Acquisto e utilizzo di Bitcoin in modo anonimo / senza ID

Acquisto e utilizzo di Bitcoin in modo anonimo / senza ID

Stai cercando di acquistare Bitcoin in modo anonimo? Odio fornire il tuo documento d’identità con foto a diversi scambi di Bitcoin? In questa guida cercherò di rispondere a tutte le tue domande su come acquistare Bitcoin e rimanere completamente anonimo quando lo usi.

Nonostante la sua reputazione, Bitcoin non è completamente anonimo; Con ogni transazione divulgata pubblicamente sulla Blockchain e le verifiche dell’identità richieste dagli scambi, è facile vedere come i tuoi Bitcoin possono essere ricondotti a te.

Esistono metodi per acquistare Bitcoin in modo anonimo con contanti come Paxful o Bitcoin ATM. Inoltre, ci sono luoghi che richiedono un’identificazione minima e non necessariamente la tua vera identità, come BitQuick.

Infine, per uscire davvero dalla rete e diventare completamente anonimo avrai bisogno di soluzioni come Tor e CODE, mixer di monete, un provider VPN e altro ancora.

Il prezzo dell’anonimato è solitamente scomodo e viceversa. Spetta a qualsiasi utente decidere quanto è disposto a sacrificare l’uno per l’altro.

Ecco come rimanere anonimi in poche parole. Se desideri una spiegazione più approfondita del processo, continua a leggere, ecco cosa tratterò:

1. Bitcoin è anonimo?

No, non lo è. Sebbene Bitcoin sia ancora molto più privato delle carte di credito, è ancora molto meno anonimo dei contanti. 

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Nel modo in cui funziona Bitcoin, tutte le transazioni Bitcoin sono archiviate in un registro pubblico chiamato blockchain.

I dati memorizzati in ciascuna di queste transazioni includono un importo di pagamento bitcoin, gli indirizzi Bitcoin del mittente e l’indirizzo Bitcoin del destinatario.

I Bitcoin possono essere rintracciati?

Poiché ogni transazione utilizza i bitcoin di una transazione precedente e la blockchain è un dato pubblico, ogni pagamento Bitcoin ha una cronologia tracciabile che può essere visualizzata da chiunque.

Sebbene gli indirizzi siano tracciabili al 100%, non possono essere collegati a una persona o entità. Ecco perché spesso viene chiamato Bitcoin pseudonimo o pseudo-anonimo.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Tuttavia, l’identità di una persona può essere associata a un indirizzo Bitcoin con altri mezzi. Ad esempio, quando le persone pubblicano il proprio nome insieme al proprio indirizzo Bitcoin online (tra gli altri modi).

Una volta stabilita l’associazione, qualcuno con sufficiente determinazione, tempo e risorse potrebbe analizzare la blockchain e determinare quanti bitcoin ha un individuo, come li riceve e come li spende.

Per utilizzare Bitcoin in modo anonimo, è necessario prendere precauzioni per impedire che la tua vera identità venga associata alle tue transazioni e ai tuoi indirizzi.


2. 3 metodi semplici per acquistare Bitcoin in modo anonimo

Nota: A giugno 2019, il popolare sito web LocalBitcoins rimosso la sua opzione per operazioni in contanti di persona.

Metodo 1 – Paxful

Se stai cercando di acquistare Bitcoin in modo anonimo, il modo più semplice sarebbe acquistare Bitcoin in contanti e di persona. Usa Paxful per trovare qualcuno che è disposto a vendere Bitcoin in contanti vicino alla tua posizione fisica.

Puoi utilizzare un indirizzo email alias per iscriverti a Paxful e il processo di verifica dell’ID che hanno è facoltativo. Quando si utilizzano contanti è facile non essere rintracciabili poiché non è presente alcuna documentazione per la transazione.

Tieni presente che alla maggior parte dei venditori su Paxful non piace fare affari con acquirenti anonimi, tuttavia, poiché stai pagando in contanti, dovrebbe essere meno un problema.

