La battaglia di criptovaluta dei verdi

Per qualche inspiegabile ragione la cannabis è ancora considerata un argomento controverso, nonostante il fatto che Cheech e Chong siano praticamente universalmente riconosciuti come divertenti e innocui. Tuttavia, a causa delle normative federali in materia, le banche si rifiutano di fare affari con i punti vendita di marijuana, indipendentemente dal fatto che siano o meno in perfetta conformità con le leggi statali MMJ. Peggio ancora, anche nello Stato di Washington e in Colorado, dove la marijuana è stata legalizzata per uso ricreativo degli adulti, i proprietari di dispensari non possono ancora utilizzare le banche, costringendoli a gestire grandi quantità di denaro. Inoltre, poiché i dispensari non sono autorizzati ad avere armi da fuoco nei locali, sono obiettivi perfetti per i criminali.

Ora alcune persone vedono questo come un problema, altre persone lo vedono come un’opportunità. Questo è il motivo per cui abbiamo tre criptovalute concorrenti che cercano di servire il mercato in erba (senza giochi di parole) per la cannabis legale. Ovviamente, quando dico “competere”, quello che intendo veramente è che ne abbiamo tre esistenti; Potcoin, Dopecoin e Cannacoin. Oggi vi darò i dettagli su ciascuno di essi e la mia valutazione sulle loro possibilità di sopravvivenza nel mercato altamente competitivo delle criptovalute.

Cannacoin

Annunciato a febbraio di quest’anno Cannacoin si autodefinisce come il futuro dell’industria della cannabis. Operando sul principio della scarsità, gli sviluppatori hanno deciso di limitare il numero a 13,1 milioni di monete, anche meno del crypto titan Bitcoin. Dal suo debutto nell’aprile 2014, la capitalizzazione di mercato della cannacoina è aumentata costantemente da circa $ 9.000 a $ 20.000. Sfortunatamente puoi acquistarli solo da una borsa, Swisscex, e non possono essere spesi da nessuna parte, il che rende il loro valore di mercato di 0,017480 (al 12:02 del 27/5/2014) un po ‘sospetto per chi scrive.

Cannacoin

Per quanto riguarda la loro presenza sui social media, il loro subreddit ha 112 membri in totale e il loro account Twitter ha 321 follower, quasi una presenza imponente. Se intendono essere all’altezza delle loro ambizioni, tuttavia, è chiaro che dovranno aumentare il loro gioco per essere effettivamente un contendente.

Dopecoin

Commercializzato come la prima criptovaluta per i farmaci in generale, Dopecoin è stato lanciato nel gennaio 2014. Utilizzando Scrypt / PoW e Kimoto’s Gravity Well, (presumibilmente la versione con patch, anche se il loro sito non lo dice) e una distribuzione totale di 500 milioni di monete , è la più grande delle tre monete, ma ha anche la più piccola capitalizzazione di mercato, solo $ 17.000 dal massimo storico (seriamente, non sto facendo questi giochi di parole deliberatamente) di $ 149.000 il 19 aprile.

Dopecoin

Una cosa del loro sito che ho trovato molto interessante è stata la loro “Hall of Fame” che ha un elenco di 10 nomi. Al momento della stesura di questo articolo, solo 5 degli slot sono occupati e 2 di essi sembrano essere detenuti da persone che hanno contribuito … dopecoin? Posso capire il ragazzo che ha contribuito con un bitcoin e la persona che ha donato un doge, ma i contributori di dopecoin sono un grattacapo per me.

Tabella dei contributori di Dopecoin

Hanno un sito Web professionale e piuttosto elegante, ma il loro subreddit ha solo 164 membri, me compreso. Non ho alcun interesse a utilizzare Dopecoin per acquistare articoli illeciti, volevo solo acquistarne alcuni come investimento mentre il prezzo era basso. A tal fine ho postato un’offerta sul loro subreddit, ma a questa data non ho ricevuto una sola risposta dopo 29 giorni. Rispetto alle altre due monete, tuttavia, questa è un colosso dei social media con uno sbalorditivo 7.805 follower su Twitter.

Con il crollo del prezzo e la mancanza di risposta da parte della comunità, non penso che Dopecoin durerà a lungo a meno che non riescano a convincere uno dei bazar della droga Darknet ad adottarli come valuta ufficiale, una mossa che difficilmente sembra probabilmente a causa di una varietà di fattori, in particolare il numero eccessivamente elevato di monete che verranno prodotte.

Potcoin

(Divulgazione completa: attualmente detengo un piccolo numero di potcoin e ho pubblicato alcuni post sul loro subreddit)

La prima criptovaluta a tema cannabis, Potcoin, è attualmente la campionessa mondiale dei pesi massimi. Lavorando con un tema numerico adatto agli stoner, verranno creati l’incredibile cifra di 420 milioni, con 420 per blocco, e ricompense per blocchi che si dimezzano ogni 4,2 anni. Rilasciato nel gennaio del 2014, ha avuto le tumultuose oscillazioni di prezzo tipiche delle criptovalute. Al momento in cui scriviamo, la capitalizzazione di mercato di Potcoin è la più grande con quasi $ 400.000 investiti.

Potcoin

Secondo il loro sito web, attualmente ci sono sette commercianti che accettano questa criptovaluta come moneta a corso legale, dando chiaramente a Potcoin un vantaggio sulla concorrenza. E le notizie sul loro subreddit dicono che, a differenza delle altre criptovalute di cannabis, questa ha bancomat funzionanti che si trovano attualmente nel River Rock Wellness Center, un outlet di cannabis con sede a Denver, in Colorado, con due sedi.

Il subreddit Potcoin ha anche quasi 1700 abbonati, il che lo rende molto più avanti degli altri. . Ora, rispetto a Dogecoin (87.000) o Reddcoin (21.000) 1.700 sembra un numero piccolo, ma ancora una volta, dobbiamo confrontare le mele con le mele qui. Abbastanza attivo su Twitter, Potcoin ha anche 2.395 follower.

In ultima analisi, sembra abbastanza chiaro che, salvo cambiamenti improvvisi nel panorama delle criptovalute, Potcoin rimarrà la forza dominante nella corsa per rappresentare la cannabis nella comunità criptata..

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me