La tecnologia Bitcoin per svelare i segreti di Wall Street

Oggi, l’industria mondiale dei titoli finanziari vale oltre $ 101 trilioni. tuttavia, 1,7 trilioni di dollari sono già in prestito. A volte, i trader prendono in prestito fondi per acquistare azioni e vendono dopo breve tempo per realizzare profitti. Anche i fondi comuni e gli hedge fund prima o poi hanno bisogno di prestiti. Secondo DataLend, 954 miliardi di dollari sono in prestito negli Stati Uniti e sono sotto forma di titoli.

Questo mercato viene discusso raramente, ma è sicuramente redditizio. I mutuatari guadagnano e lo stesso accade ai prestatori di titoli, che includono fondi pensione e grandi azionisti. Anche gli intermediari riescono a mettere le mani su qualcosa. Anche i primi broker come Morgan Stanley e Goldman Sachs e gli agenti di prestito come State Street e BNY Mellon ottengono la loro parte del taglio. Si stima che gli agenti di prestito guadagnino $ 19,2 milioni al giorno aiutando le organizzazioni a prestare azioni.

Patrick Byrne_CEO_Overstock.comPatrick Byrne, CEO di Overstock.com

Questo mercato redditizio è controllato da un piccolo ma potente gruppo, composto principalmente da prime broker. Secondo Josh Galper, un consulente finanziario, il prestito di titoli è sempre stato una rete chiusa, dove solo i noti attori del mercato possono prendere in prestito e prestare titoli.

Tuttavia, un certo Patrick Byrne, che è il CEO di Overstock.com e una forte voce libertaria che combatte costantemente Wall Street, è pronto a fare ciò che serve per aprire questo mercato e renderlo trasparente.

Vuole utilizzare la tecnologia blockchain di Bitcoin per rendere disponibili a tutti i prestiti azionari, consentendo ai piccoli giocatori di fare soldi come i principali broker e istituti di credito. Byrne ritiene che questo mercato sia ancora nell’oscurità e debba essere cambiato strategicamente, consentendo a tutti di partecipare.

[tweet_box design = “default”] TØ.com potrebbe non riuscire a sostituire completamente i grandi giocatori per ora, ma guiderà Wall Street in una direzione aperta e trasparente. [/ tweet_box]

Fare luce

Byrne ha lanciato il suo sistema basato su Bitcoin da utilizzare in prestito azionario in un cocktail party tenuto presso la borsa valori del NASDAQ. Il sistema, chiamato TØ.com, è supportato da Overstock e utilizza la blockchain per rendere disponibile il sistema online. Byrne mira a sostituire alla fine l’attuale mercato azionario, comprese enormi piattaforme come NASDAQ e New York Stock Exchange. Secondo l’imprenditore, il sistema è in attesa di approvazione da parte della Securities Exchange Commission (SEC).

L’obiettivo principale di TØ.com è far luce sul mercato finanziario e consentire la verifica di ogni transazione per sapere chi possiede una determinata quota. Ciò limiterà il ruolo svolto dai broker e dai grandi giocatori di Wall Street grazie alla blockchain, un enorme registro online libero da ogni potere centralizzato. Il ruolo delle banche e dei governi è limitato perché le persone possono accedere al sistema ovunque e in qualsiasi momento. Il denaro è, letteralmente, nelle loro mani.

Alcuni si chiedono ancora se Byrne avrà successo nella sua ricerca nonostante abbia una tecnologia forte, ma la verità è che anche Wall Street sta iniziando a rendersi conto che la blockchain può aiutare i mercati finanziari a funzionare correttamente. NASDAQ è uno dei nomi che sperimentano la tecnologia di base di Bitcoin: la piattaforma di trading guiderà un mercato azionario privato basato su blockchain all’inizio del 2016.

I PAT

I PAT sono token di garanzia pre-prestito e loro aiutare gli azionisti a tenere traccia delle transazioni di titoli in prestito. Il sistema di Byrne è unico nel suo genere, ma in teoria è facile da comprendere. I proprietari di azioni che utilizzano la piattaforma utilizzeranno token digitali simili ai Bitcoin. Li collegheranno alle loro azioni e gli operatori faranno un’offerta per ottenere il diritto di prendere in prestito azioni.

Questo sistema può essere descritto come un’idea nata dalle esperienze che Byrne ha avuto a Wall Street. Crede che eviterà crolli finanziari come quello sperimentato nel 2008.

L’esperto finanziario Josh Galper ritiene che il sistema sia piuttosto interessante, ma nutre dubbi sulla sua usabilità soprattutto perché le persone sono abituate a fare trading nel mercato azionario finanziario. Molti istituti di credito e mutuatari non saranno disposti a utilizzare il nuovo sistema, dice Galper, perché non possono assicurare le azioni date in prestito.

Byrne afferma che TØ.com ha un modo per prevenire il rischio di controparte. Lo suggerisce gli utenti possono ancora mantenere le loro enormi quote con i prime broker quando iniziano a utilizzare il sistema. I guadagni del broker potrebbero diminuire, ma faranno comunque parte del processo.

TØ.com è il nuovo intermediario

trading blockchain in eccessoQuelli con piccoli hedge fund sono avvantaggiati se usano il nuovo sistema di Byrne. Possono prendere in prestito a buon mercato ed eliminare anche i costi di trattare con i prime broker. In questo caso, i nuovi intermediari di Wall Street sono TØ.com e Bryne, ma con meno profitti e più trasparenza.

Byrne promette tariffe basse grazie alla tecnologia avanzata del sistema e sottolinea la nuova piattaforma aumenterà la trasparenza nel mercato finanziario.

TØ.com potrebbe non riuscire a sostituire completamente i grandi giocatori per ora, ma guiderà Wall Street in una direzione aperta e trasparente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me