Metodo 2 – ATM Bitcoin

Un altro modo per acquistare Bitcoin in modo anonimo con denaro contante è andare a il tuo bancomat Bitcoin più vicino e acquista Bitcoin dal bancomat usando contanti. Se ti trovi negli Stati Uniti, prova uno degli sportelli automatici di Coinflip che offre attualmente uno sconto del 10% sulle commissioni di transazione se utilizzi il codice promozionale “99BTC”.

L’acquisto di Bitcoin tramite un bancomat è probabilmente il modo migliore per acquistare Bitcoin in modo anonimo, tuttavia non tutti hanno un bancomat accanto a loro.

Quando ti viene chiesto di inserire il tuo indirizzo Bitcoin allo sportello automatico, specifica che non ne hai uno: nella maggior parte dei casi, questo genererà solo un nuovo portafoglio di carta per te e sei a posto. Successivamente, puoi importare la chiave privata da quel portafoglio di carta e inviare quei Bitcoin dove preferisci.

Ho bisogno di un ID per un bancomat Bitcoin?

No. I bancomat Bitcoin non richiedono l’identificazione ma sono limitati nella quantità di Bitcoin che puoi acquistare.

Gli sportelli automatici Bitcoin addebitano una commissione?

Sì. La maggior parte degli sportelli automatici addebita una commissione (di solito tra il 7% e il 10%). Se la commissione non è dichiarata esplicitamente, è “nascosta” nel tasso di cambio.

Metodo 3 – Carta prepagata

Un modo per rimanere anonimi è utilizzare una carta di credito prepagata che puoi acquistare in qualsiasi supermercato o minimarket. È quindi possibile utilizzare questa carta per acquistare Bitcoin senza la necessità di fornire alcuna forma di identificazione tramite venditori su LocalBitcoins o Paxful.


3. Acquista Bitcoin senza verifica / ID foto

I seguenti luoghi ti consentono di acquistare Bitcoin senza la necessità di verificare la tua identità, tuttavia non accettano contanti.

Coincorner

CoinCorner è un broker Bitcoin fondato nel 2014 e situato nell’Isola di Man. Con Coincorner, gli utenti possono acquistare fino a € 1000 di Bitcoin senza alcuna verifica o ID, a tariffe molto competitive.

Coincorner fornisce servizi per diversi Paesi in tutto il mondo, esclusi gli Stati Uniti.  Inoltre, CoinCorner offre un’app mobile che consente agli utenti di condurre transazioni Bitcoin utilizzando il proprio telefono cellulare.

BitQuick

BitQuick funge da deposito a garanzia per le transazioni Bitcoin tramite depositi in contanti presso migliaia di banche negli Stati Uniti.

L’idea è semplice: l’acquirente e il venditore concordano un importo. Il venditore deposita i Bitcoin su BitQuick. Una volta che l’acquirente ha depositato il denaro sul conto del venditore, le monete vengono rilasciate.

Per questo processo è necessario un numero di cellulare, ma non è richiesta la verifica dell’ID. A differenza di un documento d’identità con foto, un numero di cellulare può essere facilmente acquistato con un’e-mail anonima tramite Skype, ad esempio.

HodlHodl

HodlHodl è uno scambio Bitcoin P2P globale, che consente agli utenti di scambiare direttamente tra loro. Il sito non detiene i fondi dell’utente, il che gli consente di evitare i processi di verifica KYC e ID.

HoldHold blocca i fondi degli utenti in un deposito multisig che riduce al minimo la possibilità di furto di risorse Bitcoin e riduce i tempi di negoziazione.

Bisq

Bisq è un software open source peer-to-peer che ti consente di acquistare e vendere criptovalute in cambio di valute nazionali. Non è richiesta la registrazione per utilizzare Bisq.

Bisq non detiene bitcoin. Proprio come HodlHodl, tutte le criptovalute sono detenute in indirizzi multisignatura piuttosto che in un portafoglio controllato da Bisq.

Bisq aggiuntivo non detiene alcuna valuta fiat (ad esempio dollari, euro). La Fiat viene trasferita direttamente da un commerciante all’altro.

