Cos’è un ICO?

Cos’è un ICO?

ICO, o Initial Coin Offerings, sono una forma di raccolta fondi attraverso la distribuzione di token crittografici da parte di un’azienda. Questo post spiega tutto ciò che devi sapere sugli ICO.

Non ti piace leggere? Guarda invece la nostra guida video

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Cos’è un riepilogo ICO

Una ICO è un’operazione di raccolta fondi per un progetto attraverso la vendita di token crittografici. I gettoni vengono venduti con uno sconto e successivamente possono essere utilizzati all’interno del progetto o venduti a scopo di lucro. Gli ICO non sono regolamentati e comportano molti rischi per gli investitori non istruiti.

Questo è un ICO in poche parole. Per una spiegazione più dettagliata continua a leggere, ecco cosa tratterò:

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

1. Cos’è un ICO?

ICO sta per offerta iniziale di monete. Il termine deriva dal termine finanziario tradizionale, IPO (o offerta pubblica iniziale).

Un’IPO viene utilizzata per descrivere il lancio di una nuova società in una borsa valori, nota anche come quotazione in borsa. Lo scopo di una IPO è vendere azioni della società al fine di raccogliere capitali dal pubblico.

Le ICO, d’altra parte, vendono monete crittografiche, note anche come token, come un modo per finanziare un progetto specifico.

L’idea generale è che se ritieni che il progetto avrà successo, acquista i gettoni che alimentano il progetto in anticipo con uno sconto. Una volta avviato il progetto, potrai utilizzare i token o venderli per ottenere un profitto.

Come funziona un ICO

Quando una società di criptovaluta vuole lanciare un nuovo progetto tramite un ICO, crea un white paper. Il white paper è un documento che descrive diversi aspetti importanti del progetto:

  • Di cosa tratta il progetto?
  • Quali esigenze soddisferà il progetto?
  • Quanti soldi sono necessari per il progetto?
  • Chi è il team dietro il progetto?
  • Come verranno distribuiti i token nell’ICO?

Gli ICO di solito utilizzano la piattaforma Ethereum per impostare la vendita di token. Viene impostato un contratto intelligente in modo che quando le persone inviano Ether (la valuta di Ethereum) al contratto, restituirà i token ICO.

Di solito, gli ICO hanno un soft cap e un hard cap. Il soft cap è il minimo che un ICO deve raccogliere entro un dato periodo di tempo, affinché il progetto possa essere avviato. Se il soft cap non viene raggiunto, il progetto viene considerato un fallimento e il denaro viene restituito agli investitori.

Un hard cap è l’obiettivo della raccolta fondi del progetto. Questo è ciò a cui il team sta effettivamente mirando e non accetterà più fondi una volta raggiunto il limite massimo.

Una volta raggiunto il soft cap, il team fondatore si metterà ora al lavoro e darà vita al progetto attraverso l’utilizzo dei fondi raccolti.

Per riassumere, gli ICO sono come Kickstarter per i progetti crittografici.

Esempi ICO

Il miglior esempio di ICO altamente redditizio è stata la prevendita di token Ethereum. A metà 2014, un token Ether (noto anche come ETH) è stato venduto per circa $ 0,40. Se avessi acquistato $ 100 di ETH allora, avresti l’equivalente di 50.000 dollari nel 2019.

Il peggior esempio di un ICO disastroso è The DAO. Il progetto DAO, o organizzazione autonoma decentralizzata, è riuscito a raccogliere $ 150 milioni di Ethereum. Tuttavia, poco dopo la fine dell’ICO, un hacker è riuscito a drenare un terzo dell’importo raccolto a causa di un bug nel codice del contratto intelligente.

Le diverse opinioni su come gestire questa crisi hanno portato a una scissione nella rete di Ethereum e alla creazione delle altcoin sia di Ethereum che di Ethereum Classic.


2. Come valutare un ICO?

Prima di investire in qualsiasi ICO devi capire in cosa stai investendo. Non investire mai in qualcosa che non capisci.

