L’offerta flessibile di Bitcoin non stabilizzerà il prezzo di Bitcoin

Manipolare l’offerta di Bitcoin per stabilizzare il prezzo di Bitcoin

Il 6 dicembre 2014, CoinDesk ha pubblicato un articolo intitolato, “Il prezzo di Bitcoin può mai essere stabile?” In questo articolo, l’autore tratta il problema di Prezzo Bitcoin volatilità, che, secondo “esperti”, è apparentemente uno dei maggiori ostacoli all’adozione mainstream di Bitcoin. L’autore ha presentato due possibili linee di azione che la comunità Bitcoin potrebbe intraprendere nel tentativo di stabilizzare il prezzo di Bitcoin: il marketing Bitcoin per far avanzare la domanda ed espandere la base di utenti o manipolare l’offerta di Bitcoin. La maggior parte dell’articolo di CoinDesk era incentrata sulle soluzioni dal lato dell’offerta, coprendo i suggerimenti di Vitalik Buterin di Ethereum, Robert Sams – un “consulente di criptovaluta economica” e un’organizzazione di ricerca economica con sede a Tokyo.

Il presente articolo cerca di decostruire i suggerimenti per la manipolazione dell’offerta di Bitcoin e mostrare le inadeguatezze che tali modifiche al protocollo Bitcoin potrebbero produrre. Per prefigurare gli argomenti presentati di seguito, vorrei chiarire che non sto denigrando CoinDesk né l’autore del suddetto articolo. Le mie critiche sono dirette solo all’idea della manipolazione dell’offerta di Bitcoin come meccanismo di stabilizzazione dei prezzi: l’articolo di CoinDesk è semplicemente la mia fonte per gli argomenti avanzati dalle persone sopra elencate.

Le persone si preoccupano della fornitura di Bitcoin a causa dell’utilità marginale

buterin più piccoloVitalik Buterin di Ethereum

Vitalik Buterin, il fondatore di Ethereum ritiene che l’utilizzo di Fornitura di bitcoin stabilizzare il prezzo del Bitcoin è possibile e auspicabile perché la quantità di valuta in circolazione non è un problema per le persone che usano la valuta:

La mia opinione è che a nessuno importi dell’offerta (quante persone sanno anche quanti dollari USA ci sono in circolazione?). Le persone si preoccupano del prezzo, quindi stabilizzare il prezzo è più importante e ciò richiede che l’offerta sia regolabile in base al prezzo tramite una metrica.

Per ribadire, Buterin ritiene che l’offerta di Bitcoin possa essere manipolata per stabilizzare il prezzo di Bitcoin perché la dimensione dell’offerta non influenza il modo in cui le persone vedono e usano Bitcoin, o qualsiasi valuta per quella materia. Tuttavia, prendono in considerazione il prezzo del Bitcoin quando formulano le loro opinioni sulla valuta digitale, quindi la creazione di un potere d’acquisto stabile per Bitcoin porterebbe più persone nel mercato.

C’è un difetto fondamentale nel ragionamento alla base della giustificazione di Buterin per l’aggiunta di un meccanismo di regolazione dell’offerta al protocollo Bitcoin, tuttavia. Il prezzo di un bene – qualsiasi bene, sia esso un nuovo gingillo o una valuta globale – ha una relazione diretta con l’offerta di quel bene a causa dell’utilità marginale. In altre parole, il prezzo di Bitcoin e la sua offerta sono correlati tra loro perché le persone in realtà ci interessa la fornitura di Bitcoin.

Non esiste un’equazione matematica o una forza magica che determini il prezzo del Bitcoin in base alla sua offerta. Non c’è nulla che dica: “un aumento dell’offerta di moneta del X% porterà sempre a una diminuzione dello Y% del prezzo del Bitcoin”. Piuttosto, la relazione che il prezzo del Bitcoin ha con l’offerta si basa su come i cambiamenti nell’offerta influenzano la domanda, che a sua volta è determinata esclusivamente dalle valutazioni soggettive dei singoli attori sul mercato. Questo truismo economico deriva dalla legge dell’utilità marginale, che afferma che il valore di un’unità marginale di un bene è determinato dall’utilità più alta, soggettivamente valutata che deve essere dimenticata se quell’unità marginale viene persa.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

