Cos’è il protocollo Zen? Analisi ICO di novembre

Il seguente post riflette solo l’opinione dell’autore e non costituisce un consiglio di investimento.

Protocollo Zen è una blockchain creata per la finanza. ” È un sistema finanziario peer-to-peer decentralizzato, che contiene una piattaforma per contratti intelligenti in grado di creare, emettere e scambiare risorse digitali. Funziona insieme alla rete Bitcoin (una sorta di sidechain opt-in), ma ha funzioni come i contratti intelligenti sulla piattaforma Ethereum. In poche parole, mira a prendere le migliori caratteristiche di Bitcoin ed Ethereum, al fine di costruire una nuova piattaforma finanziaria.

Bitcoin è il gold standard per la criptovaluta sicura, ma ha problemi con la larghezza di banda e il ridimensionamento. D’altra parte, Ethereum non è noto per essere il luogo più sicuro per archiviare valore come criptovaluta. Ma è uno dei modi più semplici per creare contratti intelligenti.

Gli smart contract sono documenti autoeseguibili, che consentono al codice di sostituire intermediari di terze parti, come broker, banche, escrow, compagnie di assicurazione e consulenti finanziari. I contratti intelligenti possono anche ridurre notevolmente i rischi di controparte automatizzando i termini dell’accordo prima di agire.

Automatizzando il processo di questi intermediari, i contratti intelligenti riducono la manodopera, i costi e l’attrito associati alla gestione delle grandi quantità di dati elaborati da questi servizi. Pertanto, gli utenti di queste piattaforme e servizi possono ora ricevere un servizio più veloce ed economico.

Scrivendo contratti intelligenti nella blockchain, gli utenti ottengono anche il vantaggio della maggiore sicurezza del registro blockchain. Quindi, con una maggiore sicurezza e costi aziendali ridotti, è facile capire perché Ethereum e i contratti intelligenti abbiano guadagnato così tanto successo in così poco tempo.

L’attuale protocollo Bitcoin utilizza un “contratto una tantum”. In altre parole, ogni transazione consuma il contratto che utilizza. Quindi viene utilizzato per registrare il trasferimento della proprietà di Bitcoin in una singola transazione. Ma attualmente non fornisce “contratti intelligenti” a tempo indeterminato, che continuano a eseguire codice autoeseguibile sulla rete.

D’altra parte, i contratti Ethereum forniscono questo codice più frequentemente. In effetti, Ethereum ha contratti aperti che possono essere eseguiti un numero infinito di volte. Ma funzionano a “gas”. Cosa significa?

In Ethereum, il gas è in qualche modo simile alle commissioni di transazione in Bitcoin. Ogni operazione sulla rete Ethereum richiede una quantità fissa di gas. (Ad esempio, l’aggiunta di due numeri costa 3 gas, il calcolo di un hash costa 30 gas e l’invio di una transazione costa 21.000 gas).

Il gas viene pagato in etere, ma non puoi possederlo. Viene semplicemente calcolato a un tasso di cambio gas / etere fisso, che invii come transazione sulla blockchain di Ethereum.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Se non c’è abbastanza gas per eseguire il contratto, allora fallisce, ma chi sta cercando di eseguirlo deve ancora dei soldi. Pertanto, richiede risorse sia dagli utenti che dalla rete, anche quando non ha successo.

Quindi c’è un’opportunità per un nuovo protocollo per migliorare o espandere sia in Bitcoin che in Ethereum, che è qualcosa che gli oltre mille altcoin stanno tentando di fare. La domanda è: può Zen Protocol mantenere la sua pretesa di fornire qualcosa di diverso dai due più grandi blockchain pubblici?

Diamo un’occhiata a come fanno questa affermazione attraverso l’obiettivo di cinque elementi importanti che compongono un ICO di successo:

1. Dolore / dimensioni del mercato

È una soluzione carina o indispensabile, con un mercato molto ampio e facilmente identificabile? C’è concorrenza?

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

2. Soluzione / The Tech

L’azienda, la tecnologia e l’ICO contribuiscono a porre fine al dolore per l’utente e il collaboratore dell’ICO?

