Pubblicazione dei verbali della riunione di aprile della Fed: cosa significa la futura politica della Fed per Bitcoin

Recentemente, i verbali della riunione del 29-30 aprile del Federal Open Market Committee (FOMC) sono stati resi pubblici. Questi minuti hanno rivelato che la Federal Reserve sta ora cercando modi per aumentare i tassi di interesse nel prossimo futuro al fine di rimuovere lo stimolo inflazionistico dai mercati mentre l’economia migliora. Sfortunatamente, la politica monetaria a buon mercato della Federal Reserve, progettata per stimolare i consumi, ha semplicemente pompato una bolla inflazionistica che deve scoppiare una volta tolto il credito facile. Non importa come la Fed decida di rimuovere il denaro dalla circolazione, l’economia tornerà in recessione una volta che il denaro a buon mercato sarà stato sottratto agli investitori. Qualsiasi crescita avvenuta a causa dei bassi tassi di interesse collasserà necessariamente una volta che le aziende alimentate dal QE perderanno la loro linea di credito. Tuttavia, i verbali della riunione della Fed di aprile suggeriscono anche che, nel complesso, non è sicuro se l’economia sia migliorata o meno abbastanza da consentire alla Fed di porre fine in sicurezza a questo programma di stimolo apparentemente illimitato. Se la Fed decide che l’economia non è migliorata a un livello soddisfacente, continuerà a pompare denaro a buon mercato nei mercati, pompando così ulteriormente la bolla e intensificando l’inevitabile crollo.

Il futuro della politica monetaria della Federal Reserve ha implicazioni molto reali per il valore e l’accettazione di Bitcoin come un sostituzione per il dollaro USA, così come per tutte le altre valute legali del governo. A seconda della linea di condotta decisa dalla Fed – contrazione immediata del credito o politica di stimolo prolungata – il bitcoin potrebbe subire una serie di cambiamenti che influenzeranno il suo valore.

Perché una contrazione del credito causa una recessione?

Nella fase di “busto” di a ciclo di affari, la rimozione del credito a buon mercato dal mercato fa sì che tutte le attività sostenute da quel credito diventino immediatamente non redditizie e cessino l’attività. Quando queste attività direttamente colpite dalla contrazione del credito falliscono, il crollo inizia a permeare tutta l’economia. Coloro che hanno perso il lavoro ora non hanno un reddito regolare da spendere in beni di consumo e di conseguenza la loro domanda sul mercato scende a un punto in cui cercano solo di acquistare beni di prima necessità. Di conseguenza, tutte le attività associate a quelle aziende che inizialmente falliscono a causa della contrazione del credito sono influenzate negativamente.

Ad esempio, immaginiamo una situazione in cui una nuova catena di negozi di caffè inizia e diventa redditizia aprendo negozi in aree di varie città che stanno registrando una crescita economica complessiva a causa delle politiche inflazionistiche delle Riserve Federali. Tutti i lavoratori che frequentano queste nuove caffetterie ricevono i loro stipendi da datori di lavoro che operano unicamente per l’esistenza di un credito a buon mercato. Pertanto, se il credito smette di scorrere, questi dipendenti perdono il lavoro e smettono di comprare caffè. Di conseguenza, questa catena di negozi di caffè fallirà. Come possiamo vedere, questa catena di caffè in franchising era indirettamente collegata alla politica monetaria a buon mercato della Federal Reserve. Questo fenomeno spiega perché le aziende apparentemente completamente estranee all’emissione iniziale di credito possono soffrire a causa della sua contrazione. Se dovesse sorgere una bolla immobiliare a causa dello stimolo della Fed, il fallimento metterebbe necessariamente fuori mercato i lavoratori edili. Di conseguenza, anche le industrie che forniscono rifornimenti ai lavoratori edili ne soffrirebbero. I produttori di stivali da lavoro, i produttori di utensili, i concessionari di autocarri, ecc. Ne soffrirebbero tutti.

Un tale crollo porta a un forte calo dei prezzi dei beni di consumo – a causa di una diminuzione della domanda aggregata a causa dell’aumento della disoccupazione – e quindi aumenta il potere d’acquisto del denaro. Questo aumento del potere d’acquisto si chiama deflazione. Qui è dove Bitcoin entra in questo scenario:

1. Ritornare alla recessione potrebbe causare panico generale e svendita di Bitcoin

È possibile che, quando la Fed aumenta i tassi di interesse e quindi pone fine all’aggiunta di denaro all’economia, i mercati ricadranno immediatamente in una profonda recessione. Se si verifica un calo così brusco della macroeconomia, ci sarà un panico generale e tutte le aree dell’economia ne soffriranno, incluso Bitcoin.