utilità marginalePer mettere l’utilità marginale in termini semplici, gli esseri umani hanno richieste infinite e risorse limitate con cui possono soddisfare le loro richieste. Ne consegue, quindi, che non tutte le richieste dell’uomo possono essere soddisfatte, e ogni persona deve destinare le proprie scarse risorse alla soddisfazione dei desideri che sono per lui più urgenti. Pertanto, se John ha $ 10, userà il primo dollaro per comprare cibo e bevande, il secondo dollaro andrà al riparo, il terzo per i vestiti, ecc., Finché la domanda più urgente che può essere soddisfatta dal decimo dollaro è il desiderio per l’ultimo videogioco. Se John perde $ 1, sarà in grado di soddisfare solo la sua nona richiesta più urgente e rinuncerà all’acquisto del videogioco. D’altra parte, se John guadagna $ 1, sarà in grado di acquistare un’altra cosa che è meno preziosa per lui rispetto al videogioco. In sostanza, più denaro è disponibile in un’economia, meno le persone lo apprezzano e acquisteranno più cose, il che fa aumentare i prezzi e riduce il potere d’acquisto del denaro. È vero anche il contrario, meno soldi in un’economia, più diventa preziosa e acquisti meno cose, il che aumenta il potere d’acquisto del denaro.

Pertanto, l’idea che a nessuno importi dell’offerta di moneta è semplicemente insostenibile. Buterin ha erroneamente ignorato il lato della domanda quando ha affermato che a nessuno importa dell’offerta di moneta. Il fatto che la quantità di denaro in circolazione fa avere un collegamento diretto con il potere d’acquisto e il tasso di cambio della valuta in questione significa che la legge dell’utilità marginale dovere è vero, e le persone tengono effettivamente conto dell’offerta nelle loro valutazioni, anche se non è sempre evidente. Se non lo facessero, un cambiamento nella fornitura di Bitcoin – o di qualsiasi altra valuta – non avrebbe alcun effetto sul potere d’acquisto e il metodo di manipolazione dell’offerta sarebbe totalmente inutile ai fini della stabilizzazione.

La manipolazione dell’offerta di bitcoin non stabilirà il prezzo del bitcoin, ma creerà un’inflazione stabile di bitcoin

Dal momento che la relazione tra Bitcoin offerta e prezzo dipendono da valutazioni soggettive, è anche vero che è impossibile misurare con precisione l’effetto che qualsiasi variazione dell’offerta avrà sul Prezzo Bitcoin. Le valutazioni non possono essere misurate cardinalmente e non cambieranno allo stesso modo in ogni singolo caso di un cambiamento dell’offerta. Pertanto, un’espansione o una contrazione dell’offerta di Bitcoin produrrebbe un cambiamento nelle valutazioni che non raggiungerebbe l’obiettivo di prezzo o lo supererebbe. Inoltre, lo spostamento iniziale positivo o negativo delle valutazioni potrebbe produrre una reazione a catena in cui il prezzo crolla molto al di sotto o supera notevolmente il livello desiderabile determinato da calcoli matematici. Queste reazioni a catena e i loro conseguenti sbalzi e boom servirebbero solo ad aumentare la volatilità dei prezzi di Bitcoin, piuttosto che a stabilizzarla.

Inoltre, l’Institute of Economic Research, un think tank economico con sede a Tokyo, ammesso che il loro meccanismo proposto per regolare l’offerta di Bitcoin non conteneva un modo per contrarre l’offerta, poteva solo essere ampliato. Senza un modo per diminuire l’offerta, Bitcoin si gonfierebbe costantemente e non sarebbe mai veramente stabile.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Immagine per gentile concessione di abc.net.auImmagine per gentile concessione di abc.net.au

Quindi come potrebbe un programma diminuire l’offerta di Bitcoin? Poiché non esiste un emittente centrale di Bitcoin, non c’è mai un momento in cui le unità della valuta non siano di proprietà di un privato. Pertanto, questo meccanismo di regolazione dell’offerta dovrebbe rimuovere i bitcoin dai singoli portafogli per diminuire l’offerta. Ma questo metodo non sembra stranamente simile alle azioni presa da Cipro, in cui il governo ha rimosso fondi dai conti bancari dei suoi cittadini senza il loro permesso? Molti cittadini di Cipro si sono rivolti a Bitcoin per proteggere la loro ricchezza durante quel periodo; ora, ironia della sorte, le persone all’interno della comunità Bitcoin stanno proponendo un’aggiunta al protocollo che amplierebbe l’offerta di Bitcoin, pur potendo contrarre l’offerta solo rubando denaro agli utenti Bitcoin! E poiché le valutazioni cambiano costantemente e l’offerta di Bitcoin dovrebbe ridursi e crescere costantemente per tenere il passo con le valutazioni, tutti sarebbero costantemente minacciati di ricevere i loro bitcoin dal meccanismo di regolazione dell’offerta. Sicuramente, nessuno può ragionevolmente aspettarsi che le persone continueranno – o addirittura inizieranno – a utilizzare Bitcoin quando esiste la possibilità che i loro bitcoin possano essere immediatamente rimossi dai loro portafogli e distrutti in qualsiasi momento, senza preavviso. L’incertezza coinvolta in un tale schema supererebbe di gran lunga qualsiasi incertezza causata da un prezzo fluttuante di Bitcoin.