4. Perché restare anonimi?

Prima di approfondire “come rimanere anonimi”, dobbiamo capire perché è importante diventare anonimi in primo luogo.

Il motivo principale più spesso è che non vuoi essere hackerato o diventare un potenziale bersaglio. Aumentare il livello di privacy ridurrà il rischio di tali azioni.

La blockchain di Bitcoin è costruita su una solida crittografia che previene la contraffazione e altri tipi di frode, ma l’elemento umano nelle transazioni Bitcoin è sempre “l’anello più debole”.

Utilizzando un file in linea pseudonimo (es.Satoshi Nakomoto) migliorerà la tua privacy, ma tieni presente che un investigatore capace può identificarti su una connessione Internet standard.

La maggior parte dei portafogli Bitcoin trasmette il tuo reale indirizzo IP, che può quindi essere facilmente associato al tuo indirizzo (i).

Poiché tutte le transazioni Bitcoin sono una questione di dominio pubblico, qualsiasi indirizzo che viene associato alla tua identità rivela 4 importanti informazioni:

  1. Quanti Bitcoin hai detenuto o detieni all’interno di quell’indirizzo
  2. Esattamente quando hai ricevuto quei bitcoin
  3. Da chi hai ricevuto quei bitcoin (a meno che non impieghino metodi di privacy efficaci)
  4. L’indirizzo a cui invii quei bitcoin (che, come con 3, potrebbe identificarne il proprietario).

Portafogli Bitcoin con controllo delle monete le funzionalità consentono di effettuare pagamenti da indirizzi selezionati (tecnicamente chiamati UTXOs) dandoti un certo controllo su quali indirizzi esponi.

Tuttavia, il modo in cui la maggior parte dei portafogli Bitcoin gestisce modificare spesso si traduce in vari indirizzi all’interno del portafoglio che vengono collegati.

Di conseguenza, un indirizzo associato all’identità sotto il tuo controllo può “far trapelare” informazioni sugli altri tuoi indirizzi “sconosciuti”.


5. Come utilizzare Bitcoin in modo anonimo? (Guida di base)

Come ho già suggerito, puoi presumere come punto di partenza che tutti gli indirizzi all’interno del tuo portafoglio Bitcoin possano essere collegati alla tua vera identità in un modo o nell’altro.

Se hai acquistato monete da uno scambio con procedure di verifica dell’identità o fatto affari con il tuo vero nome, è molto probabile che sia così.

La buona notizia è che la tua privacy può essere parzialmente o completamente ripristinata da questo stato.

Migliora la privacy di Bitcoin

Quando possibile, evitare di riutilizzare gli indirizzi. Genera un nuovo indirizzo per ogni transazione che ricevi.

Sebbene non abbia senso aggiornare un indirizzo statico associato alla tua identità, come un indirizzo di suggerimento Bitcoin collegato a un profilo di social media, ma questa è una pratica consigliata nella maggior parte delle altre situazioni.

Se possibile, è meglio utilizzare portafogli HD che consentono di collegare un numero virtualmente illimitato di indirizzi a una singola chiave privata.

Migliorare la tua privacy online

Se navighi in Internet dallo stesso computer o dispositivo che utilizzi per Bitcoin, vorrai sicuramente aggiornare le tue funzionalità di privacy e sicurezza.

Il sito delle informazioni, Prism-Break, fornisce una serie di consigli per diversi sistemi operativi e dispositivi.

Come minimo, considera l’installazione di blocchi di annunci e JavaScript, nonché di negare o cancellare regolarmente i cookie. HTTPS ovunque è inoltre consigliato per crittografare e proteggere la navigazione in linea.

Ricorda: quando si seleziona un software per privacy / sicurezza / crittografia, di solito sono preferibili soluzioni mature e open source.

Evita SPV e Hosted Wallet

I portafogli SPV non memorizzano la blockchain localmente. Invece, interrogano un singolo server SPV per le transazioni che coinvolgono gli indirizzi nel tuo portafoglio.

