Carte di debito Bitcoin riviste e confrontate

Carte di debito Bitcoin riviste e confrontate

Questo post tratterà le carte di debito Bitcoin attive più popolari in circolazione, ovvero le carte di debito che possono essere caricate con Bitcoin.

Riepilogo della carta di debito Bitcoin

Usando la tua carta di debito Bitcoin puoi pagare in qualsiasi negozio che accetti normali carte di debito, mentre l’addebito viene detratto dal tuo saldo Bitcoin (di solito più una commissione, ovviamente).

Con una recente spinta sia da Visa che da Mastercard per abbracciare le società di criptovaluta, c’è un numero crescente di opzioni tra cui scegliere. Dall’attuale selezione, i residenti nell’UE stanno probabilmente utilizzando la Coinbase Card (che può essere ordinata all’interno dell’app mobile Coinbase).

Nel caso in cui ti trovi nell’UE e Coinbase non supporta il tuo paese, puoi provare invece Wirex. I residenti negli Stati Uniti potrebbero voler utilizzare BitPay, tuttavia anche la Coinbase Card sarà una buona opzione una volta rilasciata nel 2021.

Se vuoi una revisione dettagliata di ogni scheda continua a leggere. Ecco cosa tratterò:

1. Bitcoin ha una carta di debito?

No, non è così. Bitcoin non è controllato da nessuna singola parte centralizzata, quindi non può emettere la propria carta di debito. Tuttavia, puoi ottenere una carta di debito prepagata di terze parti che puoi caricare con Bitcoin e quindi acquistare quasi tutto.

Sebbene non molte aziende accettino pagamenti in Bitcoin (ancora), la maggior parte accetta carte di debito. Con una carta di debito Bitcoin, i commercianti vengono pagati nella propria valuta mentre ti viene addebitato in Bitcoin dal tuo saldo prepagato.

Tieni presente che ci sono aspetti negativi. Innanzitutto, quando utilizzi una carta di debito Bitcoin, in pratica stai dando a qualcun altro il controllo sulle tue monete (almeno quelle che hai depositato).

In secondo luogo, questo servizio di solito ha un prezzo. Ogni pagamento che effettui spesso comporta sia commissioni di elaborazione che commissioni di conversione per il pagamento in valuta estera.


2. Le migliori carte di debito Bitcoin (funzionanti)

Nonostante molti emittenti di carte di debito crittografiche abbiano i loro servizi sospeso nel 2018 da Visa, il settore dei pagamenti è diventato di nuovo più cripto-friendly a partire dal 2020. Sia Visa che Mastercard hanno ora avviato iniziative per lavorare con le società crittografiche, consentendo a più aziende di emettere le proprie carte di debito finanziate con crittografia.

Ecco uno sguardo ad alcune delle migliori carte di debito Bitcoin attive oggi disponibili:

Carta di debito Bitcoin Coinbase

Professionisti: Molteplici monete supportate, azienda consolidata, ampiamente disponibile

Contro: Commissioni di chargeback elevate

Coinbase, uno dei principali scambi di Bitcoin in circolazione, emette la propria carta di debito Visa per il Regno Unito, l’Europa più ampia e attualmente accetta una lista d’attesa per gli Stati Uniti.

La carta è collegata al tuo account Coinbase e ti consente di spendere facilmente criptovalute detenute su Coinbase ovunque sia accettata Visa.

La scelta della criptovaluta che stai spendendo può essere gestita tramite l’app Coinbase, disponibile sia su Android che su iOS. La carta offre anche molteplici funzionalità di sicurezza come l’autenticazione a 2 fattori, il blocco istantaneo e altro ancora.

È prevista una commissione di £ 4,95 o € 4,95 per l’emissione della carta e le commissioni per i bancomat sono dell’1% / 2% (nazionali / internazionali). Il tariffario completo per il Regno Unito e l’Europa può essere visualizzato qui, mentre il tariffario per le carte statunitensi deve ancora essere rilasciato.

Ecco come ottenere la tua carta Coinbase:

Carta di debito Wirex Bitcoin

Professionisti: Molteplici monete supportate, azienda consolidata

Contro: Disponibilità limitata al di fuori della regione SEE / Asia-Pacifico

Wirex, precedentemente noto come E-coin, è stato rinominato nel 2016. L’azienda fornisce un chip & Pin carta di debito Visa che può essere caricata tramite l’app Wirex (desktop o mobile). A seconda della tua regione, la carta può essere caricata con criptovalute inclusi Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Ripple (XRP) e Litecoin (LTC), Stellar Lumens (XLM), Waves (WAVES) Dai (DAI), Nano ( NANO), WOLLO (WLO) e Wirex Token (WXT).

