Recensione di BitShares: questo scambio decentralizzato è un punto di svolta?

BitShares (BTS) è una piattaforma finanziaria open source e uno scambio decentralizzato su blockchain. Lanciato nel luglio 2014, cerca di rimuovere gran parte del rischio connesso con gli scambi centralizzati. Nel corso degli anni, abbiamo visto gli hack di alto profilo di scambi come Bitgrail, Bitstamp e, ovviamente, Mt. Gox. Tali incidenti hanno portato molti utenti a perdere i propri fondi a causa della loro fiducia in quei fondi nelle mani di terzi. Un sistema decentralizzato come BitShares non può essere facilmente compromesso perché i dati non sono archiviati in un’unica posizione centrale.

Informazioni CMC BitShares

Il concetto di BitShares è stato ideato per la prima volta da Daniel Larmier, cofondatore e CTO di Steemit ed EOS. Inizialmente ha lavorato al progetto con Charles Hoskinson, co-fondatore di Ethereum e Cardano. Larimer riteneva che il mining fosse imperfetto a causa della centralizzazione della rete che ne è seguita e a causa dei requisiti di ingresso ingiusti per i miner. Ciò lo ha portato a elaborare un nuovo algoritmo di consenso chiamato Delegated Proof of Stake (DPoS), che ha implementato nella piattaforma BitShares, fornendo maggiore velocità, efficienza e flessibilità.

Come funziona

La registrazione per un account BitShares è semplice e veloce. Agli utenti non viene chiesto di fornire grandi quantità di informazioni personali per registrarsi per un account e fare trading sulla piattaforma. Ciò è in netto contrasto con gli scambi centralizzati, che devono ottenere tali informazioni per conformarsi alle normative governative. BitShares afferma che la piattaforma è più resistente ai guasti grazie a questa decentralizzazione. Gli utenti hanno il controllo della propria sicurezza piuttosto che dover fare affidamento su una terza parte come uno scambio centralizzato.

A parte la sicurezza, uno dei principali vantaggi del trading su BitShares è che toglie parte della volatilità del mercato delle criptovalute con l’uso degli SmartCoin. È qui che risiede una delle principali differenze tra BitShares e Bitcoin. BitShares non mira a essere una valuta peer-to-peer. Invece, mira ad essere un sistema di scambio con token di valore legati alle risorse della vita reale.

Scambio di BitShares

Gli utenti di BitShares sono in grado di stabilizzare i loro investimenti convertendoli in asset di criptovaluta stabili ancorati a valute legali. Poiché non è necessario convertire in valuta fiat in qualsiasi momento, gli utenti godono di un maggiore anonimato di conseguenza. BitShares ha il proprio token con lo stesso nome. La conversione di BitShares (BTS) in BitUSD funziona in modo molto simile alla conversione in USD, tranne per il fatto che non è necessario lasciare la sicurezza della blockchain. 1 BitUSD sarà sempre uguale a 1 USD. In quanto tali, gli utenti sono protetti dalla volatilità del mercato delle criptovalute poiché le valute legali sono molto più stabili delle nuove valute digitali.

Una caratteristica particolarmente impressionante di BitShares è la sua scalabilità e capacità di elaborare le transazioni. Nel 2015, BitShares si è basato su Graphene, un’implementazione blockchain open source che funge da meccanismo di consenso. Il grafene viene utilizzato da molti altri progetti, tra cui Steemit, e si dice che sia in grado di effettuare 100.000 transazioni al secondo. Vale la pena ricordare che si tratta di più transazioni al secondo rispetto a Visa e Mastercard messe insieme.

Portafoglio mobile BitShares

BitShares offre anche un portafoglio multivaluta, disponibile per Web, desktop e dispositivi mobili (Android). La versione Android sembra avere alcuni bug minori in base alle recensioni su Google Play, ma tutte le versioni ufficiali del portafoglio funzionano abbastanza bene per la maggior parte, senza problemi significativi da segnalare.

Valuta e supporto valutario

Una delle idee chiave alla base di BitShares è che è disponibile per chiunque, ovunque, indipendentemente dalla loro posizione. Pertanto, BitShares è attualmente disponibile in tutti i paesi. Per quanto riguarda le valute, BitShares consente il trading di quasi tutto, inclusi oro, argento, gas, petrolio, valute nazionali e criptovalute.

Commissioni

Uno dei maggiori vantaggi di uno scambio decentralizzato come BitShares è che quando si tratta di trading, non ci sono limiti imposti all’utente. In effetti, un utente può scambiare qualsiasi importo in qualsiasi momento e ovunque. Mentre la stragrande maggioranza degli scambi di criptovaluta ha limiti di prelievo giornalieri e richiede una grande quantità di informazioni e documentazione personali, BitShares non ha limiti poiché non è richiesta l’approvazione dell’account.

Le commissioni arrivano a pochi centesimi per scambio con le coppie SmartCoin, il che lo rende uno degli scambi più economici oggi disponibili. Ad ogni operazione nell’ecosistema BitShares viene assegnata una tariffa individuale con commissioni soggette a modifiche. Tuttavia, le commissioni sono definite solo dall’approvazione degli azionisti, il che significa che esiste la possibilità di modificarle se i titolari di BitShares non sono contenti.

Opinione pubblica / Recensioni in linea

BitShares è ancora agli inizi e, come tale, non c’è un numero enorme di persone che hanno sperimentato appieno la piattaforma e ciò che ha da offrire. C’è poco anche in termini di recensioni approfondite. Nel complesso, gli utenti tendono a lodare la trasparenza dell’exchange decentralizzato, ma sostengono che è più complicato da usare rispetto agli scambi centralizzati come Binance e Coinbase. Tuttavia, il fatto che il nome utente di una persona sia anche il suo indirizzo di portafoglio fornisce un elemento di semplicità.

Conclusione

Gli scambi decentralizzati offrono tutta una serie di vantaggi, come una maggiore privacy degli utenti e tariffe inferiori. È difficile non sostenere che siano la via da seguire. Tuttavia, ci sono aree in cui BitShares può migliorare. Ad esempio, vale la pena ricordare che l’interfaccia di BitShares non è la più user-friendly. In effetti, ci sono molte funzionalità avanzate che probabilmente confonderanno i nuovi arrivati ​​e i principianti a tutto tondo della criptovaluta. Per questo motivo, BitShares è attualmente più adatto agli utenti più avanzati.

Hai usato BitShares? Cosa ne pensate di questo scambio decentralizzato? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me