È probabile che la maggior parte dei possessori di Bitcoin sarà in qualche modo influenzata dalla decisione della Fed di aumentare i tassi di interesse e porre fine alla creazione di dollari a fini di stimolo economico. Anche se un detentore di Bitcoin non è residente negli Stati Uniti, la divisione internazionale del lavoro collega inestricabilmente tutte le nazioni del mondo sviluppato. A causa di questi legami economici, un disastro in un paese senza dubbio avrà un impatto sul resto del mondo industrializzato. Pertanto, un immediato ritorno alla recessione in America provocherebbe un notevole calo dell’attività economica nel resto del mondo. Questo crollo dell’economia globale significa che si verificherebbe un aumento internazionale del potere d’acquisto del denaro.

A seconda della gravità della recessione globale, molti possessori di Bitcoin avrebbero un incentivo sostanziale a vendere i propri bitcoin in cambio delle varie valute legali deflazionanti. Un tale aumento della domanda di valute legali potrebbe innescare una massiccia svendita sui mercati Bitcoin. A causa della mancanza di un’ampia accettazione di Bitcoin, le persone preferirebbero probabilmente detenere le valute dei rispettivi governi piuttosto che la valuta digitale. Diventerebbe evidente agli individui che sarebbe più redditizio possedere una somma di valuta deflazionante accettata ovunque piuttosto che bitcoin che, sebbene deflazionistico, non è così ampiamente accettato come le valute legali. Pertanto, sembra probabile che se la decisione della Fed di aumentare i tassi di interesse producesse un improvviso ritorno alla recessione, il risultato sarebbe una svendita di Bitcoin come conseguenza dell’aumentato potere d’acquisto delle valute legali.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Tuttavia, a causa della natura dell’attuale ciclo economico americano, sembra altamente improbabile che una decisione della Fed di contrarre il credito produca una recessione immediata. Piuttosto, il probabile risultato di una contrazione del credito sarebbe un ritorno molto graduale alla recessione. Questa probabilità ci porta a una seconda possibilità per il futuro di bitcoin.

2. Un graduale ritorno alla recessione produrrebbe un altrettanto graduale aumento del valore di Bitcoin

Come accennato in precedenza, il probabile risultato della contrazione del credito da parte della Fed sarebbe una discesa molto graduale in recessione piuttosto che un istantaneo crollo del mercato. Una tale discesa chiaramente non causerebbe una massiccia svendita di Bitcoin a causa del fatto che non ci sarebbe un enorme aumento del potere d’acquisto della valuta fiat. La valuta Fiat subirebbe davvero la deflazione. Tuttavia, la deflazione si diffonderebbe su un periodo di tempo prolungato, il che la renderebbe molto meno evidente di quanto non sarebbe nello scenario precedente. Quindi, i possessori di Bitcoin probabilmente sceglierebbero di mantenere i loro bitcoin perché le loro partecipazioni in Bitcoin continuerebbero ad aumentare di valore più velocemente delle valute legali.

Il risultato di questo scenario potrebbe effettivamente significare che, una volta che la recessione avrà completamente riguadagnato la sua presa sulla macroeconomia, Bitcoin subirebbe un aumento della domanda e un successivo picco sia dell’accettazione dei commercianti che del potere d’acquisto. La tendenza deflazionistica del Bitcoin, insieme ai nuovi metodi di sviluppo per aumentare l’accettazione di Bitcoin in negozi fisici, potrebbe forse invogliare le persone a scambiare il loro denaro fiat con Bitcoin. In alternativa, potrebbe verificarsi una crescita dei posti di lavoro che pagano in Bitcoin e le persone potrebbero finire per scambiare i loro interi redditi legali con redditi in Bitcoin. In ogni caso, il risultato finale sarebbe una massiccia crescita dell’economia Bitcoin.

Sebbene questo scenario sia ipotetico, potrebbe facilmente accadere nella realtà. Gli individui stanno diventando sempre più consapevoli delle insidie ​​insite nella banca centrale e stanno iniziando a cercare alternative all’attuale sistema di sistema monetario controllato dal governo. Sappiamo che le persone stanno già cercando queste alternative. Se non lo fossero, Bitcoin non sarebbe diventato neanche lontanamente prezioso come lo è attualmente. Con l’aumento dell’insoddisfazione per i risultati delle politiche delle banche centrali, questo desiderio di alternative monetarie aumenterà di entità.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

3. E se la Fed decide di continuare la sua politica di credito a basso costo?

Le implicazioni di questa possibile decisione non sono così ampie come i due scenari discussi sopra. Se il FOMC decide che l’economia non si è ripresa abbastanza per una contrazione del credito e continua la sua politica di stimolo inflazionistico, uno dei due scenari si verificherà ancora ad un certo punto. L’unica differenza tra contrarre il credito ora e continuare lo stimolo fino a una data successiva è che quest’ultimo prolungherà la recessione e la intensificherà quando inevitabilmente si verificherà. Pertanto, ne consegue che, indipendentemente dalla linea di condotta intrapresa dal FOMC, a un certo punto l’economia americana tornerà in recessione e le potenziali implicazioni che ha per Bitcoin avranno probabilmente effetto..

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me