Bitcoin e il futuro del denaro

Come sarà il futuro del denaro? Se stai leggendo questo articolo, allora sei un Bitcoin fanatico, un fanatico di altcoin, o almeno abbastanza interessato da fare qualche ricerca nel mondo della criptovaluta. Quindi è sicuro dire che la maggior parte di noi immagina un futuro sistema monetario in cui la criptovaluta gioca almeno un ruolo significativo nel sistema, se non domina completamente il sistema. La maggior parte delle persone guarda al futuro a lunghissimo termine della criptovaluta e vede una moneta come l’unica valuta esistente al mondo. Che si tratti di Bitcoin, Litecoin, Dogecoin, o qualunque criptovaluta tu preferisca, una dominerà il resto e si affermerà come il denaro del mondo. Sebbene questo sentimento sia vero in teoria, probabilmente non lo sarà nella realtà. Uno dei pezzi fondamentali di conoscenza che compongono la teoria economica generale è questo tutte le attività di mercato tendono verso uno stato finale, o uno stato di riposo. Questo principio vale per tutti gli aspetti dell’economia; prezzi, domanda e offerta, profitti e perdite imprenditoriali, persino l’accettazione dei mezzi di scambio tendono tutti verso uno stato finale di riposo ed equilibrio. Tuttavia, sebbene questo concetto sia uno strumento analitico molto importante che gli economisti utilizzano per comprendere la natura complessa dei mercati, questo stato di quiete non potrà mai verificarsi nel mondo reale. I dati di mercato cambiano costantemente, rendendo impossibile questo stato di equilibrio finale, noto anche come economia a rotazione uniforme, sorgere nella realtà.

Come si applica questo fatto al futuro della criptovaluta? Ebbene, il fatto dell’impossibilità di raggiungere un’economia a rotazione uniforme significa che sarà estremamente improbabile che una singola criptovaluta si affermi come valuta esclusiva del mondo. La storia monetaria ci indirizza anche in questa direzione. Storicamente, mentre i mercati globali tendevano a utilizzare un singolo metallo prezioso come mezzo di scambio comune, l’oro, è sempre prevalso un di fatto doppio standard metallico. A causa della natura del mercato, di cui parleremo più avanti in questo articolo, i mercati mondiali hanno adottato uno standard oro e argento. L’oro veniva utilizzato per acquisti più costosi, poiché aveva un potere d’acquisto più elevato, e l’argento veniva utilizzato per acquisti meno costosi o come valuta frazionaria per integrare gli acquisti di oro. Per dirla in termini di fiat, i pezzi d’oro erano i dollari mentre i pezzi d’argento erano i centesimi. Il mercato tenderà verso l’istituzione, la criptovaluta dominante, ma la sua natura in continua evoluzione darà origine a più monete utilizzate come denaro sul mercato globale. In questo articolo, esploreremo le possibilità per il futuro di Bitcoin – e delle criptovalute in generale – come sistema monetario per sostituire le strutture esistenti controllate dal governo. Vedremo come la concorrenza nel denaro in generale tende a selezionare la migliore valuta per prevalere sui mercati mondiali e come i continui cambiamenti nei mercati provocano l’emergere di diversi mezzi di scambio scambiati a livello globale. Per introdurre questo articolo, devo affermare che userò Bitcoin e Litecoin come le due valute mondiali dominanti in futuro. Uso queste due criptovalute perché sono attualmente le monete dominanti nel mondo criptato e sono i nomi più riconoscibili nella comunità criptata. Tuttavia, ciò non significa in alcun modo che prevedo che queste due monete saranno le due principali valute mondiali in futuro.