3. Token Economics / Coin Structure

C’è davvero bisogno della nuova moneta o gettone nella piattaforma? È legalmente e vantaggiosamente strutturato.

4. Squadra

Hanno le capacità e l’esperienza per farcela?

5. Marketing

Quanto sono ben definiti la strategia di crescita del team e il piano di sviluppo aziendale per il ridimensionamento della rete e per trovare un adattamento al mercato del prodotto?

Cos’è lo Zen?

Secondo il White paper sul protocollo Zen, Zen è “una blockchain per scambiare qualsiasi tipo di attività finanziaria con lo stesso consenso sulla proprietà e la libertà dal controllo centrale che Bitcoin fornisce per il denaro. Queste risorse si collegano ad accordi digitali con potenti capacità programmabili per elaborare le informazioni e concedere i diritti. Zen osserva la rete Bitcoin e consente risorse supportate da Bitcoin “.

Pensa allo Zen che sostituisce alcuni dei servizi e delle funzioni che un consulente finanziario o un broker potrebbe fare per i propri clienti. Riduce notevolmente il rischio di controparte, senza la necessità di un intermediario. Quindi, anche se non è il mercato più grande, è ben definito e molto redditizio.

Il white paper prosegue dicendo: “La blockchain Zen è progettata per supportare prodotti finanziari reali, con una potente automazione e libertà dal controllo … Qualsiasi blockchain che tenti sia di creare denaro sia di fornire contratti intelligenti deve limitare l’uno o l’altro”.

Questa sfida è una delle cose che distingue lo Zen e viene affrontata utilizzando il linguaggio di programmazione F *, sviluppato da Microsoft Research. È un linguaggio funzionale che affronta la verifica formale.

Il white paper continuava: “Zen è una blockchain pubblica protetta da proof of work che ha uno scarso token nativo per l’attivazione del contratto”.

Zen fornisce la proprietà diretta delle risorse digitali, che rappresentano promesse attuabili. Sulla rete Zen, i contratti intelligenti fungono da cassette di sicurezza e i gettoni sono le loro chiavi. Qualsiasi risorsa digitale, come criptovaluta, stock call, ETF e obbligazioni societarie, può essere inserita nel contratto intelligente secondo i termini dell’accordo, in cambio del token.

Il protocollo Zen utilizza gli oracoli come meccanismo, che può dimostrare la correttezza dei contratti. Quindi sulla rete Zen:

  • Le risorse sono gettoni: Rappresentano affermazioni
  • Le promesse sono contratti: Un accordo è impostato nel codice.
  • L’applicazione viene eseguita secondo il protocollo: Un oracolo decide sulla prova.

Quindi il token Zen supporta una stretta integrazione con le risorse supportate da Bitcoin. In altre parole, i contratti Zen non costano mai le risorse dell’utente, a meno che non vengano eseguiti con successo. Questa caratteristica è uno dei modi in cui Zen si differenzia dagli altri protocolli e dimostra di poter mantenere bassi i costi di gestione. Integrano anche diversi metodi di creazione della fiducia nel loro protocollo, come il proof-of-work di mining Multihash e gli atomic swap o cross-chain swap con altri blockchain.

Secondo il sito web di Zen: “I contratti Zen vengono pagati per rimanere attivi per un determinato periodo di tempo: dopo aver esaurito il pagamento, vengono disattivati ​​e lasciati fuori dal mining pool, quindi le risorse non sono un peso per i miner o i nodi. Quando vengono riattivati, i contratti vengono visualizzati con il loro codice originale, come se non fossero mai stati disattivati. “

Paradigma Zen

Uno dei vantaggi che l’architettura Zen ha sull’architettura di Bitcoin è che l’unica risorsa di Bitcoin è Bitcoin. Nel frattempo, Zen può cartolarizzare qualsiasi risorsa digitale. Inoltre, lo Zen può mantenere le risorse fuori catena fino a quando una funzione del contratto non le riattiva. Pertanto, quando è inattivo, non richiede risorse dalla rete per continuare a spostarlo da un blocco all’altro nella blockchain.