Ciò significa che dovresti dedicare del tempo a leggere effettivamente il white paper dell’ICO, fare ricerche sul progetto e sui fondatori e essere coinvolto con la comunità che lo circonda.

Inoltre, assicurati di capire come verranno distribuiti i token per il progetto. Gli ICO che detengono la maggior parte dei token per i fondatori potrebbero finire per vendere questi token per realizzare un rapido profitto dopo la fine dell’ICO.

In effetti, oltre il 90% dei progetti ICO si è concluso con una perdita per gli investitori iniziali.

Un’altra domanda importante da porsi è quanti soldi vengono raccolti e per quale scopo?

Se non esiste un limite massimo, il progetto potrebbe essere sovra-finanziato. Ottenere più soldi del necessario può anche ostacolare lo sviluppo del progetto poiché la pigrizia e il risultato potrebbero non essere chiari. Alcuni progetti sono riusciti a raccogliere decine di milioni di dollari prima ancora che la prima riga di codice fosse scritta.

Rischio ICO

Le ICO possono essere considerate come scommesse ad alto rischio su società startup di criptovaluta. Molte persone oggi investono nelle ICO, non perché credono nel progetto, ma perché vogliono solo ottenere un rapido profitto. Questo, a sua volta, crea un clamore generale prima del lancio del progetto.

Ma mentre il brusio svanisce, i creatori di progetti e i primi investitori vogliono togliere denaro dal tavolo, quindi iniziano a vendere enormi quantità di token. Ciò può causare un brusco calo del prezzo.

Un’altra cosa da considerare è che la barra per creare un ICO oggi è piuttosto bassa. Mentre condurre un’IPO richiede il rispetto di molte normative, gli ICO saltano l’intera procedura onerosa raccogliendo denaro esclusivamente in criptovaluta che deve ancora essere regolamentata.

Come regola generale, se hai appena iniziato con criptovalute e ICO, probabilmente dovresti fare una discreta quantità di ricerche aggiuntive prima di impegnare i tuoi soldi in qualsiasi progetto, per quanto possa sembrare eccitante.

3. ICO contro STO contro IEO

ICO, STO e IEO hanno tutti lo stesso scopo: sono tutti modi in cui le aziende possono utilizzare per raccogliere fondi per i loro progetti.

Gli ICO sono stati i primi a nascere. Sono considerati il ​​selvaggio west della raccolta fondi. Non hanno alcuna supervisione, nessuna regolamentazione e in alcuni casi sono truffe complete. Non ci sono regole per un ICO: finché riesci a coinvolgere gli investitori, sei a posto.

Dopo aver ricevuto molti contraccolpi da parte dei regolatori (principalmente la SEC), il clamore dell’ICO si è calmato e gli ICO sono diventati molto più favorevoli agli investitori.

Le STO sono ICO regolamentati. Le STO sono conformi alle normative governative e di solito vengono offerte solo agli investitori accreditati.

Le STO trattano solo i token di sicurezza, il che significa che i token venduti rappresentano una risorsa finanziaria. Gli ICO, d’altra parte, possono anche vendere token di utilità che devono essere utilizzati per alimentare una piattaforma specifica.

Puoi leggere la mia guida STO completa qui.

Infine, abbiamo IEO.

Gli IEO sono ICO gestiti da uno scambio di criptovaluta. Quindi, invece di un’azienda che vende token direttamente al pubblico, in uno IEO tutto viene fatto attraverso una piattaforma di trading già esistente.

La società che conduce l’IEO paga una commissione di quotazione e dà alcuni dei suoi token allo scambio. In cambio, lo scambio si assume la responsabilità di far sì che lo IEO abbia successo, occupandosi dei vari aspetti come il marketing, la sicurezza dei fondi e il controllo degli investitori.

Puoi leggere la mia guida IEO completa qui.


