Recensione Antminer S17 e S17 Pro

Recensione Antminer S17 e S17 Pro

Il 29 marzo 2019, Bitmain, il principale produttore mondiale di hardware per il mining, ufficialmente annunciato la data di vendita dell’Antminer S17.

Questo nuovo minatore ASIC è esclusivamente per monete che utilizzano l’algoritmo SHA-256, come Bitcoin e Bitcoin Cash. In questa recensione tratterò i pro e i contro del minatore e lo confronterò con la sua concorrenza.

Riepilogo della recensione di Antminer S17

L’Antminer S17 è un hardware redditizio (alle condizioni attuali) che produce comunque un ROI positivo durante l’estrazione di Bitcoin. Tuttavia, poiché sempre più aziende emergono nel mercato dell’hardware minerario, diventa più facile trovare alternative più economiche a Bitmain se non riesci a trovare un S17 a un prezzo decente.

Questo è l’Antminer S17 in poche parole. Se desideri una recensione più dettagliata dell’Antminer S17 continua a leggere, ecco di cosa parlerò:

1. Caratteristiche di Antminer S17

I minatori S17 funzionano sul chip BM1397 di seconda generazione. Questa è un’architettura di chip a 7 nanometri che è stata introdotta con l’Antminer S15, il modello precedente.

A differenza dell’S15, l’Antminer S17 rappresenta un notevole aumento della potenza di hashing. Rispetto ad Antminer S15, che ha raggiunto da 18 a 28 terahash al secondo (Th / s), a seconda della modalità operativa, l’ultimo modello Antminer S17 vanta da 50 a 56 TH / s.

Prodotto Antminer

Questo significativo balzo in avanti nell’hashrate – all’incirca un raddoppio – è il risultato dei significativi progressi tecnologici compiuti dal team di sviluppo prodotto di Bitmain.

Mentre l’hashpower dell’S15 non è riuscito a impressionare se misurato rispetto ai suoi concorrenti, questo nuovo modello è un ritorno alla forma per Bitmain.

Come con il modello precedente, l’Antminer S17 viene fornito con un alimentatore collegato allo chassis del minatore, quindi non è necessario acquistarne uno separatamente.


2. Antminer S17 contro S17 Pro

Lanciato in due varietà chiamate S17 e S17 Pro, Bitmain ha aperto due lotti di produzione per i preordini in tutto il mondo.

C’è una differenza significativa tra le versioni standard e Pro di questo ASIC, che è la capacità di gestire il consumo energetico del dispositivo.

L’Antminer S17 ha due modalità di funzionamento, chiamate “Low Power” e “Normal”. L’Antminer S17 Pro ha tre modalità operative, chiamate “Low Power”, “Normal” e “Turbo”, che offrono ai professionisti del mining la possibilità di gestire dinamicamente le loro operazioni di mining.

Tale efficienza è la chiave per un’estrazione redditizia, poiché l’elettricità è sempre la principale spesa ricorrente di un minatore. L’Antminer S17 e l’S17Pro continuano questa funzionalità di cambio di modalità di successo introdotta per la prima volta con l’S15.

3. Specifiche Antminer S17

L’Antminer S17 è in grado di produrre ovunque tra 50 e 56 TH / s, a seconda della versione e del lotto. I tassi di consumo energetico per questo modello vanno da 39,5 Joule per terahash (J / TH) fino a 45 J / TH.

Funziona ovunque tra 2094 e 2568 watt l’ora di funzionamento normale, sebbene una temperatura ambiente superiore al normale intervallo operativo del dispositivo possa aumentare il consumo energetico.

Il calore è sempre il nemico dell’efficienza elettronica e le ventole dell’S17 consumano molta energia.

Temperature più basse consentono al minatore di operare in modo più efficiente, quindi è consigliabile che i minatori creino le condizioni più fresche possibili (entro limiti ragionevoli) in cui far funzionare le loro piattaforme minerarie. Una corretta ventilazione è fondamentale per prevenire l’accumulo di calore.


4. Antminer S17 Performance

Di seguito è possibile trovare le panoramiche delle specifiche del prodotto, fornite dal produttore:

Antminer S17 Pro – 53 TH / s.

Antminer S17 Pro 53THs

Antminer S17 Pro – 50 TH / s.

Antminer S17 Pro 50 ths

Antminer S17 56 TH / s.

Antminer S17 56THS

Antminer S17 53 TH / s.

Antminer S17 53Ths

5. Antminer S17 Ritorno sull’investimento (ROI)

Entrambi i lotti di S17 e S17 Pro sono stati rapidamente esauriti. In effetti, le vendite iniziali furono così entusiaste che tutte le unità furono vendute in cinque minuti da record. Trovare un buon affare sull’S17 può essere un compito difficile da realizzare o almeno costoso.

La maggior parte dei minatori Antminer S17 di seconda mano vendono a un prezzo assurdo, considerando il prezzo originale dichiarato dal produttore. Si può dire con certezza che un acquisto di seconda mano non è consigliato a tutti.

Il tempo impiegato da un minatore per ripagare il suo prezzo iniziale e il costo di esercizio è solitamente il fattore determinante in qualsiasi decisione di acquisto razionale. Più lungo è il tempo previsto prima che un minatore raggiunga la redditività, meno è probabile che lo farà.

