OP-ED: La risposta di Jim Harper al regolamento sui Bitcoin è sbagliata

Le opinioni di questo autore non riflettono necessariamente le opinioni di Coin Brief.

Jim Harper della Bitcoin Foundation risponde alla proposta di BitLicense

fondazione bitcoinLa mattina del 6 agosto 2014, il consiglio politico globale per il Bitcoin La Fondazione, Jim Harper, ha pubblicato un lettera aperta al Dipartimento dei servizi finanziari di New York che richiede un’estensione del periodo per i commenti pubblici per la proposta di regolamento BitLicense. In quella lettera, Harper ha affermato che al pubblico dovrebbero essere concessi almeno sei mesi per fornire commenti e suggerimenti per la proposta di regolamento Bitcoin di New York. Ha citato il fatto che il NYDFS ha impiegato più di un anno per ricercare e redigere una semplice proposta di regolamento per sottolineare che 45 giorni non sono sufficienti per la comunità Bitcoin per studiare il regolamento, le sue implicazioni e per commentare la proposta.

Con alcune importanti e sofisticate eccezioni, la comunità Bitcoin non è ben versata nella legge o nella regolamentazione dei servizi finanziari di New York. Ci vuole tempo per raccogliere i significati dei termini legali dell’arte e confrontarli con tecnologie, processi e modelli di business emergenti nel mondo Bitcoin. La comunità Bitcoin sarà in grado di commentare in modo più significativo con più tempo per considerare la proposta.

Dato che la ricerca e la stesura iniziali hanno richiesto agli esperti di regolamentazione finanziaria di New York quasi un anno per essere prodotte, un periodo di commento che raggiunga anche i sei mesi sarebbe appropriato. Meglio ancora, potresti adottare un processo iterativo, in cui pubblichi bozze, prendi commenti per tre mesi, riscrivi e prendi di nuovo commenti fino a quando le molte, molte questioni sollevate dalla proposta di regolamento non saranno accuratamente vagliate in vera collaborazione con la comunità.

Questo suggerimento era solo uno dei tre che Harper ha fornito al NYDFS per i cambiamenti amministrativi che il Dipartimento potrebbe apportare per appianare le tensioni tra l’agenzia governativa e la comunità Bitcoin. Il più ambizioso dei tre suggerimenti è stato quello che proponeva un processo completamente nuovo che il Dipartimento dovrebbe adottare quando rilascerà al pubblico le future bozze di regolamento sui Bitcoin. Harper ha affermato che il NYDFS dovrebbe utilizzare un “processo iterativo”. Questo processo prevede che il Dipartimento rilasci una bozza, consenta un periodo di commenti di tre mesi, riveda la proposta, la rilasci nuovamente, ecc. Fino a quando la comunità e il Dipartimento non giungeranno a un accordo reciproco che produrrebbe una regolamentazione Bitcoin che sia le feste potrebbero convivere.

Potresti abbinare la tua audizione di gennaio sulle questioni relative alla regolamentazione della valuta digitale con un’audizione sulla soluzione proposta. Pur suscitando la discussione necessaria, farlo segnalerebbe alla comunità Bitcoin che sei serio riguardo a uno sforzo collaborativo. Una proroga della scadenza del token di 45 giorni sarebbe accolta favorevolmente dalla comunità di Bitcoin, tra cui molti hanno espresso costernazione per l’ampio respiro dei regolamenti e il periodo di tempo ridotto per i commenti. Ma le tue opzioni sono molto più ampie. Un’estensione della scadenza più lunga, l’impegno a un processo iterativo e un’audizione sulla proposta di regolamento segnalerebbero la tua volontà di lavorare con la comunità Bitcoin per creare un ambiente normativo funzionante e credibile a New York.

Bitcoin Foundation accetta tacitamente il regolamento Bitcoin

Di Wally Gobetz [CC BY-NC-ND 2.0], tramite FlickrDi Wally Gobetz [CC BY-NC-ND 2.0], tramite Flickr

