Bitcoin Price Update: US Marshals Update Silk Road Auction

Coindesk ha riferito di essere stato in contatto con un rappresentante degli US Marshals, che ha fornito loro un aggiornamento sui risultati della Via della Seta Bitcoin asta. La scorsa settimana, gli US Marshals hanno facilitato un’asta dei bitcoin sequestrati nel busto della Via della Seta alla fine del 2013. In questa asta, circa 30mila bitcoin sono stati venduti al miglior offerente. Dato che l’asta era sigillata – il che significa che le offerte venivano presentate privatamente – nessuno sa quanto fossero grandi le offerte o chi ha vinto i bitcoin. Tuttavia, la comunità Bitcoin sta aspettando pazientemente che queste informazioni vengano rilasciate ad un certo punto oggi.

Bandiera dei Marshall degli Stati UnitiDi Fry1989 [CC BY-SA 3.0], tramite Wikimedia Commons

Secondo il rappresentante degli US Marshals che ha dialogato con Coindesk, le persone che hanno partecipato all’asta erano 45 e complessivamente sono state fatte 63 offerte. Sebbene questo sia stato tutto ciò che il rappresentante ha rivelato, l’agenzia afferma che ulteriori informazioni potrebbero essere rilasciate in un futuro molto prossimo; i Marshals non hanno deciso quante informazioni sui vincitori dell’asta e sui prezzi di offerta rilasceranno, comunque.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Dagli US Marshal:

“Il processo di aggiudicazione è in corso, quindi non abbiamo ancora il numero finale degli offerenti vincitori.”

Sebbene l’altezza delle offerte e il vincitore dell’asta rimangano sconosciuti, sappiamo ancora di molti dei nomi che hanno partecipato a questa asta di Bitcoin. I nomi di circa 40 potenziali offerenti sono stati casualmente trapelato dai marescialli circa due settimane fa, e molte delle persone in questa lista hanno confermato la loro intenzione di partecipare all’asta. SecondMarket è una società di Bitcoin abbastanza grande che ha confermato il proprio posto nell’asta. La società ha inoltre consentito ad alcuni dei suoi clienti di partecipare indirettamente all’asta, consentendo loro di contribuire tra i 25mila e i 50mila dollari a un’offerta aggregata presentata da SecondMarket agli US Marshals. Più recentemente, oggi per essere più precisi, Il giornale di Wall Street ha riferito che un’altra grande azienda di Bitcoin, Circle, ha lanciato il suo cappello sul ring e ha fatto un’offerta per i bitcoin di Silk Road. Altri nomi nell’elenco degli offerenti confermati includono Bitcoin Investment Trust (BIT), BitFury investor Binary Financial, Pantera Capital e Bitcoin Shop.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Implicazioni dell’asta della via della seta sul prezzo del bitcoin

Visti i nomi di molti degli offerenti confermati nell’asta Silk Road, siamo dotati di maggiori informazioni con cui analizzare meglio le implicazioni che questa asta avrà sul prezzo del Bitcoin. Molti dei nomi sopra elencati sono aziende che si occupano dell’acquisto e della vendita di Bitcoin o forniscono servizi relativi a Bitcoin. Con queste informazioni, possiamo dire con un buon grado di certezza che queste aziende vogliono che questi bitcoin migliorino i loro servizi o li mantengano come investimento. Quest’ultimo è sicuramente il caso di Bitcoin Investment Trust e Binary Financial. Pertanto, è ragionevole dire che è molto probabile che i vincitori, dato che sono società di Bitcoin, investiranno le loro vincite nel miglioramento dei loro servizi, il che sarebbe un guadagno per la comunità Bitcoin e porterebbe ad un aumento del valore Bitcoin, o manterrà le monete come investimento. Tenere le monete come investimento le terrebbe ovviamente fuori dal mercato, evitando così un improvviso aumento dell’offerta e il conseguente calo del prezzo del Bitcoin.

C’è, tuttavia, la possibilità che il vincitore, o alcuni dei vincitori, abbiano partecipato all’asta con l’intento di afferrare i bitcoin al di sotto del prezzo di mercato e quindi di trarne profitto vendendoli al tasso di mercato in borsa. In questo caso, il prezzo del Bitcoin scenderebbe senza dubbio. L’entità di questo calo di prezzo dipenderà ovviamente dalla quantità di bitcoin effettivamente scaricati sugli scambi. Questo scenario è stato oggetto di dibattito nella comunità Bitcoin, e con buone ragioni; se i bitcoin di Silk Road siano stati venduti all’asta al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato è il fattore più importante nel determinare l’immediato futuro del prezzo del Bitcoin.

Ho scritto diversi articoli che hanno analizzato il prezzo del Bitcoin che ha portato all’asta della Via della Seta e previsto la traiettoria del prezzo del Bitcoin subito dopo l’asta. La mia analisi e le mie previsioni per il movimento dei prezzi dei Bitcoin che hanno portato all’asta erano esatte. Inoltre, sembra che anche la mia previsione su ciò che accadrebbe dopo la fine dell’asta stia iniziando a funzionare:

“A parte qualche vendita di panico durante l’asta, il prezzo del Bitcoin non dovrebbe essere significativamente abbassato una volta che l’asta è finita. O questa tendenza laterale persisterà, data una leggera deviazione dovuta alla vendita di panico, o il prezzo del Bitcoin aumenterà in previsione di notizie positive provenienti dal vincitore o dai vincitori dell’asta Bitcoin dei Marshals. “

In effetti, la tendenza laterale è persistita durante la corsa all’asta della Via della Seta e una piccola deviazione da quella tendenza si è verificata pochi giorni prima dell’asta. Il prezzo del Bitcoin si è quindi ripreso da quella deviazione al ribasso ed è tornato nell’intervallo $ 580- $ 600 il giorno dell’asta. Il mercato, quindi, si è rivelato quello di Citi Group predizione molto sbagliato; hanno predetto che il prezzo del Bitcoin si sarebbe schiantato al suolo durante l’asta. Chiaramente non era così. Poi, la scorsa notte, il prezzo del Bitcoin ha finalmente sfondato la barriera di $ 600 che era stata stabilita poche settimane fa, schizzando verso l’alto fino a $ 620. Questo aumento del prezzo di Bitcoin coincide con la mia affermazione che il prezzo potrebbe intraprendere una salita verso l’alto in previsione di buone notizie dal vincitore (i) dell’asta della Via della Seta.

Coin Brief Bitcoin Price Chart per il 29 e 30 giugno 2014

Ora che il movimento dei prezzi di Bitcoin è stato stabilito subito dopo l’asta, dobbiamo voltarci verso il futuro molto più incerto dei mercati Bitcoin. La traiettoria futura del prezzo di Bitcoin dipende da chi ha vinto l’asta e da quanto sono andati i bitcoin, il che determinerà la probabilità di ciò che i vincitori faranno con le loro monete. Le azioni dei vincitori dell’asta non possono essere realmente previste in alcun modo, il che rende inutile cercare di prevedere cosa accadrà al prezzo del Bitcoin dopo questo punto. O i vincitori manterranno, il che manterrà l’attuale tendenza dei prezzi, oppure scaricheranno le loro vincite sugli scambi, esercitando così una forte pressione al ribasso sul prezzo del Bitcoin. Coin Brief osserverà e riferirà sulle azioni di questi individui e sull’effetto sul prezzo del Bitcoin.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me