Il saldo della carta può essere convertito in diverse valute legali tra cui AUD, CAD, CHF, CZK, EUR, GBP, HKD, JPY, MXN, SGD e USD.

La carta è a disposizione di tutti Residenti nel SEE e gran parte della regione Asia-Pacifico. Più paesi vengono aggiunti nel tempo, quindi puoi farlo controlla qui se vuoi vedere se il tuo paese è ancora supportato. La carta è utilizzabile ovunque sia accettata Visa.

Gli acquisti in negozio e online sono gratuiti indipendentemente da dove ti trovi, mentre le commissioni bancomat si applicano a tariffe diverse per lo SEE e l’Asia-Pacifico. I costi di gestione dell’account sono generalmente gratuiti. La tariffa completa e il programma dei limiti può essere visualizzato qui.

Wirex fornisce anche una carta virtuale se non hai bisogno della plastica vera e propria.

Tieni presente che alcuni dei nostri utenti hanno dichiarato di aver avuto problemi a prelevare contanti da alcuni bancomat e pagare online con la carta Wirex.

Binance Visa Card

Professionisti: Nessuna spesa amministrativa, premi in denaro

Contro: Gamma limitata di criptovalute supportate

Binance, l’exchange di criptovalute leader, ha rilasciato la propria Binance Visa Card a metà del 2020, in collaborazione con Swipe. Attualmente la carta è disponibile solo per i paesi all’interno dello Spazio economico europeo, tuttavia sembra che sia in corso un’espansione in altri paesi, a partire da Swipe essendo approvato per il lancio negli Stati Uniti.

Per ottenere una Binance Visa Card, gli utenti pagano un pagamento una tantum di $ 15 e Binance non addebita alcuna commissione amministrativa o di elaborazione. Le commissioni di transazione sono fino allo 0,9%, escluse le commissioni di terze parti.

Gli utenti di Binance Visa Card possono anche ricevere fino all’8% di rimborso sui loro acquisti in Binance Coin (BNB).

Attualmente, la carta supporta solo i saldi BTC, EUR, BNB, BUSD e SXP.

Carta di debito Bitcoin Bitpay

Professionisti: Azienda nota, nessuna commissione di transazione, supporta più criptovalute

Contro: Limitato ai soli residenti negli Stati Uniti

Per i residenti negli Stati Uniti c’è la possibilità di utilizzare Carta di debito Bitcoin di BitPay. La carta è disponibile in tutti i 50 stati degli Stati Uniti. Devi avere un indirizzo di casa (senza caselle postali), un documento d’identità rilasciato dal governo e un numero di previdenza sociale per fare domanda.

La carta costa una tariffa fissa di $ 10 e impiega circa 7 giorni per arrivare per posta. Non ci sono commissioni di transazione per la carta Bitpay. La carta di BitPay supporta Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Ripple (XRP), Gemini Dollars (GUSD), USD Coin (USDC), Binance USD (BUSD) e Paxos (PAX).

Se utilizzi la carta al di fuori degli Stati Uniti, dovrai pagare una commissione di conversione del 3%. Se prelievi denaro da un bancomat, pagherai una commissione di $ 2,50 (più la commissione di conversione se prelievi al di fuori degli Stati Uniti). Ci sono anche costi aggiuntivi di deposito e spedizione che può essere visto qui.

Carta di debito Cryptopay

Professionisti: Supporto per più valute, disponibile nel Regno Unito e in Europa

Contro: Commissioni relativamente alte

Fondata nell’ottobre del 2013, Cryptopay è una piattaforma di pagamento e portafoglio che emette anche una carta di debito Bitcoin. La carta è attualmente disponibile nel Regno Unito e in Europa. Puoi ordinare una carta fisica con estensione chip e pin, o una carta di debito virtuale se ti piacciono solo gli acquisti online.

La carta supporta BTC, ETH, LTC e XRP.

La carta fisica costa € 5 / £ 5 per un tempo limitato e viene spedita gratuitamente in tutto il mondo. Il prelievo da un bancomat costa € 2,5 / £ 2,5 a livello nazionale o € 3,5 / £ 3,5 a livello internazionale, con il 3% di commissioni di cambio.

