Liberté Mining sta cercando qualcosa di diverso

Liberté Mining ha annunciato il lancio di un nuovo servizio di cloud mining alimentato interamente da energia idroelettrica rinnovabile al 100% basata sul protocollo di controparte.

La società canadese è gestita da un team di minatori esperti che utilizzano la rete di mining P2Pool per ridurre la possibilità di un attacco del 51% alla rete Bitcoin. Ora stanno offrendo a chiunque la possibilità di acquistare asset di cloud mining tramite il sistema veramente decentralizzato e trasparente della controparte.

Emettendo attività tramite il protocollo di controparte, consentono a tali attività di essere scambiate liberamente sull’exchange decentralizzato in tempo reale di Couterparty. Counterparty è una piattaforma innovativa per mercati e strumenti finanziari peer-to-peer. A differenza di Wall Street e di altre istituzioni finanziarie centralizzate, Counterparty fornisce strumenti e mercati finanziari aperti e sicuri che non richiedono l’utilizzo di terzi o intermediari di fiducia.

La piattaforma è costruita su Bitcoin ed estende le funzionalità della rete Bitcoin in modi nuovi e senza precedenti. Con Counterparty, chiunque disponga di una connessione Internet ottiene l’accesso a strumenti finanziari che in precedenza erano proibitivi o non disponibili affatto.

Le risorse del servizio di cloud mining possono essere scambiate, ma a differenza dei servizi concorrenti viene eseguita istantaneamente tramite uno scambio decentralizzato gestito dalla stessa rete di controparte. La natura unica di questa risorsa la rende diversa da qualsiasi altra disponibile in questo momento.

Liberté Mining potrebbe potenzialmente diventare il leader del settore nel settore minerario “verde”. Mentre i concorrenti hanno pubblicizzato operazioni pulite ed efficienti dal punto di vista energetico, Liberté Mining è la prima operazione a utilizzare il 100% di energia idroelettrica. Il loro data center è alimentato utilizzando quasi tutte le fonti di energia pulita e completamente rinnovabile per le operazioni di mining.

“Un pool di mining leader ha consumato 159.519.788 KW / h di energia nel primo anno di attività. Immagina se quell’energia fosse stata energia pulita e rinnovabile come quella utilizzata da Liberté Mining. L’energia idroelettrica offre il netto vantaggio di non emettere gas a effetto serra. Utilizziamo acqua completamente rinnovabile invece di combustibili fossili limitati, il che consente costi energetici inferiori per l’operazione Liberté Mining “.

-Ryan Scott, CEO, Liberté Mining

Liberté Mining è uno dei pool minerari più trasparenti esistenti. L’utilizzo della Controparte mostra tutti gli asset venduti e scambiati consentendo a chiunque di verificare l’integrità dell’operatore. Con P2Pool che mostra le statistiche sulle operazioni minerarie e le informazioni di contatto chiaramente pubblicate, gli acquirenti possono essere sicuri del loro investimento. Ho trovato questa idea di una trasparenza completa end-to-end per essere un cambiamento rinfrescante rispetto a quello che abbiamo visto di recente con altre operazioni di cloud mining.

P2Pool è un mining pool decentralizzato di Bitcoin che funziona creando una rete peer-to-peer di nodi miner.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Le condivisioni P2Pool formano una “catena di condivisione” con ogni condivisione che fa riferimento all’hash della condivisione precedente. Ogni condivisione contiene un’intestazione di blocco Bitcoin standard, alcuni dati specifici di P2Pool che vengono utilizzati per calcolare la transazione di generazione (sovvenzione totale, script di pagamento di questa quota, un nonce, l’hash della condivisione precedente e l’obiettivo corrente per le condivisioni) e un Ramo Merkle che collega quella transazione di generazione all’hash Merkle dell’intestazione del blocco.

La catena regola continuamente il suo obiettivo per mantenere la generazione intorno a una quota ogni trenta secondi, proprio come Bitcoin la regola per generare un blocco ogni dieci minuti. Ciò significa che trovare le condivisioni diventa più difficile (con conseguente maggiore varianza) più persone estraggono su P2Pool, sebbene i grandi minatori abbiano la possibilità di aumentare la loro difficoltà e quindi ridurre l’impatto del loro mining sulla difficoltà minima di P2Pool.