La chiave qui è che c’è uno scopo solido per il protocollo Zen, con molta documentazione tecnica a supporto di questo. Il client Zen Protocol Alpha è effettivamente in esecuzione. Dimostra come il loro uso di Oracoli e Derivati ​​di queste nuove risorse digitali supportate da Bitcoin venga utilizzato negli smart contract Zen.

È fantastico che Zen abbia un white paper, un sito web, molti articoli di blog, video e un attivo Account GitHub. E questo per non parlare del fatto che hanno una versione alfa del loro protocollo attualmente in esecuzione. Quindi lo Zen non è solo un’idea o un vaporware.

Avere così tanta documentazione non semplifica il mio lavoro, ma aumenta la fiducia, quando sembra che non ci siano discrepanze nelle loro affermazioni o nei messaggi. A un certo punto, il fondatore Adam Perlow ha dichiarato: “Stiamo costruendo una piattaforma decentralizzata supportata da un protocollo innovativo per la creazione, l’emissione e lo scambio di risorse digitali”. Con tutta questa documentazione e il codice per supportare il progresso dello Zen, è facile credergli.

L’intera squadra è forte. Una buona varietà di sviluppatori e ingegneri ha esperienza nelle startup. Hanno anche esperienza in criptovaluta, finanza, matematica e fisica. L’unico settore in cui sono un po ‘carente è il marketing. Hanno pubblicato alcuni video carini di loro che parlano agli eventi, ma devono fare di più se vogliono che più persone sappiano di loro.

E lo Zen Token?

Prima di tutto non è progettato per essere una riserva di valore o per competere con Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta. Come afferma il loro sito web, “Zen non è un altro concorrente per diventare denaro digitale. Crediamo che lo Zen sia il più prezioso come complemento finanziario di Bitcoin “. La sua funzione è alimentare le transazioni sul protocollo Zen.

La vendita di token inizia il 30 novembre 2017 e termina il 30 dicembre 2017. Ci sarà una distribuzione Genesis di 20 milioni, con 12 milioni destinati agli acquirenti, 6,5 milioni allo Zen Protocol Team e 1,5 milioni rimanenti nelle riserve. Durante i primi 6 anni dopo la distribuzione Genesis, avranno una futura distribuzione di 40.000.000 di gettoni e continueranno dimezzandosi ogni 6 anni, fino a quando non verranno estratti 100.000.000 di gettoni.

Questa pianificazione sembra sensata per fornire token sufficienti per eseguire la rete, ma li aumenta anche con la crescita della rete. Il metodo di acquisto prevede l’utilizzo di Bitcoin attraverso il proprio portafoglio. Alcuni sconti sono previsti nella prevendita, che sta accadendo in questo momento. Gli sconti prevendita sono i seguenti:

  • Acquista tra 5 e 20 BTC: sconto del 5%
  • Tra 20 e 50 BTC: sconto del 10%
  • Più di 50 BTC: sconto del 15%

Gli sconti prevendita termineranno quando l’importo totale dell’acquisto raggiungerà 3.000 Bitcoin.

La prevendita non è molto scontata, quindi non credo che gli investitori lanceranno questi gettoni. Di solito mi piace vedere un periodo di blocco per grandi investitori fortemente scontati, così come per i fondatori. Tuttavia, non sono sicuro che sia necessario con questo token. È strutturato per essere stabile, quindi non vedremo grandi sconti in altri ICO, che diventeranno obiettivi per il flipping o per i veicoli pump-and-dump.

Un ultimo elemento da considerare: c’è concorrenza? Sì, infatti, è uno dei più grandi ICO della storia. A giugno, il protocollo Bancor ha raccolto oltre $ 153 milioni in sole 3 ore. E offre una soluzione molto simile.

Poiché questa tecnologia è necessaria per far progredire il settore finanziario, la piattaforma può essere applicata a qualsiasi risorsa digitale, il che sembra essere un buon futuro per la tecnologia Zen. Con l’utilità del loro token che alimenta la loro rete e premia i minatori, dovrebbe essere stabile, fintanto che la piattaforma e il protocollo rimangono in uso. Nel complesso, se stai pensando di utilizzare la piattaforma Zen Protocol, sembra un ICO promettente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me