La carta ha una commissione di manutenzione mensile di $ 1 e una commissione dell’1% per il carico (e lo scarico) del denaro. La tabella delle tariffe completa può essere visualizzato qui.

Carta di debito Bitwala

Professionisti: 0% di commissioni, azienda consolidata

Contro: Solo BTC ed ETH, limitato ai paesi SEE

Bitwala è stata fondata nel 2013 e ha raccolto oltre 33 milioni di euro nel finanziamento del capitale di rischio fino ad oggi. Consente ai residenti del SEE di acquistare e vendere Bitcoin utilizzando il proprio conto bancario.

Bitwala si considera il primo conto bancario criptato. Mentre la società è stata colpita dalla chiusura iniziale di Wavecrest, si è rapidamente ripresa e ha iniziato a fornire servizi ai propri utenti nel 2018.

La loro carta ha una commissione dello 0%, ma alcuni operatori di bancomat potrebbero comunque ricevere addebiti se la utilizzi per prelevare contanti. I limiti di acquisto sono fissati a 1.500 € al giorno ma possono essere aumentati se necessario fino a 3.000 € o più. I prelievi bancomat sono limitati a € 3.000 al giorno. I limiti mensili totali sono di € 10.000 per tutti i tipi di transazione.

Carta di debito paxful

Professionisti: Il saldo può essere finanziato con 13 criptovalute, società consolidate.

Contro: Attualmente disponibile solo negli Stati Uniti

Paxful, popolare mercato di criptovalute peer-to-peer, offre anche la propria carta di debito crittografica, attraverso una partnership con BlockCard.

Gli utenti statunitensi che forniscono la documentazione KYC (Know-Your-Customer) avranno diritto alla carta, che richiede un saldo minimo di $ 10. Gli utenti possono depositare fino a 13 criptovalute sul saldo della propria carta, che viene convertito direttamente in USD al momento della spesa.

La carta di debito Paxful è attualmente disponibile solo negli Stati Uniti, tuttavia sono stati fatti piani per espandersi a livello globale.


Carta di debito ZenGo

Professionisti: Portafoglio non custodito, consente agli utenti di scegliere quale risorsa spendere

Contro: La spesa richiede un passaggio aggiuntivo a causa della natura non detentiva

ZenGo, il portafoglio di criptovaluta user-friendly, sta anche lanciando la propria carta di debito crittografica nel 2021 con Visa.

Il portafoglio di ZenGo funzionerà in modo leggermente diverso dagli altri, poiché non è un servizio di custodia. Poiché ZenGo non è in grado di visualizzare o accedere ai saldi degli account utente, gli utenti dovranno convertire i fondi in USD tramite l’app prima di spendere, invece di farlo automaticamente dal servizio.

Sebbene ciò non sia conveniente, consente agli utenti di scegliere manualmente quale saldo patrimoniale utilizzare, oltre a preservare la sicurezza dei tuoi fondi.

Carta di debito Nexo

Professionisti: Spendi il saldo crittografico senza vendere le risorse

Contro: Inizialmente sarà disponibile solo in Europa

Nexo, fornitore di servizi finanziari crittografici, è sul punto di rilasciare la propria carta di debito, in collaborazione con Mastercard. La carta di debito di Nexo è unica nel senso che gli utenti possono spendere il valore della loro criptovaluta, senza effettivamente venderla.

Gli utenti della carta di debito Nexo ricevono un cashback del 2% su tutti gli acquisti, che possono essere ricevuti in token Bitcoin o NEXO. Gli utenti possono anche creare “carte virtuali” gratuite che migliorano la sicurezza degli acquisti online.

Non ci sono commissioni ricorrenti, né commissioni sul tasso di cambio quando si spende il saldo.

La carta verrà lanciata prima nello Spazio economico europeo, che sarà presto seguita da altre regioni.


Carta di debito SpectroCoin

Professionisti: Si collega al portafoglio di scambio, ottimo supporto clienti

Contro: Deve convertire manualmente i saldi in fiat, disponibile solo nel SEE

SpectroCoin è uno scambio di criptovalute all-in-one che offre una carta di debito collegata allo scambio ai clienti nello Spazio economico europeo (SEE).

Sebbene la carta di debito SpectroCoin sia collegata al portafoglio dell’account di scambio di un utente, la carta stessa può essere finanziato solo con EUR. Ciò significa che gli utenti dovranno scambiare manualmente le proprie criptovalute in fiat all’interno dello scambio secondo necessità, un passaggio in più rispetto ad altre carte di debito Bitcoin.

