Come la scena del poker statunitense sta architettando una rivoluzione Bitcoin

Il poker online potrebbe finalmente tornare negli Stati Uniti, con il New Jersey che ottiene l’accesso a PokerStars dopo un lancio morbido di cinque giorni di successo. Dopo quasi cinque anni di blackout del poker negli Stati Uniti, il faro del New Jersey potrebbe essere una luce splendente per gli attivisti. Cinque anni fa le autorità statunitensi hanno notificato accuse suggerendo PokerStars, Full Tilt Poker e Absolute Poker non stavano lanciando direttamente dado.

Nei tre anni successivi al boom del poker del 2003 ESPN ha iniziato a trasmettere l’evento più prestigioso di Hold ‘Em, Le World Series of Poker, in cui i partecipanti al torneo sono balzati da 839 a 8773. L’evento principale da $ 10.000, che si tiene ogni anno a Las Vegas, stava diventando uno sport per gli spettatori dopo le trasmissioni sempre più estese di ESPN. E, così, un gioco precedentemente sottofinanziato e sottovalutato ha consolidato il suo pubblico internazionale ed è esploso nell’industria dell’intrattenimento.

Quello stesso anno, il Congresso degli Stati Uniti approvò un disegno di legge che sembrava segnare la fine del poker online. I più grandi giocatori nel mercato statunitense dell’epoca, Party Poker, si ritirarono immediatamente. La sala delle carte digitali ha pagato un insediamento extragiudiziale di oltre $ 100 milioni nella sicura speranza di essere reintegrato come il re del poker online in un momento in cui la legge è cambiata. Altre società, come Full Tilt, Pokerstars e Absolute, hanno continuato a servire il mercato statunitense, innescando un caso storico nel 2011. Argomentando contro un divieto, i tre grandi siti si sono rifiutati di chiudere i negozi poiché la legge non ha mai menzionato specificamente il poker online come un reato federale. Tuttavia, era chiaro che nessun sito web di gioco d’azzardo poteva accettare pagamenti “in connessione con la partecipazione di un’altra persona a giochi d’azzardo illegali su Internet”. L’ambiguità della formulazione del disegno di legge, secondo Pokerstars e co, significava che avrebbero continuato a fare trading fino a quando non fosse stato specificamente detto a.

Sia PokerStars che Full TIlt hanno rifiutato di battere ciglio fino a quando una legge, più tardi nel 2006, ha reso un crimine giocare a poker online – in particolare – nello stato di Washington. PokerStars si è ritirato senza pensarci due volte, con Full Tilt alle calcagna. Entrambe le sale da gioco, tuttavia, hanno continuato a consentire giochi con denaro reale in tutti gli altri Stati degli Stati Uniti. Questo ha posto le basi per la più importante battaglia legale nella lunga storia del Texas Hold ‘Em. Il gioco, anche dopo un entusiasmante periodo di transizione di potenziale riacceso, ha improvvisamente affrontato un futuro molto incerto. Un’altra legge federale, The Wire Act 1961, ha sostenuto l’Unlawful Internet Gambling and Enforcement Act 2006 (UIGEA), vietando la raccolta di fondi destinati all’uso nel gioco d’azzardo tramite reti di telecomunicazioni internazionali o interstatali.

L’atto di accusa ha nominato undici persone, in tre società, con quattro accuse. Entro un’ora e mezza, PokerStars ha smesso di consentire ai suoi membri statunitensi di accedere a giochi con soldi veri e ai suoi giocatori è stato rifiutato l’accesso ai loro saldi, in quello che è diventato noto come Venerdì nero. Brandon Adams, un giocatore professionista i cui guadagni superano il milione di dollari, ha espresso il suo shock per la rapidità con cui le sale da gioco hanno cessato di offrire pagamenti ai propri clienti. Il 15 aprile il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha sequestrato i nomi di dominio dei più grandi giocatori, cancellandoli di fatto dalla mappa americana. Il giorno successivo, ESPN ha rimosso tutta la pubblicità di PokerStars dalla sua sezione di poker e un ex avvocato statunitense ha chiesto un’indagine sulle “attività politiche” della potenza del poker.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, questi siti web hanno cessato di esistere.

Adams, all’epoca, ha arpionato le società per una totale mancanza di preavviso, soprattutto considerando la quantità di denaro di alcuni giocatori a rischio. Al momento, ha detto ai giornalisti dei media che alcuni giocatori “Avevano letteralmente milioni di dollari nel loro conto di poker online” quando sono stati sequestrati dalle autorità.

Molti giocatori di poker erano, giustamente, molto arrabbiati. Da allora, abbiamo visto molte prime volte che non sono state più le stesse. Daniel Negreanu ha fatto i suoi primi stream su Twitch usando soldi finti e le sessioni di coaching negli Stati Uniti sono state tolte dalla ringhiera e costrette a tornare nella vita reale. Il gioco sembrava tornare ai giochi casalinghi che erano popolari prima della monopolizzazione del poker online. Le strategie, ancora una volta, sono cambiate drasticamente a causa del clima sociale. I giocatori, come Negreanu, si sono spesso lamentati di come tecnologia e suoi effetti sulla società cambia il volto del gioco che influisce. Ma quelli di noi che cercano di continuare a macinare mentre sono ancora raffinati ai confini americani, potrebbero trovarsi limitati in qualsiasi impresa del genere.

