Il faro di Mike Hearn potrebbe migliorare enormemente Bitcoin

Ogni settimana Bitcoin fa ulteriori progressi nell’economia mondiale: le imprese sempre più grandi lo sono accettandolo come pagamento, i governi continuano a farlo cimentarsi con i regolamenti, e a infrastruttura digitale complessa sta crescendo al di sopra del protocollo principale. Tali innovazioni parlano dell’ingegnosità tecnologica della razza umana in un momento in cui le reti finanziarie tradizionali stanno deludendo la persona media.

Ma non tutto sta andando alla grande nel mondo di Bitcoin. Secondo il recente Epicenter Bitcoin colloquio con lo sviluppatore Mike Hearn, i progressi sul protocollo si sono “arrestati completamente”. Le funzionalità che sono state pianificate per anni non vengono implementate per diversi motivi: primo tra tutti, gli sviluppatori professionisti hanno costantemente perso interesse per la piattaforma Bitcoin a causa di accesi disaccordi e mancanza di finanziamenti.

Hearn spera di risolvere questo problema con Lighthouse, una nuova app che sta sviluppando che consentirà il crowdfunding decentralizzato attraverso la rete Bitcoin. Inoltre, la nuova società di Hearn, Vinumeris, consentirà il finanziamento mirato e guidato dal mercato di aggiornamenti speciali di Bitcoin. Gli appassionati di Bitcoin e i leader del settore potranno contribuire direttamente a progetti che migliorano il codice Bitcoin e aiutano a costruire l’infrastruttura decentralizzata che Internet merita.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Identificazione del problema

Mike Hearn è un ex ingegnere di Google che ora lavora a tempo pieno su Bitcoin. Contribuisce a bitcoinj, una libreria Java che interagisce con la blockchain e funge da base per portafogli come Alveare. Ha anche una prospettiva molto schietta sullo stato attuale di Bitcoin, e io segnalato in precedenza su cinque problemi che vede svilupparsi nell’ecosistema Bitcoin.

Mike Hearn con in mano un microfonoMike Hearn ha tenuto molti discorsi sullo sviluppo di Bitcoin.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Uno di questi problemi è l’infrastruttura basata sui volontari di Bitcoin. Sebbene aziende a scopo di lucro come BitGo e Coinbase facciano un ottimo lavoro con la distribuzione e la sicurezza di Bitcoin, il protocollo stesso è open source e nessuno lo finanzia intrinsecamente. Bitcoin in sé non è un’azienda, è invece un “bene pubblico”, nelle parole di Hearn. Pertanto, necessita di meccanismi speciali per il finanziamento pubblico.

Questo è in parte il motivo per cui è stata creata la Bitcoin Foundation, per aiutare a finanziare lo sviluppo di Bitcoin con mezzi istituzionali. Secondo Hearn, tuttavia, la Bitcoin Foundation impiega in realtà pochissime persone per lavorare sul core di Bitcoin:

Le uniche persone che fanno qualsiasi tipo di lavoro pesante sul protocollo oggi sono persone pagate dalla Bitcoin Foundation. E quando dico “persone” intendo solo Gavin [Andresen] perché in realtà ci sono solo tre persone pagate dalla Fondazione per lavorare su Bitcoin dal punto di vista del codice. E di questi, Wladimir [J. van der Laan] e Cory [Robertson] si rifiutano entrambi di lavorare al protocollo, in parte a causa di questioni sociali emerse. Fondamentalmente i progressi sul protocollo Bitcoin si sono interrotti. Arresto completo e completo. Quindi questo è un periodo di crisi per Bitcoin in questo senso.

Quindi, in sostanza, l’unica persona che fa un vero lavoro per migliorare il codice Bitcoin di base è il capo scienziato della Bitcoin Foundation, Gavin Andresen. Funzionalità che sono state prese in considerazione per anni, comprese le commissioni di transazione variabili a seconda del tempo di conferma desiderato, sono rimaste bloccate in un limbo perché non ci sono abbastanza persone disposte o in grado di implementarle. Hearn sostiene che è necessario un modello di finanziamento migliore per compensare sviluppatori come lui e Andresen.