Sebbene questa funzionalità sia molto più efficiente e veloce dell’analisi locale della blockchain, il compromesso è che ogni indirizzo Bitcoin che possiedi viene inviato al server SPV.

Quasi tutti i portafogli SPV (noti anche come portafogli sottili o leggeri) perdono gli indirizzi che possiedi a qualsiasi server SPV a cui si connettono.

Alcuni portafogli SPV hanno la capacità di utilizzare filtri bloom per aiutarti a nascondere gli indirizzi che possiedi richiedendo transazioni extra che non coinvolgono il tuo portafoglio.

Electrum, ad esempio, non utilizza affatto filtri bloom, quindi qualsiasi server a cui ti connetti conosce ogni indirizzo che possiedi.

I client ospitati (portafogli gestiti da una terza parte come Coinbase) sono ancora peggiori in termini di anonimato. Tutte le tue chiavi private e pubbliche risiedono su server di terze parti, quindi è banale per l’operatore sapere quali indirizzi Bitcoin possiedi.

Inoltre, qualsiasi altra informazione che hai inviato al servizio è associata ai tuoi indirizzi Bitcoin e può essere facilmente accessibile dagli operatori del servizio.

Questi tipi di portafogli rendono facile per un operatore di server SPV o un amministratore di servizi non solo sapere quali indirizzi Bitcoin possiedi, ma anche associarli al tuo indirizzo IP.

L’operatore potrebbe potenzialmente far trapelare le informazioni, perderle o esporle se citato in giudizio o NSL’d per fornire i registri alle forze dell’ordine o alle agenzie governative.

Uno dei fondamenti di Bitcoin è non doversi fidare di nessuna singola parte. In termini di anonimato, è meglio utilizzare un client Bitcoin completo come Bitcoin-Qt o Armory e archivia l’intera blockchain localmente.

Gestione delle password

Le password memorizzabili dagli esseri umani tendono ad essere deboli. Questo problema e la sua soluzione sono meglio dimostrati da quanto segue Webcomic XKCD:

Anche utilizzare la tua variante su “batteria di cavallo corretta” per più account è una cattiva idea, dal punto di vista della sicurezza e della privacy.

Un singolo account compromesso potrebbe far trapelare tutte le password alla tua email, allo scambio di Bitcoin e ad altri account sensibili. Cercare di memorizzare una password diversa per decine o addirittura centinaia di account è similmente una ricetta per il disastro.

La soluzione è usare una buona password con parole casuali insieme a un gestore di password. I gestori di password generano password complesse, lunghe e casuali che non è necessario memorizzare.

Il programma li memorizza in un formato crittografato. Le tue password diventano accessibili solo quando inserisci la tua unica password principale nel gestore (che dovrebbe essere memorizzata e mai annotata).

6. Come diventare anonimo? (Guida avanzata)

La sicurezza online è spesso caratterizzata come un compromesso tra efficacia e convenienza. Sta a te scegliere a quale estremità di questa scala desideri essere.

In questo capitolo esaminerò i metodi che richiedono uno sforzo maggiore ma rendono i tuoi passaggi molto meno tracciabili.

Nascondere il tuo indirizzo IP con Tor

Il primo passo per diventare anonimo è usare Tor, un potente strumento di anonimato.

Visitare TorProject.org per scaricare e installare Tor (abbreviazione di The Onion Router). Una volta attivato, Tor si apre come browser Internet separato basato su Firefox che maschera il tuo indirizzo IP.

Tor funziona instradando la tua connessione attraverso diversi altri computer partecipanti. L’effetto finale è che qualunque sito web a cui accedi vedrà la tua richiesta come proveniente da una macchina completamente separata, di solito in uno stato o paese diverso.

Sebbene maschera l’indirizzo IP e alcune caratteristiche potenzialmente identificative del browser, Tor non è affatto una soluzione completa per la privacy.

Usare il tuo vero nome, accedere alla tua normale posta elettronica o accedere ai social media tramite Tor avrà esattamente lo stesso effetto di anonimizzazione di farlo tramite un normale browser.