Un altro sentenza del tribunale federale nel 2012 decise che il poker era un gioco di abilità e non di fortuna. La successiva sentenza ha assicurato che nessun singolo giocatore sia mai stato arrestato o condannato per aver giocato a poker online. Ciò ha effettivamente reso l’UIGEA una legge diretta al modo in cui erano i siti web di poker bancario – non l’atto di “gioco d’azzardo illegale”.

Ad oggi, alcuni siti Web più piccoli consentono la registrazione per i giocatori americani. Anche negli Stati Uniti le persone hanno utilizzato VPN per nascondere la carta telefonica internazionale allegata ai loro indirizzi IP. Eppure l’applicazione continua. In linea con un più stretto attaccamento alla tecnologia, i giocatori hanno presto scoperto che usare i bitcoin, invece dei tradizionali dollari statunitensi delle loro carte di credito, potrebbe essere una soluzione.

Ovviamente, non appena la fattibilità di un tale concetto è diventata evidente, centinaia di casinò e sale da gioco focalizzati sui bitcoin sono apparsi su Internet. Indipendentemente dal fatto che fosse illegale o meno, l’anonimato del bitcoin ha reso di nuovo il gioco del poker una realtà. Molti, inoltre, hanno iniziato a offrire lo stesso tipo di generosi premi di iscrizione offerti dai siti convenzionali, molti dei quali ancora una volta battendo le offerte tradizionali.

All’epoca, tuttavia, le enormi fluttuazioni di BTC significavano che il rapporto rischio-rendimento era instabile. I giocatori persistenti, tuttavia, scopriranno che i loro profitti sono stati notevolmente aumentati dalla volatilità del mercato, con il BTC che ha registrato un aumento vertiginoso dei costi rispetto al dollaro USA negli ultimi anni. Le autorità del poker avrebbero regolarmente messo in guardia contro l’utilizzo di questi siti Web, poiché non c’era protezione contro i tentativi fraudolenti, ma era diffusa nelle prime fasi. Dovrebbe a casinò bitcoin essere chiuso, i suoi membri perderebbero i loro fondi, emulando le frustrazioni che hanno avuto con PokerStars e Full Tilt il Black Friday.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

In qualsiasi indagine sulla legalità di questi siti Web, viene visualizzata una frase comune: area grigia. Ed è così. Se, secondo la sentenza del 2012 che suggerisce che il poker è un gioco di abilità – e non di fortuna – allora UIGEA può riferirsi solo al modo in cui vengono effettuate le operazioni bancarie e viene trasferita la valuta. Quindi, successivamente, se lo scambio di USD viene rimosso dalla situazione e un nuovo, attualmente non regolamentata e decentralizzata, la valuta viene sostituita – chissà, potrebbe essere legale.

Come sottolineano alcuni siti Web, non ci sono leggi statunitensi che affermano che il gioco d’azzardo con bitcoin è illegale, ma potrebbe esserci una spinta futura per porre fine ad esso se la popolarità continuasse a salire al suo ritmo attuale.

I grandi giocatori di casinò bitcoin e sale da poker sono ovvi da trovare su Internet. I siti web popolari spesso hanno più di 30-40 giocatori cash in qualsiasi momento, che è più di quanto ci si possa aspettare da molti casinò dal vivo in tutto il mondo. Sarebbe saggio suggerire ai giocatori di non tenere troppi BTC nei loro conti e di trasferire regolarmente le vincite a un portafoglio bitcoin indipendente. Nell’improbabile caso in cui il sito web venga chiuso e tu perda l’accesso ai tuoi fondi, le tue perdite saranno ridotte al minimo.

I pericoli di giocare a poker online con bitcoin esistono solo nella protezione che ricevi come consumatore. Ad esempio, se hai utilizzato una carta American Express per effettuare un deposito su PokerStars, probabilmente sarai protetto dal l’assicurazione della società di carte in relazione alle frodi. Quando acquisti articoli in una valuta anonima, non ti viene offerta la stessa protezione. Le lotte tra gli Stati Uniti e coloro che stanno dietro a una nuova ondata di criptovalute hanno visto la regolamentazione diventare una pillola difficile da digerire per entrambe le parti, anche se sembra essere in corso qualche terreno.

I giocatori di poker statunitensi dovrebbero trovare una certa risolutezza nella possibilità di accedere a una sala carte bitcoin e colpire i tavoli. Molti presentano anche la stessa estetica di alcuni dei nostri siti web di poker preferiti, poiché sono alimentati dalla stessa tecnologia. In sostanza, è improbabile che le autorità statunitensi cercheranno di prendere di mira singoli casi di grinder che giocano con BTC.

La maggior parte, che opera al di fuori degli Stati Uniti, afferma che le leggi locali sul gioco d’azzardo non si applicano a loro, considerando le loro licenze di gioco d’azzardo globali. Ed è un argomento giusto. Solo perché un’azienda accetta clienti da un paese specifico non significa necessariamente che operi all’interno o all’esterno di esso. Non c’è, tuttavia, alcun motivo per pensare che un casinò BTC senza una licenza di gioco d’azzardo nel tuo paese sia in qualche modo peggiore o più oscuro che altrove: le licenze di gioco d’azzardo in tutte le giurisdizioni sono offerte solo sotto rigide linee guida. Anche se nessuno sarà mai perseguito per aver giocato a poker online, sembra una scommessa sicura che BTC potrebbe essere un saggio investimento.

Nota: questo articolo rappresenta l’opinione dello scrittore solo. Non considerare questo articolo come un consiglio di investimento di esperti o qualcosa di diverso da un’opinione personale.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map