A differenza di Bitcoin, i nodi non conoscono l’intera catena, ma detengono solo le ultime 8640 condivisioni (gli ultimi 3 giorni). Al fine di impedire a un utente malintenzionato di lavorare su una catena in segreto e quindi rilasciarla, ignorando la catena esistente, le catene vengono giudicate in base a quanto lavoro hanno da un punto nel passato. Per accertare che il lavoro sia stato fatto da quel momento, i nodi guardano i blocchi Bitcoin a cui fanno riferimento le azioni, stabilendo un timestamp dimostrabile.

Il payout pooling decentralizzato risolve il problema dei pool di mining centralizzati che degradano la decentralizzazione di Bitcoin ed evita il rischio di furti difficili da rilevare da parte degli operatori di pool. È grazie a questa configurazione che coloro che acquistano in Liberté Mining possono PIENAMENTE sapere che l’hardware di mining è effettivamente in esecuzione e vedere i risultati e sapere che la società non sta scendendo dalla cima come è stato affermato con altre operazioni.

Ryan e i suoi partner, Leo e Nick, sono tutti membri della comunità bitcoin ben noti e rispettati. In qualità di membri attivi ea vita della Bitcoin Foundation e della Bitcoin Alliance of Canada, il team condivide in molti modi la propria passione per il donare alla comunità. Tutti e tre sono anche coinvolti nel facilitare i meetup locali di bitcoin. Leo e Nick gestiscono anche le proprie società ATM bitcoin note come BitSent e BitTeller. Ryan gestisce anche una società di gioielli online chiamata Gioielliere Crypto.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

La società ha annunciato oggi che avrebbe piantato un albero per ogni asset venduto per contribuire a compensare le emissioni di carbonio generate attraverso altre operazioni minerarie.

Liberté Mining ha sfruttato le vaste risorse di The Carbon Farmer per aiutarli con la piantagione di alberi in Canada per contribuire a compensare le emissioni. The Carbon Farmer è un’organizzazione unica che pianta alberi per conto di individui, organizzazioni e aziende che cercano di aiutare a combattere le emissioni di carbonio in tutto il mondo.

Liberté Mining fa tutto il mining in un P2Pool senza commissioni che si traduce anche in maggiori profitti per i detentori delle attività di Liberté Mining.

Mi sono seduto con Ryan di Liberté Mining per prendere un po ‘di più il suo cervello riguardo all’azienda e al cloud mining in generale.

Leo: Ragazzi, siete minatori esperti che sembrano svolgere alcune operazioni di successo al momento, quindi perché state lanciando una nuova offerta?

Ryan: Stiamo lanciando la nostra nuova società di mining per affrontare alcune preoccupazioni che vediamo emergere nello spazio del crypto mining. Il primo è la centralizzazione della rete con l’emergere di pool che controllano una notevole potenza di hashing. Vediamo questo come una grave minaccia alla legittimità di Bitcoin e qualcosa che deve essere evitato a tutti i costi. Un attacco del 51% o anche la possibilità che possa accadere in qualsiasi momento ha il potenziale per danneggiare la reputazione di Bitcoin. Per la crescita nell’adozione e negli investimenti, la fiducia è una componente cruciale. La continua minaccia di un attacco ha la capacità di arrestare gravemente la crescita dei Bitcoin. Abbiamo in programma di mitigare la centralizzazione il più possibile con l’uso aperto e trasparente di P2Pool.

Un altro aspetto che sta diventando sempre più difficile da giustificare è l’impatto ambientale che Bitcoin ha creato con le sue pratiche di mining. L’impatto della rete si vede più chiaramente se inserito in cifre del mondo reale.

Attualmente con la rete che si trova a circa 200 PH l’impatto ambientale della potenza necessaria è dell’ordine di grandezza di circa 192.000 auto a benzina e cresce ogni giorno. Questo deve essere ridotto, perché qual è il senso di costruire una nuova economia digitale sulle fondamenta arcaiche e autodistruttive del passato.