La natura del denaro: la tendenza verso una valuta dominante

Per capire la tendenza del mercato a selezionare la valuta migliore, dobbiamo guardare al motivo per cui ci sono più valute nel mondo per cominciare. Questo concetto è in realtà molto semplice. Non ha nulla a che fare con i governi o la politica, anche se storicamente i governi hanno sempre monopolizzato i sistemi monetari. Ci sono più valute perché le comunità hanno adottato il concetto di denaro in tempi sfalsati; inoltre, le valute scelte dalle varie comunità riflettono le economie di quelle società, che sono determinate dalla somma delle valutazioni soggettive degli individui all’interno delle rispettive comunità. La società agraria potrebbe usare mucche o staia di grano come moneta; una società di cacciatori potrebbe usare pelli di animali o punte di freccia come valuta. Come possiamo vedere, la valuta di una società è inizialmente basata sulla natura dell’economia all’interno di quella società. Ciò è dovuto al fatto che, all’inizio, il denaro deve avere un valore d’uso diverso dal suo uso come denaro. In poche parole, il denaro deve avere valore come un bene all’interno della comunità prima di poter ottenere valore come mezzo di scambio indiretto. *

Una volta che diverse comunità hanno stabilito il concetto di denaro nei rispettivi mercati e iniziano a utilizzare i mezzi di scambio, la divisione del lavoro si espande in modo esponenziale. Lo scambio indiretto consente la specializzazione specifica dei fattori di produzione e l’emergere di vantaggi comparativi. Una volta che questi fenomeni si sono verificati all’interno di una comunità, le loro economie iniziano a crescere. Non solo crescono entro i loro confini, ma iniziano anche ad espandersi al di fuori delle loro comunità e gli imprenditori iniziano a interagire con le imprese di altre comunità. Possiamo chiamare questo fenomeno il divisione globale del lavoro. L’emergere di questa economia internazionale funge da catalizzatore della tendenza verso l’adozione globale di una moneta unica.

Quando le comunità iniziano a scambiare tra loro in questa economia internazionale, le valute delle rispettive società acquisiscono valore di scambio nelle altre comunità. Questa nascita di un valore di scambio internazionale per la moneta di una società unica avviene proprio a causa dell’istituzione della divisione internazionale del lavoro. Tutte le comunità avranno un interesse acquisito a scambiare i propri beni con i beni di altre comunità. L’uso del denaro facilita questi commerci proprio come fa all’interno di comunità isolate, che è stato trattato sopra. Essenzialmente, gli individui in una società avranno il desiderio di detenere le valute di altre società in modo che possano acquistare i beni di quella società. Man mano che la divisione internazionale del lavoro si avvicina sempre di più alla sua massima estensione, la comunità con quella ha i più alti livelli di produzione e produce i beni più richiesti tenderà ad essere la comunità la cui valuta diventa la più ampiamente accettata e altamente richiesta a livello globale. moneta. A questo punto, abbiamo raggiunto la creazione di una valuta globale. Diciamo che Bitcoin sarà questa valuta, lo diventerà esattamente in questo modo.

La realtà del mercato

Tuttavia, affinché la valuta di una società possa rimanere la valuta globale più richiesta, tutte le cose all’interno del mercato globale devono rimanere uguali. In altre parole, non può esserci alcun cambiamento nei mercati e l’economia a rotazione uniforme deve essere stabilita affinché una valuta rimanga per sempre dominante a livello globale. Come abbiamo visto in precedenza in questo articolo, un tale risultato è impossibile. Questa realtà è il motivo per cui sembra improbabile che Bitcoin diventi la valuta unitaria ed esclusiva del mondo. Come vedremo di seguito, è possibile che con l’aumentare della popolarità della criptovaluta, diversi paesi utilizzeranno diverse criptovalute per una serie di motivi. La natura del mercato del mondo reale tenderà effettivamente verso un’unica valuta globale, ma il fatto che i dati di mercato cambino costantemente manterrà la presenza di più di una criptovaluta sul mercato globale.

Applicazione di questa teoria monetaria a Bitcoin e altre criptovalute.

Prendiamo ora questa spiegazione teorica della selezione globale delle valute e appliciamola alla visione a lungo termine che molti fanatici delle criptovalute hanno per Bitcoin. Sulla base del potere d’acquisto odierno della miriade di criptovalute, il bitcoin è di gran lunga la criptovaluta più preziosa. Per questo motivo, supporremo che Bitcoin sarà la versione crittografica del gold standard globale che prevaleva prima dell’ascesa della valuta fiat. Il secondo classificato a Bitcoin in termini di potere d’acquisto è Litecoin. Sebbene abbia un valore monetario significativamente inferiore a Bitcoin, Litecoin ha molto più potere d’acquisto rispetto alle altre monete sotto Litecoin. Per questo motivo, supporremo che Litecoin sarà l’equivalente crittografico dello standard d’argento secondario che prevaleva nell’economia globale prima dell’ascesa della fiat.