Un faro in lontananza

Un componente critico della soluzione di Hearn è Lighthouse, un’applicazione che consente contratti di garanzia direttamente attraverso la rete Bitcoin. È una funzionalità integrata nel protocollo Bitcoin dal suo creatore Satoshi Nakamoto, ma fino ad ora non esisteva un’applicazione che lo rendesse facile per tutti tranne che per gli sviluppatori hardcore. Con Lighthouse, Hearn spera di utilizzare il protocollo Bitcoin in un modo completamente nuovo su scala di massa. Se Lighthouse renderà i contratti di assicurazione facili per l’utente medio, rivoluzionerà il crowdfunding sulla piattaforma Bitcoin.

FaroScreenshot del faro per gentile concessione di Mike Hearn & Vinumeris

Nell’ipotetico esempio sopra, un artista musicale ha messo a punto un progetto che gli permetterà di raccogliere i fondi necessari per creare un nuovo album. Se i fan impegnano un totale di 20 BTC per il progetto, l’artista può richiedere i fondi e utilizzarli per lavorare al progetto. In particolare, i fondi sono esigibili solo se l’intero importo è impegnato e possono anche essere revocati prima del raggiungimento della soglia. Questo mette molto potere nelle mani dei contributori, che potrebbero essere riluttanti a donare i loro preziosi Bitcoin. Lighthouse consente ai donatori di riconsiderare il loro impegno e sostanzialmente di riprenderlo prima che la sessione di crowdfunding sia terminata.

FaroHearn è ancora in fase di progettazione dell’interfaccia utente, quindi l’app finale potrebbe avere un aspetto diverso.

La possibilità di revocare un impegno non è esclusivo di Lighthouse: altre piattaforme di crowdfunding come Kickstarter consentono ai sostenitori di annullare gli impegni, ma lo scoraggiano fortemente. Hearn ammette anche che è possibile costruire piattaforme più complesse in cima di Lighthouse che hanno regole diverse per le campagne. Lighthouse è semplicemente un’app che semplifica la funzionalità dei contratti di assicurazione di Bitcoin: spetta agli sviluppatori e agli imprenditori creare società reali che utilizzano Lighthouse per capitalizzare questa funzione sottoutilizzata.

Kickstarter per Bitcoin Core

Una di queste persone è lo stesso Mike Hearn. Oltre a Lighthouse, è in procinto di creare una società a scopo di lucro chiamata Vinumeris, un sito web che utilizza Lighthouse come mezzo principale per finanziare lo sviluppo di funzionalità Bitcoin. All’inizio Hearn sarà l’unico sviluppatore ad accettare progetti, perché Vinumeris è prima di tutto un modo per guadagnarsi da vivere. Ciò è in linea con il suo ragionamento secondo cui gli sviluppatori dovrebbero essere in grado di lavorare sul Bitcoin stesso, senza fare affidamento sull’aiuto istituzionale:

Le persone dovrebbero essere in grado di lasciare il loro lavoro e aggiornare Bitcoin in qualche modo, senza dover lavorare per la [Bitcoin] Foundation. Dovrebbero essere in grado di fare altre cose.

Per ora, Vinumeris è un work-in-progress. Resta anche da vedere se le persone sono disposte a separarsi dai loro Bitcoin per pagare essenzialmente Mike Hearn per il suo lavoro sul protocollo. Tuttavia, afferma di essere stato in trattative con aziende come BitPay e Coinbase e che sono aperti all’idea di donare per i suoi progetti:

C’è molto lavoro da fare … L’esaurimento del lavoro non è un problema. La domanda è in che misura la comunità Bitcoin si farà avanti e la finanzierà. Poiché le aziende hanno i loro finanziamenti, hanno i loro profitti, hanno il loro capitale di rischio e hanno bisogno di Bitcoin per funzionare bene. Quindi il mio piano è principalmente quello di convincere queste aziende a impegnarsi.

Sarà interessante vedere quanti progetti verranno finanziati tramite Lighthouse e Vinumeris, ma hanno il potenziale per avviare seriamente lo sviluppo di nuovi aggiornamenti per Bitcoin. Contratti intelligenti, app di micropagamento e attività autonome sono tutte tra le possibilità insite nel codice. Bitcoin ha solo bisogno di un gruppo di sviluppatori dedicato e pagato che possa portare funzionalità così affascinanti alle masse. Forse il faro di Mike Hearn aiuterà a realizzarlo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me