Un altro modo possibile per regolare l’offerta di Bitcoin, che non è stato menzionato nell’articolo di CoinDesk, sarebbe implementare un sistema che limiti o aumenti i premi di blocco per minatori in base al prezzo di Bitcoin. Se il prezzo scende a un livello indesiderato, i premi del blocco verranno ridotti, riducendo così il tasso di aumento dell’offerta di Bitcoin, finché il prezzo non raggiungerà il livello target. Se il prezzo diventa troppo alto, i premi di blocco verranno aumentati per abbassare il prezzo e verranno ridotti una volta raggiunto il prezzo target. Tuttavia, un tale sistema richiederebbe una revisione completa del codice che altererebbe completamente il funzionamento interno del Estrazione di bitcoin processi. Quel compito potrebbe persino rivelarsi impossibile. Un tale sistema creerebbe senza dubbio periodi di tempo in cui Minatori di bitcoin dovrebbe fare affidamento sulle commissioni di transazione più pesantemente rispetto ai premi in blocco. Questa inevitabile dipendenza porterebbe ai minatori diminuire la dimensione del blocco Bitcoin, limitando il numero di transazioni possibili e riducendo il Rete Bitcoin. Questo periodico ridimensionamento diventerebbe sempre più problematico man mano che il La base di utenti Bitcoin continua a crescere.Anche questa soluzione sarebbe temporanea, dal momento che sarebbe totalmente inefficace una volta estratta l’intera offerta di bitcoin

L’unica opzione per la stabilizzazione che rimane, quindi, è il costante aumento dell’offerta di Bitcoin. In sostanza, questa aggiunta che regola l’offerta al protocollo Bitcoin dovrebbe impiegare il targeting dell’inflazione come unico mezzo praticabile di manipolazione dell’offerta. Ma in che modo Bitcoin sarebbe diverso da una valuta fiat a quel punto? Quale sarebbe la differenza tra un dollaro USA che si è deprezzato del 2% ogni anno e un Bitcoin che si è deprezzato del 2% ogni anno? Bitcoin non è stato creato come antitesi al sistema bancario inflazionistico? Credo che sarebbe molto difficile ottenere il sostegno della comunità Bitcoin per un progetto che svaluterebbe costantemente la valuta digitale. Inoltre, una fornitura di Bitcoin in costante aumento, o almeno uno che modifica il programma di creazione di Bitcoin che è stato impostato sin dal suo inizio, non sarebbe una stabilizzazione nel modo in cui gli “esperti” nell’articolo di CoinDesk lo intendono. Sarebbe invece una stabilizzazione in quanto il prezzo del Bitcoin intraprenderebbe un calo stabile; piuttosto che mantenere un potere d’acquisto stabile, ci sarebbe un deprezzamento incerto di cui gli utenti Bitcoin dovrebbero tentare di tenere conto delle loro aspettative e valutazioni per il futuro.

Conclusione: la manipolazione di Bitcoin sarebbe dannosa

Federal-Reserve-BuildingCome possiamo vedere, le difficoltà coinvolte nell’implementazione di un sistema che regolasse l’offerta di Bitcoin sarebbero immense ei benefici sarebbero insignificanti, ammesso che ne esistessero affatto. Detto questo, sembra molto più opportuno non apportare modifiche alla fornitura di Bitcoin e consentire al mercato di fare il suo corso. Bitcoin è volatile solo perché il suo mercato è così piccolo; le oscillazioni dei prezzi possono essere messe in moto dalle azioni di un individuo con una quantità moderata di ricchezza. Man mano che la base di utenti di Bitcoin cresce organicamente, il numero di persone che contribuiscono alle fluttuazioni di prezzo, via acquisto di bitcoin, o venderli, aumenterà e le valutazioni di una persona avranno un impatto molto minore di quanto non abbiano ora. La volatilità dei prezzi dei bitcoin diventerà quindi più stabile, il che incoraggerà più persone a investire, aumentando così la base di utenti e abbassando ulteriormente la volatilità. Questo ciclo di feedback positivo è tutto ciò di cui Bitcoin ha bisogno per sbarazzarsi della sua selvaggia volatilità … non è necessaria alcuna manipolazione dell’offerta.

Non ha senso affrettare la progressione di Bitcoin, soprattutto se ciò crea problemi inutili. Se Bitcoin è davvero rivoluzionario e innovativo come crediamo nella comunità Bitcoin, non avrà problemi ad espandere la sua base di utenti e quindi a ridurre la volatilità dei prezzi. Rendere l’offerta di Bitcoin flessibile, ed essenzialmente illimitata, produrrà tutte le difficoltà economiche delineate sopra ed eliminerà lo scopo originario di creare un sistema monetario digitale che risolva i problemi inflazionistici dell’attuale sistema bancario.  

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me