Messaggistica con gemme

Gemme è una nuova ed entusiasmante applicazione di messaggistica mobile per iOS e Android che porta le criptovalute alle masse, senza bisogno di conoscenze su Bitcoin, crittografia o crittografia.

Questo è il tipo di innovazione entusiasmante che stavo aspettando. L’app Gems mette il potere della criptovaluta nelle mani degli utenti, senza le solite complicazioni che circondano la tecnologia delle criptovalute oggi. Gems è un’app di social messaggistica integrata con la tecnologia bitcoin di nuova generazione. Gems offre un’esperienza mobile in stile WhatsApp, ma con messaggistica privata completamente crittografata e un portafoglio integrato.

L’applicazione è sia un messenger che un portafoglio. Ogni utente Gems riceve automaticamente un portafoglio, protetto da una passphrase scelta al momento della registrazione. Un nome utente Gems scelto funge anche da alias per un indirizzo Counterwallet collegato, rendendo semplice e facile per gli utenti inviare e ricevere gemme o bitcoin (e in seguito altre risorse).

L’app Gems ha un aspetto appariscente ed è facile da usare. L’utente scarica semplicemente l’app, crea un account e quindi può iniziare immediatamente a condividere messaggi con gli amici e, essendo attivo in rete, guadagnare gemme. L’introduzione di Gems a nuovi utenti è solo un esempio di come un utente possa essere ricompensato con gemme, il cui valore è direttamente legato al valore della rete, poiché ci sarà sempre un’offerta fissa e limitata di gemme.

Mentre molti puntano all’opzione di Gliph per una nuova piattaforma di crittografia, l’interfaccia di Gliph non è così attraente o facile da usare come Gems. Gliph attualmente manca delle funzionalità che molti utenti di messaggistica tradizionali vorrebbero vedere per un’applicazione di messaggistica quotidiana.

Il video promozionale offre una semplice panoramica di come funziona Gems:

Ci siamo seduti con Daniel Peled del team Gems per parlare di Gems.

Mike: Perché gli utenti dovrebbero passare dalle normali app di messaggistica a Gems?

Daniel: A causa di recenti incidenti in cui sono trapelate informazioni private, gli utenti della tecnologia sono diventati molto più preoccupati per la sicurezza dei propri dati. WhatsApp, ad esempio, archivia e non crittografa le comunicazioni, i messaggi, le immagini o i video dei suoi utenti. In confronto, i dati dell’utente non vengono memorizzati da Gems, che non ha modo di accedere ai messaggi, e quindi messaggi e dati sono veramente privati.

Gems ha altre caratteristiche chiave che lo differenziano da altre app di messaggistica, incluso il modo in cui si avvicina ai suoi utenti. WhatsApp è stata recentemente acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari. Grazie soprattutto ai suoi utenti, è diventata un’azienda estremamente preziosa. WhatsApp addebita agli utenti $ 1 all’anno per utilizzare l’app. Gems, d’altra parte, è gratuito e, soprattutto, paga gli utenti.

Funziona grazie al nostro esclusivo modello di ricompensa in valuta in-app. Coloro che desiderano fare pubblicità sulla rete Gems devono acquistare gettoni gemme per farlo. Gems paga i token direttamente agli utenti a cui fanno pubblicità. Se gli utenti non desiderano ricevere annunci pubblicitari, possono facilmente disattivarli. Questo crea un mercato in cui gli utenti possono trarre profitto direttamente dalle loro gemme. Siamo i primi a portare sul mercato questo nuovissimo modello di sharing economy.

Mike: Puoi dirci qualcosa di più sulla crittografia utilizzata da Gems?

Daniel: L’app Gems presume zero affidabilità e protegge persino i dati degli utenti dai server cloud di Gems. Ogni messaggio in uscita sicuro viene crittografato con una chiave sconosciuta al server, rendendo il destinatario del messaggio l’unico che può decrittografarlo. Questo modello di privacy impedisce qualsiasi possibilità di intercettazione da parte di terzi, comprese le agenzie governative e le società.

Gems offre una combinazione di RSA 2048 e AES con chiavi a 256 bit. La crittografia viene eseguita da client a client, rendendo i messaggi protetti indecifrabili dall’infrastruttura Gems. Questo è l’unico vero modo per raggiungere il 100% della privacy perché non si affida a terzi.