4. Come posso avviare il mio ICO?

Nota: i prossimi due capitoli di questo post (4 & 5) sono rilevanti solo se prevedi di lanciare il tuo ICO.

Ci sono diversi passaggi per avviare il tuo ICO:

Passaggio 1: trova una necessità

Assicurati che il tuo progetto risolva un problema reale e non stai solo saltando sull’hype ICO. Inoltre, assicurati che la tua soluzione richieda effettivamente l’uso di un token dedicato. Molti progetti hanno molte potenzialità ma l’uso di un token dedicato sembra forzato e non necessario.

Passaggio 2: crea una grande squadra

Assicurati di avere un team di persone che abbiano esperienza sia nello spazio delle criptovalute che negli affari e nel marketing. Molti team dispongono di esperti crittografici altamente qualificati, ma non possono gestire il lato commerciale dell’ICO e viceversa.

Passaggio 3: pubblicare un white paper / creare un sito Web

Una volta che il tuo team e il tuo progetto sono pronti, pubblica un white paper dettagliato che descrive il tuo progetto.

Non duplicare il contenuto di altri white paper. Questa è una delle cose più dannose che puoi fare al tuo ICO, poiché farà sì che il tuo ICO venga considerato una truffa!

È meglio anche creare un sito web per supportare le tue attività di marketing. Il sito web dovrebbe essere ben progettato, essere moderno nel suo aspetto ed essere chiaro e facile da navigare.

Un breve video esplicativo realizzato in modo professionale è un ottimo modo per attirare l’attenzione e trasmettere il tuo messaggio. Considera anche i seguenti elementi:

  • Il sito web richiede un chiaro invito all’azione (CTA) che attirerà potenziali investitori.
  • Il sito web richiede un’iscrizione e-mail trasparente e attraente. Che si tratti di newsletter, aggiornamenti o offerte speciali, le e-mail attivate sono un ottimo modo per indirizzare un pubblico interessato.
  • Per creare fiducia, ti consigliamo vivamente di elencare tutti i membri chiave del tuo team e i link ai loro profili LinkedIn. Più trasparente è il tuo progetto, maggiore sarà la fiducia che creerai.
  • Assicurati che il sito web presenti la tua visione, una road map e un programma di eventi.

Passaggio 4: commercializza il tuo ICO

Il marketing dell’ICO dovrebbe iniziare prima dell’ICO stesso. Questo è un argomento molto ampio, quindi ho dedicato un intero capitolo ad esso in questo post.

Passaggio 5: esegui il tuo ICO

È ora di impostare il contratto intelligente per le tue operazioni di raccolta fondi e avviare l’ICO. Se hai svolto un buon lavoro nei primi quattro passaggi, questa dovrebbe essere la parte facile, poiché le persone cercheranno attivamente di investire nel tuo progetto.

5. Marketing ICO

Ottimizzazione SEO

La SEO (Search Engine Optimization) è una parte spesso trascurata di una strategia di marketing ICO, ma se viene ignorata, può condannare il tuo progetto ICO al fallimento.

  • Quando la SEO viene eseguita correttamente, garantisci una fonte di traffico mirata e interessata a costi contenuti a lungo termine.
  • Una strategia SEO in corso coinvolge ORM (Online Reputation Management), che garantisce la riduzione al minimo della negatività o degli attacchi dei rivali.
  • Avere una strategia SEO in atto dice ai potenziali investitori che ci sei dentro a lungo termine e non solo un ICO “qui oggi, andato domani”. Senza una strategia SEO visibile, i campanelli d’allarme potrebbero suonare per gli investitori e spaventarli a causa dei timori di una truffa ICO fly-by-night.

Poiché le normative sulla pubblicità ICO diventano più severe e i canali di marketing si restringono, una strategia SEO ben congegnata e professionale dovrebbe essere la base di tutte le strategie di marketing ICO.

Troppo spesso ignorata nell’immediatezza delle ICO, una strategia SEO mirata, attentamente pianificata ed eseguita in modo esperto è la chiave del successo a lungo termine delle ICO e non deve essere ignorata.

