Versione Alpha 5 di Dark Wallet

Una nuova versione di Portafoglio scuro, etichettato Dark Wallet Alpha 5, è stato rilasciato e include molte rifattorizzazioni del codice interno. Questa versione introduce l’integrazione BitID, le “tasche di solo orologio”, la scansione dei semi, nuovi controlli per la cronologia, nuovi tipi di tasca e una serie di correzioni di bug. L’accesso BitId consente l’integrazione del sito Web, sebbene i portafogli desktop possano implementarlo per una maggiore protezione e ha il potenziale per modificare l’utilizzo di Internet nel suo complesso attraverso l’identificazione crittografica. I tipi di tasca aggiuntivi includono due o tre tasche, consentendo agli utenti di combinare i fondi in entrata tra due o tre utenti, per confondere gli spettatori rendendo molto più difficile vedere non solo chi, ma anche quanti utenti stavano inviando i fondi. La situazione del server centralizzato consente ancora potenziali attacchi mirati, ma con l’infrastruttura P2P e il lavoro sui nodi personali supportati, vengono studiati diversi progetti per i protocolli di overlay lato client. Il beta è previsto entro uno o due mesi, come stima prudente, con sicurezza per Bitcoin utilizzo disponibile in precedenza attraverso i nuovi tipi di tasca.

Supporto per l’accesso BitId

BitId propone un protocollo aperto che consente un’autenticazione sicura tramite l’utilizzo della crittografia a chiave pubblica. Consentirebbe a un’applicazione di avere un indirizzo Bitcoin specifico che viene convalidato firmando una sfida, consentendo così agli utenti di accedere. È stato sviluppato a causa della frustrazione che i siti relativi a Bitcoin si basano su metodi di identificazione arbitrari estranei a Bitcoin, come i sistemi di nome utente e password. L’identificazione del portafoglio consente la registrazione con un clic, l’accesso con un clic, senza bisogno di ricordare le password. Vengono utilizzati solo indirizzi Bitcoin pubblici e ai servizi vengono forniti indirizzi di ritorno. La possibilità di connettersi a un sistema di identificazione decentralizzato per inserire automaticamente le informazioni personali durante le iscrizioni o i processi di form è una risorsa enorme e dovrebbe essere molto interessante vedere come si sviluppa. BitId richiede l’accesso ai siti Web tramite la firma di un messaggio Bitcoin utilizzando una chiave utente, eliminando così la necessità di password diverse da quelle utilizzate per la sicurezza del portafoglio. Viene fornito un indirizzo Bitcoin prodotto dal nome del sito Web, che viene quindi firmato, quindi ogni chiave è unica mentre il processo di generazione della chiave è deterministico. Le firme con altri sistemi crittografici, insieme ai sistemi di reputazione, sono oggetto di indagine per giustificare la fiducia iniziale degli utenti su un sito web. Questo serve a proteggere gli utenti dal proprietario di un sito Web o da terze parti, utilizzando le chiavi utente per scopi dannosi.

Tasche solo per orologio

Dark Wallet introduce un sistema di solo orologio che consente di guardare le monete sequestrate visualizzando tasche che contengono un numero infinito di singoli indirizzi Bitcoin in modalità di sola visualizzazione. È possibile visualizzare le notifiche e la cronologia, ma non è possibile utilizzare i portafogli. Ciò consente agli utenti di collegare indirizzi aggiuntivi per i fondi in entrata, per aiutare a nascondere il capitale trasferito, ma anche per l’accesso a dispositivi fisici che richiedono indirizzi per il login Contratti sono usati per guardare e non guardare i comandi. Hanno un pulsante di attivazione / disattivazione che cambia lo stato del contratto. La tasca contiene tutte le chiavi che il contratto è impostato per guardare, ma solo per indirizzi normali o multisignatura. La tasca e il contratto sono collegati, in modo che i cambiamenti di stato di uno influenzino l’altro, come la disattivazione di una tasca, annulleranno la visualizzazione e la sincronizzazione di altre azioni. Il seed scanner affronta la difficile situazione secondo cui se un portafoglio viene ripristinato da un seed, originariamente avrà allegati vecchi indirizzi. Il portafoglio dovrà cercare indirizzi con una cronologia precedente. Ciò richiede la valutazione della cronologia di diverse tasche e indirizzi per ciascuna tasca fino a quando non si verificano abbastanza indirizzi vuoti. È stato aggiunto uno strumento per la scansione del portafoglio per una più facile accessibilità, tuttavia verrà eseguito automaticamente in seguito all’inizializzazione. È ora possibile accedere manualmente allo strumento aggiunto per facilitare il ripristino di un seme.

Nuovi controlli per la cronologia delle transazioni Bitcoin

La visualizzazione della cronologia è stata modificata e ora contiene un menu a comparsa che consente di copiare il tx-hash, navigare in Esplora blocchi o copiare indirizzi. È possibile impostare un’etichetta per le righe della cronologia, consentendo una facile gestione di un database in crescita. Ciò è correlato agli URL della sezione peer. Ogni sezione del portafoglio ha il proprio indirizzo URL, quindi la cronologia del browser diventa più facile da gestire. L’aggiornamento di una pagina reindirizzerà alle stesse sezioni e i collegamenti faranno lo stesso. Indici e termini generali sono stati inseriti nell’URL, il che ne facilita l’utilizzo, tuttavia questo presenta anche diversi problemi, poiché si può indovinare un URL, ottenendo così l’accesso a informazioni che potrebbero non essere destinate a loro. Ovviamente, un utente potrebbe cancellare la cronologia del browser, ma ciò contraddice l’intenzione della premessa dell’URL della sezione. Si spera che ad un certo punto nel prossimo futuro verrà sviluppata una soluzione a questo problema.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map