8 Rapine strabilianti di Bitcoin

La natura intangibile della criptovaluta la rende relativamente protetta dai furti, almeno rispetto ad altri elementi di valore. Questo rende Bitcoin, la valuta digitale più famosa di tutti i tempi, uno dei tipi di denaro più sicuri in circolazione. Tuttavia, per quanto possa sembrare buono, anche Bitcoin ha avuto la sua parte nell’azione del selvaggio West, come ti mostreremo oggi.

1. L’hack di Linode

Il Linode Hacks modAll’inizio di marzo 2012, Linode, la società di hosting web e cloud con sede nel New Jersey, era sospettata di aver rubato molti popolari servizi Bitcoin. È stata utilizzata una vulnerabilità nel sistema di assistenza clienti per ottenere l’accesso amministratore ai server. Una volta che i server di Linode sono stati compromessi, sono stati presi di mira otto account che si occupavano di Bitcoin. Il colpo più duro è stata la piattaforma di trading Bitcoin, Bitcoinica. Ciò ha comportato il trasferimento non autorizzato di BTC dagli hot wallet, termine utilizzato per descrivere i wallet operativi di prelievo, dei servizi interessati. Oltre 46.600 BTC sono stati rubati!

2. Il furto di Bitcoinica

Luglio 2012 Bitcoinica Theft mod

Nel luglio del 2012, un ladro ha compromesso il Bitcoinica Mt. Account Gox, rubare 40.000 BTC e anche $ 40.000. Il ladro è riuscito a cavarsela con circa il 30% delle risorse crittografiche di Bitcoinica, che probabilmente costeranno ai richiedenti il ​​debito di Bitcoinica.

3. Il furto di Allinvain

Il mod Allinvain Theft

La vittima era un Bitcoiner noto come “allinvain”, uno dei primi utenti che ha estratto molte monete a basso costo. Tuttavia, nel 2011, quando la sua criptovaluta ha guadagnato più valore, è stato derubato e ha perso più di 25.000 BTC, valeva circa $ 500.000 all’epoca. Ha ipotizzato che una falla di sicurezza di Windows avrebbe potuto consentire all’aggressore di accedere al suo portafoglio digitale, recuperando i Bitcoin. Quando ha condiviso la storia nei forum, alcuni utenti hanno espresso scetticismo sulla storia di allinvain, ma la maggior parte ci ha creduto. Uno di loro ha anche detto di aver perso alcuni Bitcoin allo stesso indirizzo.

4. Il furto di Bitfloor

Il mod di Bitfloor Theft

“La scorsa notte, alcuni dei nostri server sono stati compromessi. Di conseguenza, l’aggressore ha ottenuto l’accesso a un backup non crittografato delle chiavi del portafoglio (le chiavi effettive risiedono in un’area crittografata). Usando queste chiavi sono stati in grado di trasferire le monete. Questo attacco ha preso la stragrande maggioranza delle monete che BitFloor aveva in mano. Di conseguenza, ho messo in pausa tutte le operazioni di cambio “, così Roman Shtylman, il fondatore di Bitfloor, annunciò la grande rapina che ha interrotto il suo progetto nel 2012. All’epoca, Sono stati rubati 24.086 BTC per un valore di circa $ 250.000. Sebbene Bitfloor si sia spento brevemente dopo l’incidente, da allora ha ricominciato a funzionare e si è impegnato a ripagare i suoi debiti.

5. L’hack di Bitcoinica

Maggio-2012-Bitcoinica-Hack-mod

Sì, Bitcoinica è stata derubata più di una volta. Questa volta, nel maggio 2012, Bitcoinica un intruso ha fatto irruzione in Bitcoinica tramite un account di posta elettronica compromesso e ha proceduto a ascensore 18.547 BTC dal portafoglio caldo di Bitcoinica. Zhou Tong, fondatore del servizio, ha scoperto un ingresso nel server rack di Bitcoinica tramite un indirizzo email compromesso eccessivamente privilegiato. Il furto ha preso l’intero contenuto, mentre non sono stati conservati backup.

6. Il furto di Cdecker

Il Cdecker Theft mod

Un presunto utente di lunga data di Bitcoin ha trovato il suo portafoglio personale svuotato di una quantità significativa alla fine di settembre del 2012. In questo caso, il ladro è scappato con 9.222 BTC. Poiché in passato si erano verificati furti personali molto più gravi, il furto è andato avanti senza molti incidenti.

7. Il furto di Betcoin

Betcoin Theft modBetcoin.net, un sito web di gioco d’azzardo ei suoi clienti hanno perso una grande quantità di denaro. Questa volta, il proprietario ha subito un colpo altrettanto grande, dal momento che tutti i depositi e lo stoccaggio non attivo sono stati rubati, per un totale di 3.171 BTC. Oggi ci sono ancora circa 2.900 BTC che devono essere rimborsati ai creditori.

8. Il Mt. Incidente di Gox

giugno 2011 Mt. Gox Incident mod

Nel giugno del 2011, il Monte. Gox, il principale servizio di cambio BTC / USD di gran lunga, ha subito una grave violazione a seguito di un cambio di proprietà. L’account amministratore del venditore è stato violato da un processo sconosciuto. I privilegi furono poi abusati per generare enormi quantità di BTC, ma nessuna delle monete fu sostenuta da Mt. Gox. L’exchange ha risolto l’hack riportando le operazioni a una versione precedente, ma il pasticcio era già stato fatto. Molti clienti affermano di aver perso denaro a causa di questo ripristino, ma Mt. Gox afferma di aver rimborsato completamente tutti i clienti per questo furto. La portata dell’evento è stata ampiamente discussa: mentre alcuni hanno segnalato un furto di quasi 500.000? BTC a causa del relativo account di hacking, un esame più attento avvicina le perdite a 2.500? BTC.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me