Media Outreach e PR

Comunicati stampa

I comunicati stampa sono un metodo collaudato per diffondere il tuo messaggio. Il comunicato stampa dovrebbe essere scritto in modo professionale e aggiunto ai siti web che contano.

Questo, ovviamente, può essere fatto internamente, ma un’agenzia di marketing ICO offre competenza, esperienza e relazioni che ottimizzano veramente questo canale di marketing convenzionale ma efficace.

Ci sono alcuni siti gratuiti che pubblicheranno il tuo comunicato stampa, ma se desideri i siti di alto livello con la massima visibilità e la maggiore copertura, preparati a pagare un premio.

Post e articoli degli ospiti

La pubblicazione dei tuoi articoli su siti Web pertinenti e popolari è un ottimo modo per raggiungere il tuo pubblico di destinazione.

Un articolo ben scritto, interessante e informativo pubblicato su un sito di alto livello che viene letto dal tuo pubblico mirato può essere impagabile. I siti possono essere gratuiti oa pagamento e ci sono molti siti di alto livello che pubblicheranno un articolo gratuitamente.

È qui che le relazioni e l’esperienza che le società di marketing ICO possiedono vengono in primo piano, poiché la generazione di contenuti di qualità e i posti giusti per pubblicarli non sono facili da trovare.

I post degli ospiti e gli articoli con backlink do-follow (collegamenti che trasmettono l ‘”autorità” del sito al tuo sito) possono anche fornire un enorme impulso alla tua strategia SEO.

Elenchi di monete

Far elencare il tuo ICO su siti specializzati di alto livello dovrebbe costituire parte integrante di tutte le strategie di marketing ICO. Prima dell’offerta effettiva, gli elenchi ICO sono un metodo essenziale per ottenere credibilità e visibilità al tuo progetto.

I siti di alto livello, ovviamente, costeranno un premio, ma dovrebbero essere presi in considerazione in qualsiasi budget di marketing ICO. Esistono alcuni siti gratuiti, ma semplicemente non offrono la copertura o l’esposizione dei siti premium.

PPC

Gli annunci PPC (Pay per Click) sono probabilmente il metodo più impegnativo per commercializzare il tuo ICO. Divieti di alto profilo sulla pubblicità ICO da parte di Facebook, LinkedIn, e Twitter hanno posto fine alla maggior parte di quello che era un metodo efficace di marketing ICO.

Per rendere le cose più difficili, Google ha vietato la pubblicità ICO anche. Esistono ancora numerosi siti e blog specializzati in criptovalute, siti di notizie e reti che offrono banner pubblicitari, ma il mercato si sta restringendo.

Marketing via email

L’email marketing è un altro canale di marketing più convenzionale che può ancora raccogliere grandi ricompense, ma come PPC, è più difficile a causa di divieti e restrizioni. MailChimp, uno dei maggiori fornitori di servizi di posta elettronica, ha vietato il mailing ICO, ma ci sono altri fornitori là fuori.

Quando si tratta di marketing tramite posta elettronica, l’approccio migliore è creare la propria lista di posta elettronica attivata, ma ciò richiede tempo e non è la soluzione di marketing ICO più rapida.

Social media e comunità

Una parte essenziale di qualsiasi piano di marketing ICO di successo sono i social media e la gestione della comunità.

La comunità crittografica è incredibilmente ben informata e può creare o distruggere un ICO. Pertanto, ottenere la fiducia della comunità dovrebbe essere considerato una priorità.

Come viene presentato l’ICO e a chi determinerà il successo dell’ICO. I migliori canali di marketing ICO gratuiti che attingono alle ricche vene delle parti interessate includono:

Reddit – La community di Reddit è un pubblico ben informato e spietato. Guadagna la sua fiducia e puoi fare molto per rendere il tuo ICO un successo. La creazione di subreddit e / o commenti su thread esistenti può generare un livello di visibilità sorprendentemente elevato.