La lettera di Jim Harper al Dipartimento dei servizi finanziari di New York, benché lodevole per aver utilizzato l’influenza della Fondazione per portare alla luce l’inadeguata comunicazione del NYDFS con la comunità Bitcoin, non è andata abbastanza lontano nei suoi suggerimenti. In effetti, la lettera non ha fatto altro che significare la tacita accettazione da parte della Bitcoin Foundation dei regolamenti BitLicense. Harper non ha definito cattiva la proposta di regolamento Bitcoin, né ha sostenuto la completa libertà nell’economia Bitcoin – come molte persone, che la Fondazione si è incaricata di rappresentare, vorrebbero vedere. Tutto ciò che Harper ha fatto è stato sottolineare il fatto, anche se vero, insignificante che questa agenzia governativa non ha concesso un periodo di tempo adeguato al pubblico per commentare la proposta di regolamento Bitcoin.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Questi tipi di richieste non rappresentano un’istituzione orientata al mercato che si oppone a regimi oppressivi, come il governo dello stato di New York. Piuttosto, richieste come quelle avanzate dal consulente politico globale della Fondazione hanno fatto sapere a queste istituzioni prepotenti che hanno vinto. E quando si tratta del caso della Bitcoin Foundation, questa è più che probabile la verità. Perché non stanno discutendo per un mercato libero in cui Bitcoin prospererà, stanno discutendo per un mercato leggermente meno ostacolato di quello che avremmo avuto se non avessero fatto le loro richieste. In breve, piuttosto che vedere Bitcoin prosperare e raggiungere il suo vero potenziale, la Fondazione preferirebbe vederlo sopravvivere a malapena in modo che possano continuare a ricevere le quote di iscrizione dai commercianti tradizionali che hanno accettato Bitcoin e credono che i colloqui della Fondazione con i governi siano realizzando qualcosa.

ForareQuindi, sembra che la Bitcoin Foundation si sia allontanata molto dalla sua dichiarazione di intenti, che è “standardizzare, proteggere e promuovere l’uso del denaro crittografico Bitcoin a vantaggio degli utenti di tutto il mondo”. O forse hanno semplicemente cambiato il loro obiettivo da standardizzazione Bitcoin, in modo che sia ugualmente accessibile e facile da usare per tutti in tutto il mondo, per portarlo sotto standard dei vari governi, che sono sempre centralizzazione, monopolizzazione e stagnazione. Se quello è ciò che la Fondazione intende veramente quando dicono “standardizzare”, quindi immagino che siano sulla strada giusta.

Erik Voorhees ha detto qualcosa nel suo recente intervista con Sean Wince di Coin Brief che credo abbia molta rilevanza in questa situazione; Voorhees ha detto a Sean che dovremmo provare a ragionare con i governi sulla regolamentazione dei Bitcoin, ma non dovremmo sforzarci troppo e perdere troppo tempo con i governi. Penso che Erik abbia fatto questo punto perché è abbastanza ovvio che i governi probabilmente ignoreranno la maggior parte, se non tutto, ciò che la comunità Bitcoin ha da dire sulle loro regole restrittive. In altre parole, il modo migliore per proteggere il Bitcoin dal governo è fare in modo che non possa essere regolato in alcun modo, cosa che possiamo realizzare adeguatamente finanziare lo sviluppo del protocollo principale, nonché programmi decentralizzati che possono essere costruiti sull’infrastruttura Bitcoin. Non credo che la Bitcoin Foundation abbia seguito il consiglio di Erik; sono diventati fin troppo intimi con i governi e hanno persino iniziato a comportarsi come un’agenzia governativa, piena di segreti e personaggi squallidi, come Brock Pierce, che a quanto pare non più si preoccupa per Bitcoin affatto. Questa richiesta al NYDFS di avere pietà della comunità Bitcoin, piuttosto che chiederle di stare fuori dalla nostra strada, sembra confermare ulteriormente la mia idea.

Bitcoin non ha bisogno di questo tipo di regolamento

Non abbiamo bisogno tollerabile leggi che placheranno i governi, mentre solo parzialmente uccidere Bitcoin. Ciò di cui abbiamo bisogno è qualcosa che verrà lasciato solo dai governi in modo che possiamo finalmente vedere un mercato libero svolgersi, anche solo per sperimentare, per vedere se i libertari o gli statalisti hanno ragione in economia. Forse non abbiamo davvero bisogno di tutte queste leggi sulla protezione dei consumatori e contro il riciclaggio di denaro – forse il libero mercato produrrà davvero la soluzione ideale, qualcosa che la logica e il solido pensiero economico hanno portato molte persone a credere. Inoltre, anche se questo esperimento sulla libertà fallisce, almeno New York – e il governo in generale – alla fine ne avranno un po ‘ vero prove che possono usare nelle loro argomentazioni sul perché le persone non meritano la libertà. Non aspettarti che i governi ci lascino davvero in pace, però, perché non cesseranno mai le loro erosioni di libertà fintanto che credono di avere in mente i nostri migliori interessi.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second
Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map