto restituirli.

Alla fine, il monte. Gox ha mantenuto la maggior parte dei Bitcoin e ha invertito gli scambi. Il danno è stato piuttosto limitato e l’hacking ha costretto la comunità Bitcoin a concentrarsi maggiormente sulla sicurezza.  Leggi il thread del forum originale.

# 2 – Il primo furto importante segnalato di Bitcoin (il primo più visto)

Nel giugno del 2011, l’utente del forum Bitcoin Allinvain si svegliò per scoprire che qualcuno aveva violato 25.000 Bitcoin, che allora valevano circa $ 500.000, ora vale circa 16 milioni! La parte strabiliante è che Allinvain ha notato che il suo account Slush Pool era stato violato e anche allora ha deciso di non provare a spostare o proteggere i suoi Bitcoin.

Allinvain ha contattato rapidamente la comunità Bitcoin, ma ha scoperto ciò che la maggior parte di noi già sa: un Bitcoin rubato è un Bitcoin perso e non c’è molto che puoi fare per recuperarlo. Allinvain ha ammesso che è stata la sua disattenzione a provocare il tragico furto, ma perdere mezzo milione di dollari è un modo difficile per imparare una lezione.

Questo sembra essere il primo caso di furto di Bitcoin. Gli utenti del forum hanno iniziato a riflettere sui modi per proteggere i Bitcoin, come i metodi di crittografia, l’archiviazione di Bitcoin su sistemi operativi dedicati (come Linux su un’unità flash) e altre cose. Molte idee simili sarebbero poi state utilizzate per fondare molti dei servizi di protezione offerti fino ad oggi.

La rapina, sebbene terribile per Allinvain, ha avuto alcuni effetti positivi su Bitcoin. Per prima cosa, le persone hanno iniziato a prendere sul serio la sicurezza. Sì, è incredibile che le persone immagazzinassero migliaia di dollari su computer non protetti, ma allora lo facevano, e molti probabilmente lo fanno ancora adesso. Secondo, ha attirato molta attenzione sulla valuta e, come si suol dire, nessuna pubblicità è cattiva pubblicità.

Come molti commentatori hanno notato sul forum, la storia era destinata a ripetersi ancora e ancora. E purtroppo lo ha fatto. Per qualsiasi motivo, le persone imparano lentamente e continuano ancora a memorizzare enormi quantità di Bitcoin in singoli portafogli, spesso su computer connessi a Internet. Mt. Anche la stessa Gox utilizzava una sicurezza lassista quando è stata hackerata. Leggi il thread completo.

# 1 – L’enigma che ti farà ottenere 3.5BTC (1 ° con più risposte)

Sorprendentemente, il thread con più risposte su BitcoinTalk è stato pubblicato solo 3 settimane fa (22 giugno 2014). Il thread è un file Puzzle ARG che contiene nella sua risposta la chiave privata per un premio di 3.5BTC (al momento della pubblicazione del valore di circa $ 2100). In soli 15 giorni questo thread ha accumulato più di 2200 commenti di persone che cercano disperatamente di risolvere il puzzle.

L’idea è che il puzzle inizi con un’immagine principale (pubblicata di seguito) e quindi i suggerimenti vengono distribuiti su diversi mezzi Internet (tag hash di Twitter, post di Reddit ecc.). Ci sono voluti 2200 commenti per risolvere il puzzle e il vincitore è stato un utente BitcoinTalk di nome “GateKeeper“. Il poster originale (OP) lo ha pubblicato con un falso nome utente e rimane anonimo. Ecco un link alla soluzione completa del puzzle (è lungo 32 pagine).

Bitcoin ARG Puzzle

Leggi il thread originale

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me