Con la prevalenza della criptovaluta in tutto il mondo, vedremo la tendenza verso lo sviluppo di a di fatto “Dual standard” sui mercati mondiali. A causa del suo potere d’acquisto molto più elevato, le nazioni industriali più sviluppate adotteranno Bitcoin come mezzo di scambio. Gli individui in queste società industrializzate vorranno detenere bitcoin a causa del loro alto potere d’acquisto. Considerando che nelle società più povere e meno sviluppate, ci sarà una tendenza verso l’uso di Litecoin. Perché? Perché Litecoin è più economico da minare e può generare blocchi a un ritmo più veloce di Bitcoin. Inoltre, i litecoin sono meno scarsi dei bitcoin, quindi i paesi più poveri con popolazioni più elevate avranno un accesso più facile ai litecoin. Per i motivi spiegati sopra, Bitcoin e Litecoin avranno comunque potere d’acquisto anche nei paesi in cui viene utilizzata principalmente la valuta avversaria. Questo fatto significa che i bitcoin entreranno inevitabilmente nei paesi più poveri quando iniziano a produrre beni che sono richiesti dai paesi che utilizzano Bitcoin. L’iniezione di bitcoin in questi paesi più poveri accelererà la loro crescita, creando così un ciclo di feedback positivo dell’espansione economica. Man mano che producono beni desiderabili, riceveranno bitcoin e saranno in grado di produrne ancora di più, provocando un afflusso ancora maggiore di bitcoin e così via. Una volta che questo processo avrà raggiunto la sua massima estensione, tutti i paesi utilizzeranno esclusivamente Bitcoin. Tuttavia, come accennato in precedenza, questo fenomeno si basa sulla staticità dei dati di mercato, che in realtà è impossibile. Questa verità significa che, mentre Bitcoin diventerà più ampiamente utilizzato a livello internazionale, probabilmente ci sarà sempre una domanda per Litecoin.

Un’altra possibilità è che Bitcoin possa perdere del tutto il suo posto come valuta dominante. Forse i paesi ricchi di Bitcoin diventano improvvisamente poveri e il potere d’acquisto di Bitcoin diminuisce in modo significativo. Se ciò dovesse accadere, Litecoin diventerebbe la valuta dominante e più preziosa. O forse una quantità significativa di litecoin viene persa o distrutta, aumentando così drasticamente l’utilità marginale dei litecoin rimanenti, il che aumenterebbe in modo significativo il loro potere d’acquisto. Un tale aumento della scarsità potrebbe portare le persone nei paesi ricchi a scambiare i loro bitcoin con litecoin, e i ruoli delle due valute verrebbero invertiti. Infine, forse viene sviluppata una nuova criptovaluta che diventa più preziosa del Bitcoin. In quel caso, Bitcoin verrebbe relegato nei paesi più poveri – il che rimuoverebbe completamente Litecoin dai mercati – mentre la nuova valuta diventerebbe il mezzo di scambio dei paesi ricchi e il processo delineato sopra ricomincerebbe daccapo.

Indipendentemente dall’esito di Bitcoin e della criptovaluta in generale, è chiaro che abbiamo una tecnologia straordinaria e potente che ha il potenziale per cambiare drasticamente il mondo. Banche centrali paura Bitcoin e sono disperati per portarlo sotto il loro controllo, mentre il mondo è adottando Bitcoin a un ritmo incredibilmente veloce. La teoria economica messa da parte, la pura intelligenza messa nello sviluppo di queste criptovalute è sorprendente, e possiamo aspettarci una corsa entusiasmante, non importa dove andrà a finire..

* Questo fatto è spesso citato dagli scettici di Bitcoin come motivo per cui Bitcoin, o qualsiasi criptovaluta, non può mai diventare denaro. Affermano che Bitcoin non può mai diventare denaro perché non ha alcun valore d’uso al di fuori del suo valore come mezzo di scambio. Questo argomento verrà esaminato negli articoli successivi.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me