Mike: Da un punto di vista tecnico, ci risulta che i nomi utente Gems siano essenzialmente alias di indirizzi sul sistema della Controparte. Potremo avere molte valute diverse nei nostri portafogli Gems?

Daniel: Il nostro obiettivo è sviluppare un’esperienza utente davvero facile e semplice; quindi, anche se è possibile avere molte valute diverse nel portafoglio Gems, riteniamo sia meglio lanciare l’app inizialmente con il supporto solo per Gems e Bitcoin.

È importante notare che, poiché questa è la prima volta che gli utenti controlleranno il valore fondamentale del social network, è troppo presto per prevedere quali altre nuove idee verranno alla luce. Terremo in considerazione il contributo dei detentori di gemme per le funzionalità future.

Mike: Quanto posso essere anonimo su questa applicazione?

Daniel: La maggior parte dei social network non incoraggia o supporta il vero anonimato dei propri utenti. Considera WhatsApp: ogni account deve essere legato a un numero di telefono funzionante, imposto dall’obbligo di inviare un SMS durante la registrazione. Non puoi aprire un account WhatsApp senza identificarti. Lo stesso vale per Facebook, che per definizione contiene il tuo vero nome, piuttosto che un alias anonimo.

Gems, a differenza di altre reti, consente a te, utente, di scegliere il livello di anonimato e privacy con cui ti senti a tuo agio. I tuoi dati non vengono mai condivisi con terze parti, a meno che tu non acconsenta. Per impostazione predefinita, un account Gems contiene solo un alias anonimo, il nome utente scelto. Questo nome utente non deve riflettere in alcun modo la tua vera identità.

Gli utenti che si sentono a proprio agio nel condividere il proprio numero di telefono reale possono scegliere di collegare un numero di telefono al proprio account Gems. Gli utenti potranno ritrovarsi più facilmente se non devono conoscere un nome utente e possono invece fare affidamento su un numero di telefono che potrebbero già conoscere. Tuttavia, il numero di telefono rimane sempre riservato e solo quelli scelti da un utente avranno accesso ad esso. È sempre possibile mantenere il completo anonimato, se lo si desidera. Gems non richiede alcuna identificazione nel mondo reale per funzionare.

Lo stesso livello di anonimato si applica al tuo portafoglio di gemme. Poiché ogni account Gems è anche un portafoglio gemme, l’indirizzo del tuo portafoglio sarà anonimo come il tuo account.

Mike: In questo momento hai un’applicazione iOS e un’applicazione Android nel tubo. Hai in programma di creare un messenger basato sul Web, un’applicazione OS X, un’app per Windows Phone e altre varietà? Abbiamo visto che Telegram ha lavorato per espandersi rapidamente in molti altri spazi. Hai intenzione di fare lo stesso?

Daniel: Abbiamo altre versioni della piattaforma pianificate sulla nostra roadmap a lungo termine; tuttavia, in questa fase iniziale ci stiamo concentrando solo su dispositivi mobili Android e iOS, poiché rappresentano una percentuale maggioritaria del nostro mercato di riferimento.

Mike: Quali elementi di Gems saranno open source, se ce ne saranno?

Daniel: Durante le fasi di sviluppo beta, il codice sorgente non sarà disponibile al pubblico. L’applicazione lato client sarà open source una volta che avremo eseguito la necessaria garanzia di qualità e analisi della sicurezza per garantire che il processo non metta a rischio i nostri utenti.

Ciò consentirà agli sviluppatori di terze parti di controllare e migliorare la funzionalità dell’applicazione Gems. Vediamo molto valore nella partecipazione della comunità open source. È importante sottolineare che tutte le transazioni relative alla valuta in Gems sono attualmente basate su codice open source (Controparte) e che anche il nucleo della nostra tecnologia IM si basa su software open source (SignalR).

Ulteriori informazioni sulle gemme possono essere trovate su Sito Web di gemme, Discussione di Bitcoin Talk, o tramite @getgemsorg account Twitter.

Coin Fire rimarrà al passo con gli ultimi sviluppi con Gems e sarà sicuro di condividerli con i nostri lettori!

Immagini per gentile concessione di Gems.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me