Analisi dei prezzi dei bitcoin: GHash.io, Iraq e asta dell’FBI

Gli ultimi giorni sono stati caotici sul Bitcoin mercati, con il prezzo che scende drasticamente dalla gamma $ 660 alla metà di $ 500 per poi risalire nuovamente alla gamma $ 570- $ 580. Molte speculazioni sono state fatte in mezzo a queste fluttuazioni dei prezzi, specialmente durante il massiccio crollo che si è verificato la scorsa notte (12 giugno 2014). Due rivelazioni in particolare sono emerse negli ultimi giorni che hanno sicuramente avuto un effetto sul prezzo del Bitcoin: GHash.io, il più grande pool di mining di Bitcoin, si è avvicinato rapidamente al 51% di potenza di hashing e ha appena raggiunto quel livello di potere di hashing; in secondo luogo, la scorsa notte, è stato rivelato che l’FBI sta pianificando di mettere all’asta i bitcoin sequestrati nel busto di Silk Road, avvenuto alla fine dell’anno scorso. La maggior parte delle persone attribuisce il calo del prezzo di Bitcoin a queste due notizie. Tuttavia, c’è una causa molto più ampia e meno ovvia per l’istituzione del ribasso tendenza che si è verificato negli ultimi giorni. La paura del GHash è metà di quella causa e l’altra metà ha a che fare con lo stato degradante delle cose in Iraq. Cosa c’entra l’Iraq con il prezzo del Bitcoin? Questo è ciò che questa analisi tenterà di spiegare. A differenza della maggior parte del mercato “analisi” Tratterò i recenti cambiamenti nel prezzo del Bitcoin non come un dato empirico, una variabile in una miriade di equazioni e modelli; in questo vero analisi, tratteremo il calo dei prezzi come conseguenza dell’azione umana, e quindi cercheremo di identificare le connessioni causali tra gli eventi attuali e le azioni di trading degli individui nei mercati Bitcoin.

Eventi recenti che incidono sul prezzo di Bitcoin

Bitcoin Mining Hashrate di GHash.io

Questo attuale calo del prezzo del Bitcoin probabilmente è iniziato come conseguenza della paura che circonda GHash.io e dell’imminente raggiungimento del controllo del 51% dell’hashrate minerario di Bitcoin. La paura è iniziata diversi giorni fa quando il servizio di mining pool di Bitcoin ha iniziato ad avvicinarsi agli anni ’40 in termini di potenza di hashing. Un mining pool che guadagna il 51% del potere di hashing del mondo è qualcosa che è stato temuto per molto tempo perché avere la maggior parte del potere di hashing consolidato in un pool di mining presumibilmente rende la blockchain vulnerabile a un attacco del 51%, dove la persona al controllo di quel potere di hashing decide di raddoppiare la spesa, che molte persone pensano che distruggerebbe completamente Bitcoin. Tuttavia, uno degli scrittori di Coin Brief ha recentemente pubblicato un articolo in cui spiega perché un attacco del 51% è altamente improbabile, anche con un pool minerario che ha il 51% dell’hashrate minerario di Bitcoin. E se si verificasse, non sarebbe un grosso problema come pensano molte persone nella comunità Bitcoin.

Indipendentemente dal fatto che sia probabile che si verifichi o meno un attacco del 51% o che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi, la paura di un attacco ha permeato tutta la comunità e i mercati di Bitcoin. Credo che le persone abbiano iniziato a vendere le loro monete, prevedendo il completo collasso di Bitcoin. Sono giunto a questa conclusione perché ho notato che i prezzi hanno iniziato a scendere dal muro di $ 640- $ 650 stabilito la scorsa settimana più o meno nello stesso periodo in cui la paura di un attacco del 51% ha iniziato a salire. Quindi, attribuisco l’inizio della caduta dei prezzi alla paura di GHash. Tuttavia, il prezzo del Bitcoin sembrava oscillare intorno ai $ 600-630 durante questi giorni, quindi questa paura non spiega adeguatamente il calo dei prezzi nella sua interezza. Così, sono giunto alle mie conclusioni sull’Iraq e le ho combinate con la paura che circonda GHash.

La situazione in Iraq

Recentemente, una propaggine estremamente radicale di Al-Qaeda ha conquistato diverse città in Iraq e si sta attualmente trasferendo a Baghdad. Il presidente Obama ha detto che non vuole inviare l’esercito in Iraq per combattere questa organizzazione terroristica, ma non ha completamente escluso l’azione militare come opzione. In superficie, questa recente notizia proveniente dall’Iraq non ha alcun collegamento con il prezzo del Bitcoin. Come potrebbe questa notizia avere un effetto sul potere d’acquisto di Bitcoin? Bene, dobbiamo guardare un po ‘più indietro nel tempo per scoprire la potenziale connessione tra le turbolenze in Iraq e il costante declino del valore di Bitcoin.