Sappiamo che questo non cambierà durante la notte, ma dobbiamo dare al minatore medio la possibilità di estrarre in un modo che sia ecologicamente responsabile anche se potrebbero non avere accesso a energia rinnovabile pulita. Stiamo anche facendo un ulteriore passo avanti collaborando con una società canadese di compensazione del carbonio chiamata Carbon Farmer.

Pianteremo un albero per ogni TeraHash venduto tramite Liberté Mining. Non solo offriamo ai minatori l’opportunità di fare la loro parte estraendo in modo responsabile dal punto di vista ambientale, ma stiamo dando loro la possibilità di contribuire a compensare i danni arrecati al pianeta dai minatori che utilizzano l’elettricità creata utilizzando combustibili fossili.

Leo: Cosa ti ha spinto a utilizzare Counterparty per emettere beni per Liberte?

Ryan: Siamo sempre stati incuriositi dalle tecnologie decentralizzate. Ho seguito lo sviluppo di una serie di progetti che consentono di emettere asset o token definiti dall’utente. Abbiamo ritenuto che la controparte offrisse il modo più efficiente per emettere un asset di mining Bitcoin, permettendoci di effettuare pagamenti minerari direttamente all’indirizzo del wallet della controparte dei proprietari degli asset. Ci dà anche accesso a una piattaforma di trading sicura per consentire ai clienti di scambiare le loro risorse nei mercati aperti. La proprietà delle risorse utilizza la rete Bitcoin stessa, consentendo a chiunque di verificare il nostro elenco di risorse rispetto alle nostre statistiche sulle operazioni di mining su P2Pool. La controparte aiuta a proteggere i nostri clienti dalla minaccia di un attacco, rubando i loro fondi / beni attraverso un server centralizzato che controlliamo. Ciò fornisce al cliente il controllo e la proprietà totale delle risorse.

Leo: Quali sono le maggiori sfide che hai dovuto affrontare nella creazione di operazioni per Liberte?

Ryan: La nostra sfida più grande è sempre stata la capacità di alimentazione totale. Le cose stanno cambiando rapidamente nello spazio di mining di Bitcoin e l’hardware sta ora raggiungendo densità di potenza mai viste prima in un data center standard. Trovare una soluzione di hosting a basso costo con un’elevata densità di potenza per rack di server non è stato un compito facile. Come abbiamo scoperto rapidamente, gli attuali data center non sono progettati pensando a Bitcoin. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di costruire la nostra struttura che abbiamo controllato.

Leo: Hai mai pianificato di costruire i tuoi dispositivi?

Ryan: Faremo il meglio per i nostri clienti. Abbiamo avuto una certa esperienza nell’acquisto di chip per scopi di fabbricazione, elogio chiunque nel settore manifatturiero perché non è un compito facile.

Continueremo a costruire solide relazioni con i nostri attuali fornitori concentrandoci sui nostri punti di forza. Le cose possono cambiare rapidamente nello spazio Bitcoin e siamo sempre aperti all’idea mentre cresciamo. Preferirei investire in R&D per le fonti energetiche rinnovabili gratuite in quanto ciò fornirebbe un vantaggio maggiore al mondo nel suo insieme.

Penso che il design open source sarebbe il primo passo per assicurarsi che raggiungesse le masse e non venisse chiuso come tanti in passato. Prendendo una pagina dai libri di Bitcoin qui.

Leo: Stai implementando una gamma di dispositivi diversi di diverse società ASIC?

Ryan: Sì, stiamo implementando diversi tipi di hardware da produttori affidabili.

Ciò consente al nostro modello di business di rimanere il più flessibile possibile. Abbiamo incontrato molte persone fantastiche nel settore della produzione di hardware e quelle relazioni sono quelle che ci stanno a cuore e che ci piace promuovere. Alla fine si tratta di matematica. La nostra principale responsabilità è nei confronti dei minatori, sforzandoci il più possibile di aumentare l’efficienza e mantenere bassi i costi.

