Il Canada implementerà il regolamento Bitcoin

Il governo canadese ha modificato il Proceeds of Crime (Money Laundering) e il Terrorist Financing Act del 2000 per includere un pezzo di Bitcoin regolamento che richiederebbe a qualsiasi azienda Bitcoin, sia essa con sede all’interno o all’esterno del Canada, di seguire alcune linee guida piuttosto rigide quando si conducono transazioni commerciali che si sovrappongono alle aree finanziarie canadesi. Il disegno di legge per modificare i proventi del crimine (riciclaggio di denaro) e il Terrorist Financing Act del 2000 è stato introdotto per la prima volta a marzo, ma non è stato approvato dal parlamento canadese fino al 19 giugno. Sebbene Bitcoin sarà probabilmente la criptovaluta più pesantemente colpita, poiché è la più popolare, questo emendamento non si limita a Bitcoin. Il linguaggio della legislazione è tale da includere tutte le criptovalute, affermando:

“La divisione 19 della parte 6 modifica i proventi del crimine (riciclaggio di denaro) e la legge sul finanziamento del terrorismo per, tra le altre cose, migliorare l’identificazione del cliente, la tenuta dei registri e i requisiti di registrazione per le istituzioni finanziarie e gli intermediari, fare riferimento ai casinò online ed estendere la domanda della legge a persone ed entità che trattano valute virtuali e attività di servizi di moneta estera “.

Questo pezzo di regolamento Bitcoin classificherebbe tutte le aziende che si occupano principalmente del commercio di Bitcoin e di altre valute digitali, come Money Services Business. Dopo essere stata classificata come attività di servizi monetari, qualsiasi azienda di Bitcoin che conduce affari in Canada sarebbe soggetta a una miriade di requisiti, come conservazione dei registri, procedure di verifica, segnalazione di transazioni sospette e requisiti di registrazione. Questo regolamento Bitcoin richiede anche a qualsiasi azienda Bitcoin che conduce qualsiasi tipo di attività Bitcoin nel regno dell’economia canadese di registrarsi presso il Financial Transactions and Reports Analysis Center of Canada. La mancata registrazione presso questo ufficio comporterà l’applicazione di pesanti sanzioni per l’attività in questione. Queste sanzioni includono la divulgazione pubblica dei nomi delle società che non si sono conformate al regolamento Bitcoin, il che sarebbe estremamente dannoso per qualsiasi attività Bitcoin che cerchi di lavorare con qualsiasi istituto bancario in Canada.

Potenziale impatto del regolamento Bitcoin

La legislazione che implementa questo regolamento Bitcoin si estende a qualunque Attività di bitcoin che fa affari in Canada, indipendentemente dal paese di origine dell’azienda. Se Robocoin vuole installare un bancomat Bitcoin in una città canadese, deve rispettare il nuovo regolamento Bitcoin. Se un cittadino canadese acquista o vende qualsiasi quantità di bitcoin da Coinbase, quindi Coinbase deve rispettare il regolamento Bitcoin. La vastità di questa regolamentazione Bitcoin si manifesta in questi due esempi; ogni azienda Bitcoin nel mondo deve rispettare questo regolamento Bitcoin canadese altrimenti sarà essenzialmente bandita dal Canada.

Non si può dire se il Parlamento canadese abbia approvato o meno il regolamento Bitcoin nel tentativo deliberato di limitare la diffusione di Bitcoin in Canada. Tuttavia, indipendentemente dalle intenzioni dei legislatori canadesi, questo regolamento sui Bitcoin potrebbe potenzialmente mettere un freno sostanziale al tasso di accettazione del Bitcoin all’interno dell’economia canadese nazionale. Se gli exchange e i fornitori di bancomat decidono di non entrare in Canada o di chiudere le loro attività canadesi già esistenti, sarà più difficile per altre attività commerciali locali – caffetterie e librerie locali – nelle città canadesi accettare Bitcoin come mezzo di pagamento per i loro prodotti perché lo farebbero non hanno alcun modo legale per scambiare i loro bitcoin con fiat, cosa che attualmente devono fare per coprire le spese generali. Inoltre, qualsiasi attività commerciale straniera di Bitcoin che cerca di attirare i clienti canadesi sarà scoraggiata dal farlo a causa della regolamentazione Bitcoin. In sostanza, questo regolamento Bitcoin potrebbe rendere così costoso e oneroso condurre attività di trading di Bitcoin che potrebbero scegliere di non entrare del tutto nei settori finanziari canadesi.

Questo regolamento sui Bitcoin potrebbe influire sul prezzo del Bitcoin?

Quando la Cina ha tentato di vietare definitivamente Bitcoin, il prezzo di Bitcoin ha reagito in modo molto negativo. Sebbene il regolamento sui Bitcoin approvato dal Canada non avrà probabilmente un impatto tanto grande quanto i “divieti” cinesi, poiché si tratta semplicemente di una regolamentazione e non di un divieto diretto, potrebbe comunque avere qualche effetto sul prezzo del Bitcoin. Qualsiasi cattiva notizia nella comunità Bitcoin può avere un certo impatto sul prezzo Bitcoin e questo passaggio del regolamento Bitcoin è una notizia piuttosto significativa.

Tuttavia, sembra che questa notizia non abbia influito sul prezzo del Bitcoin, almeno per il momento. Il prezzo di Bitcoin ha trascorso la maggior parte della giornata (23 giugno 2014) nell’intervallo $ 580, oscillando intorno a $ 588 per la maggior parte della giornata, che è leggermente inferiore all’intervallo $ 590 che ha prevalso sui mercati negli ultimi giorni. Questo piccolissimo calo del prezzo del Bitcoin non è certo il risultato di questa notizia dal Canada. Poiché il prezzo del Bitcoin è sceso solo di pochi dollari e non è sceso ulteriormente, suggerisce che sia il risultato di normali scambi. Le fluttuazioni dei prezzi dei bitcoin che vengono in reazione alle notizie sono generalmente improvvise e molto profonde o alte, a seconda che si tratti di una buona o cattiva notizia. Sebbene ci sia sempre una piccola possibilità che questo regolamento Bitcoin abbia un impatto negativo sul prezzo Bitcoin, una volta che il regolamento Bitcoin inizia ad essere effettivamente applicato, è molto improbabile che il regolamento Bitcoin abbia alcun impatto sul prezzo Bitcoin o sulla diffusione di Bitcoin in Canada. La maggior parte delle aziende che saranno interessate da questa legislazione stanno già lavorando per diventare conformi a questa legislazione, poiché queste aziende si sono imbattute in una legislazione simile in altri paesi e ora si aspettano che sia presente in paesi come il Canada. Quindi è probabile che l’iniziale mancanza di reazione del prezzo del Bitcoin a questa notizia sia indicativa degli impatti futuri della regolamentazione Bitcoin del Canada sul prezzo del Bitcoin, che sono nella migliore delle ipotesi trascurabili.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me