Ciò è dovuto al livello sempre crescente di concorrenza nello spazio minerario, che aumenta la difficoltà matematica del mining.

Ho preso le specifiche di Antminer 17 56Th / s e le ho inserite nel nostro calcolatore di mining Bitcoin, ecco cosa ho ottenuto:

Redditività S17

L’Antminer S17 è una scelta abbastanza affidabile per i minatori al momento della scrittura. Tuttavia, qualsiasi volatilità nel prezzo della criptovaluta avrà un impatto su questo calcolo, così come la variabilità nelle tariffe elettriche.

Potresti trovarti a leggere questa recensione in un momento in cui il prezzo o la difficoltà di Bitcoin sono diversi da quelli che ho usato nell’esempio. In tal caso, utilizza il calcolatore di mining ed esegui i tuoi calcoli: il prezzo e la difficoltà vengono aggiornati automaticamente.

Come si può vedere nell’esempio sopra, i calcoli indicano un periodo di circa 1 anno affinché il minatore si ripaghi. Tuttavia, è necessario ricordare che questi numeri sono fortemente influenzati dalle tariffe elettriche pagate dai minatori.

Nell’esempio sopra, un minatore diventerà redditizio entro un anno, ipotizzando un costo energetico standard di $ 0,11. Tuttavia, i minatori di solito localizzano le loro operazioni in aree con bassi costi energetici rispetto allo standard, per massimizzare i profitti. Più bassi sono i costi energetici, più velocemente raggiungerai la redditività.

Il parametro più importante oltre al costo energetico è se sei in grado di ottenere il minatore direttamente da Bitmain. Se ciò non è possibile, il prezzo del rivenditore di seconda mano sarà molto importante.

Se stai pensando di acquistare un S17 usato o da un rivenditore, ci vorrà più tempo prima che il minatore ripaghi il prezzo. Tuttavia, il minatore è molto efficiente dal punto di vista energetico, quindi si prevede che rimanga redditizio per un tempo significativamente lungo, in particolare se il prezzo di Bitcoin aumenta.


6. Adozione comunitaria e concorrenza

Come ho già detto, entrambi i lotti di S17 e S17 Pro sono stati rapidamente esauriti. Per promuovere i minatori individuali piuttosto che su scala industriale che mettono le mani sui minatori S17, i lotti iniziali erano limitati a un massimo di 10 unità per ordine.

Tuttavia, è difficile misurare la domanda reale dei piccoli minatori, quindi questa potrebbe essere stata più una tattica di marketing che un’iniziativa seria.

Molte grandi aziende hanno acquisito una partecipazione nella distilleria industria mineraria sorprendentemente redditizia, in particolare una società asiatica di capitale di rischio chiamata Fundamental Labs, che ha investito $ 44 milioni di dollari ad acquisire il minatore S17 immediatamente dopo il suo rilascio.

C’è un numero significativo di aziende e aziende minerarie che hanno già acquisito questo minatore. Vari operatori di mining farm hanno già incorporato questo minatore nelle loro operazioni quotidiane e ci sono molte discussioni sul minatore nel comunità crittografica.

Tuttavia, ci sono alcune preoccupazioni nella comunità crittografica sulla concorrenza che Bitmain sta affrontando, che include InnoSilicon e MicroBT.

Guardando ai fatti, InnoSilicon non è un vero concorrente, anche se alcuni individui hanno espresso la propria opinione sul proiettare una realtà in cui InnoSilicon è un’opzione migliore di Bitmain. In questo momento, i loro minatori tendono ad essere più lenti e meno efficienti.

Tuttavia, c’è concorrenza da trovare in MicroBT, un’altra società cinese con sede a Shenzhen. Il loro ultimo modello, il Whatsminer M20S, raggiunge un impressionante 70 ° / s per un basso tasso di efficienza elettrica di 47 J / °, che arriva a circa 3360 Watt all’ora.

Ad un prezzo al dettaglio di ~ $ 2320, è un forte concorrente di Antminer S17 di Bitmain.

7. Conclusione

L’Antminer S17 e l’Antminer S17 Pro sono entrambi ottime scelte per il minatore professionista, soprattutto se acquistati direttamente dal produttore. La sua efficienza è buona e dovrebbe essere in grado di fornire rendimenti decenti nell’attuale ambiente minerario.

L’acquisto dell’Antminer S17 da un rivenditore di seconda mano non è consigliabile, principalmente a causa del premio esorbitante a cui le macchine vengono solitamente vendute.

Se decidi di procedere su questa strada, il tuo ROI aumenterà di almeno 2,5 mesi, che è un tempo lungo in questo business imprevedibile.

Per molti anni, Bitmain ha dominato l’industria mineraria di criptovaluta, ma il concorrente cinese MicroBT potrebbe affermarsi come l’opzione migliore.

Sebbene i miner di MicroBT siano ancora leggermente meno redditizi dell’Antminer S17, se puoi acquistare direttamente dal produttore, otterrai un affare migliore acquistando da MicroBT, piuttosto che acquistare un Antminer S17 di seconda mano.

“>

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me