Gruppi di Facebook – Non è consentita la pubblicità ICO su Facebook, ma ci sono molti gruppi popolari interessati a tutto ciò che riguarda ICO, criptovalute e blockchain. Inoltre, Facebook offre una forte opportunità per costruire la tua comunità interessata.

Twitter – Come Facebook in quanto non c’è pubblicità, Twitter è ancora una piattaforma molto popolare per la comunità crittografica e gli influencer con centinaia di migliaia di follower possono essere presi di mira per il marketing ICO.

Telegramma – La piattaforma di social media in più rapida crescita e uno sbocco a cui deve essere commercializzato, Telegram è stato abbracciato molto amorevolmente dalla comunità crittografica sin dal suo inizio e la popolarità continua a crescere.

Forum specializzatiBitcointalk.org e alcuni altri forum specializzati sono ampiamente letti dalla comunità crittografica e hanno un discreto grado di influenza.

Discussioni su Quora – Thread popolari e continuamente aggiornati (esempio) offrono un’esposizione di alto livello e una grande opportunità per comunicare il messaggio del tuo ICO.

Gruppi LinkedIn – Gruppi LinkedIn (esempio) hanno migliaia di membri, sono gratuiti e attingono a un pubblico molto mirato e informato.

Programmi di taglie

Fornire “taglie”, incentivi e ricompense, si è dimostrato un modo efficace per raccogliere l’interesse degli investitori prima dell’ICO e per mantenere gli stakeholder coinvolti dopo l’offerta.

Inoltre, l’airdropping (la distribuzione di token gratuiti) è un metodo di marketing ICO che deve essere gestito con cura:

Non regalare alcun gettone o regalarne troppo pochi e rischi di non ottimizzare un metodo di marketing popolare. D’altra parte, dai troppi gettoni e corri il rischio che il tuo progetto venga visto come una truffa o che influisca sulla fattibilità del tuo progetto.

Marketing di persona

Quando si tratta di concludere accordi, non c’è situazione migliore del faccia a faccia. La partecipazione a eventi, conferenze e roadshow su blockchain e criptovalute offre l’opportunità perfetta per comunicare il tuo progetto prima e dopo l’offerta.

Si raccomanda vivamente che il CEO o i fondatori partecipino al maggior numero di questi eventi il ​​più finanziariamente e fisicamente possibile. Non c’è davvero modo migliore per stabilire la fiducia e concludere effettivamente gli affari.

Partecipare o sponsorizzare questi eventi può essere costoso, specialmente se sono coinvolti viaggi, ma offrono un enorme ROI e dovrebbero essere presi in considerazione in ogni budget di marketing ICO.


6. Domande frequenti

Cos’è un white paper ICO?

Un white paper ICO è un documento che descrive dettagli importanti sul progetto ICO incluso il team dietro il progetto, l’idea e la tecnologia, i metodi di distribuzione dei token e la roadmap per il progetto.

Cos’è un Pre ICO?

Un Pre ICO, noto anche come Presale o ICO privato, è una vendita di token condotta davanti all’ICO pubblico solo a investitori specifici.

Le ICO pre sono solitamente rivolte a partner strategici e investitori, offrendo loro offerte migliori rispetto al resto del pubblico, al fine di portarli a bordo e aumentare le possibilità di successo una volta che l’ICO pubblica inizia.

7. Conclusione

Le ICO sono una nuova ed eccitante forma di raccolta fondi, ma come tali possono anche essere molto rischiose e pericolose. Se stai pensando di investire in un ICO, chiediti prima quanto capisci veramente di questo progetto ed evita di investire in qualcosa solo a causa del clamore.

Infine, non investire mai una somma di denaro che non sei disposto a perdere poiché la stragrande maggioranza dei token ICO finisce nel cimitero delle criptovalute.

Hai avuto esperienza con gli ICO? Mi piacerebbe saperne di più nella sezione commenti qui sotto.

“>

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me