Per un indirizzo e-mail più privato, crea un account e-mail darknet dedicato per l’utilizzo di Tor, come un file Mail2Tor account.

Nota che Tor disabilita anche JavaScript per impostazione predefinita; alcuni siti web non verranno caricati correttamente senza JavaScript, ma la riattivazione può essere potenzialmente anonimizzata.

Una volta che stai navigando su Tor, puoi anche accedere alla darknet per ricercare ulteriormente l’anonimato di Internet senza preoccuparti di occhi indiscreti.

Avvertimento: Esiste un attacco noto mediante il quale i nodi di uscita dannosi nella rete Tor servono una versione falsa di LocalBitcoins che phishing i dettagli di accesso.

Esecuzione di Bitcoin tramite Tor

Una volta che ti senti abbastanza familiare con Tor, è il momento di rendere anonimi i tuoi indirizzi Bitcoin. Per farlo è necessario che il tuo portafoglio si connetta tramite Tor.

Una soluzione può essere quella di utilizzare Bitcoin core, che a partire dalla versione 0.12 si connette automaticamente tramite Tor se rileva la sua presenza.

Per forzare questo comportamento, segui queste istruzioni su GitHub di Bitcoin. Eccotene alcune ulteriori suggerimenti su Reddit. La maggior parte degli altri portafogli è anche in grado di connettersi tramite Tor, consulta la loro documentazione per scoprire come.

Considera l’installazione di un nuovo portafoglio che si connette solo tramite Tor. Per farlo, disabilita la tua connessione Internet e configura il nuovo portafoglio in modo che venga eseguito esclusivamente tramite Tor prima di avviarlo. È quindi possibile riattivare la connessione Internet e consentire la sincronizzazione del portafoglio.

Se utilizzi un portafoglio completo, copiando un file cartella blocchi (assicurati di non copiare anche la cartella wallet.dat) nella directory dei dati del “portafoglio Tor” velocizzerà notevolmente il processo di sincronizzazione.

Il trasferimento diretto di bitcoin dal tuo vecchio portafoglio a questo nuovo oscurerà in qualche modo la proprietà di quelle monete. Tuttavia, esistono metodi di trasferimento molto più sofisticati (trattati in seguito) che saranno più efficaci nel mascherare questo flusso di fondi.

Considera l’idea di unirti a una rete privata virtuale (VPN)

Come accennato, Tor non garantisce la privacy al 100%. Un avversario che possiede sia la prima che l’ultima macchina attraverso cui ti connetti vedrà il tuo IP e i siti a cui accedi.

Se sei disposto a pagare per un po ‘di tranquillità in più, considera un servizio VPN. Invece di accedere a Internet – o Tor – direttamente, la tua connessione verrà instradata attraverso i server della VPN.

Una VPN ha vantaggi in qualche modo simili a Tor; oscura il tuo indirizzo IP. In effetti, la maggior parte delle VPN ti consente di falsificare la nazionalità del tuo indirizzo IP (che può essere utile per accedere ai dati specifici della posizione).

Le VPN forniscono anche vantaggi in termini di sicurezza. Agiscono per proteggere il tuo dispositivo da malware tramite firewall e proxy.

A differenza di alcuni siti che bloccano l’accesso da percorsi Tor noti, le VPN di solito offrono un accesso illimitato e una larghezza di banda molto più elevata rispetto alla rete Tor.

È del tutto possibile accedere a Tor tramite una VPN per un altro livello di offuscamento.

Crittografia del disco

Lasciare tracce della tua attività sul tuo disco rigido o su un supporto rimovibile rappresenta un altro modo in cui l’anonimato può essere compromesso. Il software di crittografia del disco consente di crittografare un file, una cartella o l’intera unità in modo che non sia più possibile accedervi senza una password.

Crittografare il file del tuo portafoglio Bitcoin e qualsiasi informazione sensibile memorizzata sul tuo computer è una buona pratica. Con un discreto software di crittografia del disco, puoi creare backup multipli e sicuri dei tuoi file e dati più importanti e disperderli su chiavette di memoria USB e simili.