Due settimane fa, Dish Network, un provider di TV satellitare americano, annunciato che inizierebbe ad accettare Bitcoin come mezzo di pagamento per i suoi servizi. Di conseguenza, il prezzo del Bitcoin è aumentato di circa $ 40. Fino ad ora, ho solo ipotizzato che il salto di prezzo che si è verificato a causa dell’annuncio di Dish Network sia stato causato da persone nella comunità Bitcoin che hanno acquistato più monete in previsione di un futuro aumento di valore – a causa di un previsto aumento della domanda di Bitcoin da parte di entrambi i nuovi e gli attuali clienti Dish. Tuttavia, dopo aver visto come il mercato azionario americano ha reagito alle notizie in Iraq, e come i mercati Bitcoin stanno reagendo in modo simile, ho iniziato a pensare che forse i mercati Bitcoin si sono in qualche modo collegati al mercato azionario tradizionale. Perché l’ho pensato? Perché, storicamente, il prezzo del Bitcoin non è mai stato influenzato in alcun modo dalle fluttuazioni del mercato azionario. Qualche settimana fa, il giorno in cui Bitcoin ha rotto $ 600, l’indice Dow Jones Industrial era in ribasso di 300 punti. Un perfetto esempio di come i due mercati siano stati completamente estranei l’uno all’altro. Tuttavia, quando le notizie sull’Iraq hanno iniziato a colpire l’aria, il mercato azionario ha iniziato a vacillare e il prezzo del Bitcoin ha iniziato a scendere un po ‘più velocemente. Ieri il Dow Jones ha chiuso con una perdita di 109 punti; negli ultimi 2-3 giorni, il Dow è sceso di un totale di circa 200 punti, comprese le perdite di ieri. Lo stesso giorno, il prezzo del Bitcoin è passato da un calo costante a un calo libero. Quindi, ecco ha per essere una connessione tra i due. La risposta potrebbe essere Dish Network.

Sembra possibile che l’aumento del prezzo di Bitcoin che ha seguito l’annuncio di Dish non fosse principalmente composto da ordini di acquisto all’interno della comunità Bitcoin, ma piuttosto l’annuncio di Dish ha portato alcuni trader tradizionali. Ciò spiegherebbe le fluttuazioni apparentemente concomitanti nel mercato azionario e nel prezzo del Bitcoin mentre i trader tradizionali hanno reagito alle notizie in Iraq. I trader, che hanno acquistato alcuni bitcoin come nuovo investimento, li hanno scaricati proprio mentre hanno scaricato le loro azioni. Questa svendita si è scontrata con la nostra prossima notizia, l’asta dell’FBI dei bitcoin sequestrati nel fallimento di Silk Road.

Asta di Bitcoin Silk Road

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

La scorsa notte è stato scoperto che l’FBI sta organizzando un’asta per i bitcoin sequestrati nel fallimento di Silk Road dello scorso anno. Qualcuno su Reddit ha visto una massiccia transazione sulla blockchain, $ 17 milioni di bitcoin, e ha pubblicato un post sul subreddit di Bitcoin chiedendo ai membri se pensavano che fosse l’FBI. Poi, qualcuno ha pubblicato un collegamento al sito web del maresciallo degli Stati Uniti, dove è stato pubblicato l’annuncio per l’asta, confermando così le speculazioni del poster originale. Dopo che questa notizia ha colpito la comunità Bitcoin, il prezzo ha iniziato a scendere ancora più velocemente di prima.

Molte persone sul subreddit di Bitcoin presumevano che questa imminente asta, che avrebbe scaricato circa 30mila bitcoin sul mercato, fosse la ragione del calo dei prezzi degli ultimi giorni. Certo, è stato sicuramente responsabile del folle calo dei prezzi – da $ 600 a $ 550 in un’ora – ma non c’è modo che possa essere stato responsabile del recente movimento al ribasso dei prezzi di Bitcoin. Abbiamo appena appreso di questa asta ieri, il prezzo era sceso da diversi giorni prima di questo annuncio, quindi non torna. Questo è il motivo per cui credo che la mia teoria, sopra esposta, sia la ragione più probabile del recente calo dei prezzi. Tuttavia, è inevitabile che questa prossima asta deprimerà gravemente i prezzi; l’entità di questo calo sarà determinata dal numero di persone che partecipano all’asta, da quanto alto offrono le monete e da ciò che fanno con le monete al termine dell’asta. È possibile che i bitcoin disponibili per l’asta vengano acquistati come investimento, poiché è difficile acquistare tanti bitcoin contemporaneamente senza dover pagare un premio elevato a causa degli acquisti che spingono rapidamente il prezzo verso l’alto. Questa è una grande opportunità per un ricco sostenitore di Bitcoin per acquisire un gran numero di monete da mettere via per un uso futuro.

Poco dopo il breve panico per l’asta della Via della Seta, il prezzo del Bitcoin è tornato nella fascia di $ 580 ed è rimasto in quella fascia fino ad oggi. Sembra che tutti quelli che sono entrati in seguito all’annuncio di Dish abbiano completamente lasciato il mercato o abbiano almeno smesso di vendere per ora. Pertanto, sembra che il prezzo del Bitcoin rimarrà abbastanza stabile o addirittura aumenterà leggermente fino a quando l’asta non arriverà alla fine di giugno, a parità di condizioni ovviamente.

Non sostengo, come la maggior parte degli altri analisti di Bitcoin, che le mie spiegazioni e previsioni riguardo al recente calo dei prezzi e al futuro prezzo di Bitcoin siano certe o concrete. Dico solo che le mie spiegazioni si basano su un solido pensiero economico e hanno un senso logico. Indipendentemente da ciò, credo che la struttura e la metodologia dell’analisi presentata in questo articolo produca informazioni molto più preziose rispetto ai numeri in esecuzione e al disegno di linee sui grafici. Prendi quello che vuoi da questa analisi, poiché non ho consigli finanziari da offrirti. Presento queste informazioni come un’analisi descrittiva da cui puoi basare le tue azioni.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me