La tessera costa 7 € con spedizione standard gratuita ed è gratuito da caricare tramite il portafoglio SpectroCoin. È prevista anche una piccola commissione di servizio mensile di € 1,15.

Il portafoglio SpectroCoin può contenere BTC e una serie di altre monete importanti, ma ricorda che dovrai cambiarle manualmente in EUR per utilizzare la tua carta. Le commissioni di cambio sono variabili e possono essere elevate in periodi di volatilità.

3. Carte di debito Bitcoin nuove e non testate

A parte le società sopra menzionate, ho trovato diverse società meno conosciute che affermano di fornire una carta di debito Bitcoin. Tuttavia, queste aziende hanno informazioni molto limitate su di loro online e dovrebbero essere trattate con attenzione.

Carta di debito Trastra

La carta di debito Trastra è una carta di pagamento Visa che consente agli utenti di ricevere fondi in criptovaluta e spenderli in euro. Sebbene relativamente nuove, le recensioni sembrano essere per lo più positive con il supporto altamente reattivo.

Ciò che lo rende speciale è la possibilità di scambiare criptovalute in euro senza la necessità di un conto bancario. Puoi ricevere e conservare criptovalute nel tuo portafoglio Trastra e spenderle come euro ogni volta che ne hai bisogno.

La carta supporta le seguenti criptovalute:

  • BTC
  • LTC
  • ETH
  • BCH
  • XRP

Senza commissioni per scambiare e spendere i tuoi fondi crittografici per acquisti in euro, la carta è competitiva soprattutto per la sua comodità. Non ci sono costi di caricamento della carta, anche se costa € 9,00 ordinare una carta con una commissione di gestione mensile di € 1,25.

Carta di debito Bitnovo

Bitnovo si rivolge principalmente ai residenti in Spagna. Consente agli utenti di acquistare diverse criptovalute principali tramite la loro app mobile, sito web o tramite voucher che possono essere acquistati in negozi dedicati in tutta la Spagna.

La loro carta di debito crittografica può essere caricata con le seguenti criptovalute:

  • Bitcoin (BTC)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Dash (DASH)
  • Litecoin (LTC)
  • Ondulazione (XRP)
  • Zcash (ZEC)

Tuttavia sembra che a differenza della maggior parte delle carte di debito, con Bitnovo in pratica vendi le tue monete nel momento in cui le sposti su Bitnovo e la tua carta ottiene solo fondi fiat.

Ciò significa che se desideri goderti la volatilità delle tue criptovalute, dovrai tenerle fino a quando non desideri effettivamente acquistare qualcosa prima di venderle per completare la tua carta.

Puoi leggere altre recensioni di Bitnovo Qui.

Carta di debito PolisPay

PolisPay offre un portafoglio mobile che può essere collegato a una carta di debito crittografica alimentata da Mastercard. La carta costa 20 € compresa la spedizione ed è disponibile solo per i residenti dell’UE.

È prevista una commissione annuale di $ 35 per la carta e una commissione di $ 4,50 sui prelievi bancomat. Il tariffario completo può essere visualizzato qui.

Farei molta attenzione quando utilizzo questa scheda poiché l’intero sito web sembra essere molto approssimativo nel modo in cui appare e si sente (ad esempio i collegamenti non funzionano, nessuna informazione sull’azienda, ecc.).

4. Carte di debito inattive


5. Conclusione: quale carta scegliere?

A parte la disponibilità nella tua regione, i fattori decisivi più importanti nella scelta di una carta sarebbero probabilmente la reputazione dell’azienda, seguita dalle commissioni. A parte questo, poiché la maggior parte di queste carte funziona più o meno allo stesso modo, non esiste un “chiaro vincitore” o un perdente, se è per questo.

I residenti nel Regno Unito e nell’UE fanno probabilmente meglio a usare la Coinbase Card, nel frattempo gli utenti degli Stati Uniti farebbero meglio a usare la carta BitPay di lunga data, almeno fino a quando la Coinbase Card non sarà disponibile.

Su una nota personale, l’utilizzo di una carta di debito Bitcoin o crittografica è un ottimo modo per iniziare a realizzare i tuoi guadagni crittografici su base giornaliera.

Hai avuto esperienza con una carta di debito Bitcoin? Se è così, mi piacerebbe saperne di più nella sezione commenti qui sotto.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me