Wikipedia offre un file buon confronto delle opzioni del software di crittografia del disco disponibili. Non fare affidamento sul programma Windows BitLocker; a differenza delle alternative open source, non è dimostrato sicuro.

Avvertimento: Se perdi o dimentichi la password di crittografia, perderai l’accesso a tutti i file crittografati. Nessun recupero!

The Amnesic Incognito Live System (TAILS)

Infine, se prendi sul serio la tua privacy, vorrai riunire tutti i metodi di cui sopra in un ambiente operativo sicuro. Sfortunatamente, i sistemi operativi standard non danno la priorità alla privacy.

Windows, ad esempio, è noto per i suoi sforzi per monitorare gli utenti. Pertanto, ha senso avviare un sistema operativo sicuro e rispettoso della privacy prima di tentare di inviare Bitcoin in modo anonimo.

La migliore opzione possibile qui è CODE, una variante del sistema operativo Linux basato su Debian, che in base alla progettazione non lascia tracce.

Non preoccuparti se non hai mai utilizzato Linux prima, TAILS presenta un’interfaccia che risulterà familiare a qualsiasi utente Windows o Mac. TAILS può persino imitare l’aspetto di Windows in modo che gli spettatori occasionali non notino nulla di insolito sull’utilizzo del computer.

TAILS racchiude una serie di funzionalità di privacy, sicurezza e crittografia in un pacchetto abbastanza piccolo da stare su un’unità USB portatile. Include anche KeePassX (un gestore di password) e il portafoglio Bitcoin leggero Electrum come standard!

Per avviare Tails all’avvio, l’unità USB deve essere formattata come avviabile tramite un programma come Programma di installazione USB universale o Rufus.

TAILS deve quindi essere scaricato e installato sull’unità. Nota che installare e mantenere Tails aggiornato richiederà 2 di questi dispositivi USB.

Se vuoi iniziare con TAILS puoi farlo usa questo semplice tutorial online.

Modificare la configurazione del BIOS all’avvio da TAILS piuttosto che dal disco rigido consente di utilizzare computer e reti non affidabili in modo sicuro.

Ciò significa che puoi inviare Bitcoin in modo anonimo anche da un computer pubblico e monitorato, come quelli in una biblioteca o in un Internet café, senza lasciare tracce della tua identità o attività.

Sebbene TAILS sconfigga facilmente qualsiasi registrazione di dati basata su software, tieni presente che Tails non può proteggersi keylogger hardware o cattura dello schermo hardware. Fortunatamente, TAILS contiene una tastiera virtuale e altre applicazioni di immissione del testo gestite dal mouse.

Per l’immissione della password su dispositivi non attendibili, utilizzando una combinazione di immissione di testo sullo schermo e contromisure per la registrazione del testo spam è raccomandato.

TAILS non memorizza alcuna informazione riguardante il software che utilizzi, i siti che visiti (tramite il suo browser Tor integrato) o qualsiasi altra cosa. Tuttavia, TAILS ti consente di creare un volume criptato e persistente all’interno della tua chiavetta USB.

Tutti i dati inseriti nel volume persistente verranno conservati tra le sessioni. Si consiglia di memorizzare il file di dati del gestore delle password all’interno di questo volume.


7. Anonimizzare i tuoi Bitcoin

Se hai bitcoin che sono già stati in qualche modo contaminati da un collegamento che potrebbe identificarti, è possibile interrompere quel collegamento e rendere nuovamente anonime le monete in modo efficace.

Se eseguite correttamente, le transazioni future da quel momento in poi non saranno più collegate a te.

Monete che cadono attraverso i mixer

Per scopi di anonimizzazione, ci sono mixer (noti anche come bicchieri). Il concetto di base è che invii le monete che desideri rendere anonime al mixer, che a sua volta restituisce lo stesso importo meno una commissione a un nuovo indirizzo che fornisci.

Le monete che ricevi provengono da un grande pool gestito dal servizio di miscelazione e idealmente non dovrebbero avere alcun collegamento con le tue monete originali.