Leo: Cosa ti distinguerà dalle operazioni di venture capital molto grandi?

Ryan: Crediamo fermamente che la nostra operazione si distingua come l’operazione di mining di Bitcoin più rispettosa dell’ambiente fino ad oggi. La nostra speranza è costruire un futuro migliore per tutti e questo inizia correggendo gli errori del passato. Offriamo inoltre agli investitori la certezza di essere un’azienda canadese registrata.

Leo: Hai mai intenzione di cercare finanziamenti di rischio per espandere le tue operazioni?

Ryan: Il nostro team è sempre alla ricerca di investitori che abbiano valori simili ai nostri. Attualmente stiamo cercando finanziamenti di rischio da due fonti separate. Se qualcuno è interessato a mettersi in gioco, siamo sempre aperti alle discussioni.

Leo: KNC Miner e altri stanno iniziando a entrare nello spazio del cloud mining. Come ti senti a riguardo?

Ryan: Diamo il benvenuto a tutta la concorrenza nello spazio perché in fondo siamo il minatore medio alla ricerca della migliore configurazione per il mining.

Crediamo che in uno spazio più competitivo ci sarà meno spazio per le persone che cercano di implementare scenari di truffa per portare i minatori duramente guadagnati Bitcoin. Uno dei nostri principi fondanti è essere il più aperti e trasparenti possibile. Pubblichiamo video della nostra miniera per mostrare alle persone che siamo un’azienda tangibile con una struttura e un hardware reale, non solo un altro allestimento notturno che scapperà con le tue monete.

La nostra azienda si impegna a fare le cose che avremmo voluto vedere in altre operazioni quando abbiamo iniziato l’estrazione. La sensazione di “Questo può essere fatto meglio” è il motivo per cui abbiamo avviato Liberté Mining e il motivo per cui riteniamo che rimarremo rilevanti in questo settore per un po ‘di tempo a venire.

Leo: Recentemente abbiamo visto molte truffe, tra cui Lunamine che è stata eseguita molto bene e persino Gavin Andresen che mette in dubbio le operazioni di mining. Quanto sarà difficile differenziare le tue operazioni da quelle dei cattivi giocatori?

Ryan: Penso che sia stato tangibilità e coinvolgimento dei clienti. In questo mondo di criptovaluta senza fiducia, ironia della sorte, deve ancora esserci un livello di fiducia. Vogliamo coinvolgere la comunità e mostrare loro che siamo minatori proprio come loro e se hanno un problema possono chiamarci.

Se vogliono vedere il nostro sito, abbiamo dei video e abbiamo intenzione di farne altri. Vogliamo che le persone siano entusiaste dell’estrazione mineraria quanto lo siamo noi, pur rimanendo rispettose dell’ambiente. Troviamo anche piuttosto strano quando altre operazioni dicono “no” ai video e non vengono mai fuori e dicono chi sono. Fa meravigliare le persone e, giustamente, i minatori hanno il diritto di vedere l’impianto e sapere che le operazioni sono legittime. Pensiamo che sia ora che i minatori si alzino e costringano le società a rispettare le regole.

Quale compagnia pubblica di estrazione dell’oro dice ai propri clienti che non possono nemmeno vedere una foto della loro operazione? Se questo non ti fa sentire fuori di testa, non so cosa lo farà.

La gente dice che questo è il selvaggio west di Bitcoin, ma crediamo che l’unica regione selvaggia che vogliamo vedere in Bitcoin sia quella che non è influenzata dalla combustione di combustibili fossili per supportare la rete.

Liberté Mining è uno dei concetti più convincenti per entrare nello spazio del cloud mining fino ad oggi con una forte attenzione agli sforzi trasparenti, decentralizzati e attenti all’energia.

Avendo visto personalmente i video delle attrezzature, parlato con i fondatori ed ero entusiasta dell’idea di utilizzare Counterparty per le risorse minerarie, questa è una delle prime operazioni di cloud mining di cui sono stato entusiasta da un po ‘di tempo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me