Il principale difetto di questo concetto è la sua natura centralizzata. Devi fidarti del servizio di mixaggio per restituire le tue monete e, inoltre, devi fidarti che non conservano alcun registro delle transazioni di mixaggio eseguite.

Soprattutto quest’ultimo punto è complicato poiché non puoi mai sapere con certezza cosa stanno facendo con i dati. Se il mixer davvero non conserva alcuna registrazione delle transazioni, non ha modo di dimostrarlo.

D’altra parte, se non lo fanno o sono addirittura costretti a consegnare i propri dati, non hai modo di saperlo.

Per motivi di privacy, utilizza solo mixer darknet come BitMixer.io: bitmixer2whesjgj.onion o Grams ’Helix: grammi7enufi7jmdl.onion/helix/. BitMixer funziona abbastanza velocemente, il missaggio tramite Helix può richiedere alcune ore.

Un metodo di miscelazione affidabile e decentralizzato può essere trovato in JoinMarket; l’implementazione di una tecnica di miglioramento della privacy prima proposto dallo sviluppatore principale, Greg Maxwell.

Questa infografica fornisce una breve introduzione al funzionamento di JoinMarket. Sebbene sia un concetto abbastanza semplice, allo stato attuale di sviluppo, JoinMarket rappresenta un’impresa più complicata dell’invio di monete attraverso un sito di miscelazione:

Infografica JointMarket

Se hai una buona conoscenza di Bitcoin e sei preparato per un metodo più pratico, JoinMarket è altamente raccomandato.

Oltre a restituirti il ​​controllo sul processo di miscelazione, riduce anche il rischio e la commissione di transazione. JoinMarket ti consente anche di guadagnare un po ‘di soldi aiutando gli altri a mescolare le loro transazioni.

Un altro modo per implementare facilmente il coin shuffling è utilizzare il portafoglio Wasabi. Un portafoglio open source che implementa lo scambio di monete senza fiducia con anonimato dimostrabile matematicamente.

Oscurando il sentiero attraverso Altcoin Shifting

Perché fermarsi a mescolare gli indirizzi Bitcoin? La combinazione tra Bitcoin e altcoin incentrati sulla privacy fornisce un altro livello di oscurità.

Questo metodo richiede forse un po ‘meno fiducia rispetto all’utilizzo di un servizio di mixaggio centralizzato. Il miglior altcoin da utilizzare per questo scopo è probabilmente Monero (XMR).

Questa breve guida copre l’acquisto di Monero con Bitcoin (tl; dr puoi usare Binance). Per rendere anonimi i tuoi bitcoin, è sufficiente convertirli in XMR, inoltrarli a un nuovo indirizzo Monero sotto il tuo controllo e quindi riconvertirli in nuovi BTC anonimi.

Un altro esempio di un sito per la conversione tra Bitcoin e Monero è XMR.to. Ricordati di accedervi tramite Tor e non preoccuparti della registrazione.

9. Conclusione: l’anonimato ha un prezzo

Per riassumere, sta a te decidere di quanto anonimato hai effettivamente bisogno online. Più anonimo vorrai essere, maggiore sarà lo sforzo di cui avrai bisogno per navigare sul Web.

Questa guida ti ha portato gli strumenti e le tecniche principali a tua disposizione in modo da poter mescolare e abbinare quello che funziona meglio per te.

Se stai solo cercando di acquistare alcune monete senza essere rintracciato, usa solo contanti: risolverà la maggior parte dei problemi. Se ti interessa solo fornire il tuo ID, beh, ci sono modi per aggirare anche quello.

Tuttavia, se vuoi essere davvero serio sull’utilizzo di Bitcoin in modo anonimo sul Web, non c’è altro modo che passare attraverso la fatica di diventare veramente e completamente anonimo …

Se hai avuto esperienza con l’acquisto di Bitcoin in modo anonimo, mi piacerebbe sentirlo nella sezione commenti qui sotto – non preoccuparti, puoi usare un alias ��

“>

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me